Come fare un rinvaso | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come fare un rinvaso

Le piante hanno bisogno di spazio adeguato per poter crescere bene. Ma è importante trasferirle nel modo giusto da un vaso all'altro, o direttamente nel terreno, onde evitare di danneggiarle

Un’operazione indispensabile per garantire la corretta crescita delle nostre piante, da eseguire delicatamente per evitare di danneggiarle. Che può essere praticata spostando la pianta sia da un vaso all’altro, optando in questo caso per un contenitore più grande di quello di partenza, o dal vaso al terreno. Ecco i passaggi giusti da seguire per un corretto rinvaso.

RINVASO

Il rinvaso è la pratica di estrazione di una pianta coltivata in vaso al fine di inserirla in un nuovo contenitore di dimensioni maggiori, oppure a terra. Si tratta di un’operazione piuttosto delicata che va eseguita correttamente per non danneggiare la pianta. E’ di fondamentale importanza per garantirne la corretta crescita.

QUANDO SI FA IL RINVASO

Il rinvaso va effettuato subito dopo l’acquisto delle piante in negozio, soprattutto se la pianta viene venduta in vasi di dimensioni troppo ridotte. Anche le piante che presentano radici che fuoriescono dal vaso dovrebbero essere trapiantate in contenitori più grandi.

Per quanto riguarda il periodo, in media vanno rinvasate ogni 2 anni, in varie stagioni a seconda del tipo di pianta, mai però durante il pieno periodo vegetativo o quando il clima è troppo rigido o troppo caldo. Pertanto le stagioni preferibili sono primavera e autunno, salvo eccezioni. Se in autunno è meglio rinvasare le piante dopo la fine della fioritura, in primavera il rinvaso va fatto prima della ripresa vegetativa.

COME SI TRAPIANTA UNA PIANTA DA UN VASO ALL’ALTRO?

Se dovete trapiantare una pianta da un vaso all’altro, procuratevi un vaso leggermente più grande rispetto a quello che la contiene.

  • Aggiungete all’interno del vaso 3-4 manciate di argilla, necessaria per il drenaggio della pianta, e aggiungete anche il terriccio.
  • Estraete delicatamente la pianta dal suo vaso liberando le radici e inseritela nel vaso nuovo.
  • Aggiungete del concime universale e ancora un po’ di terriccio.
  • Versate un po’ di acqua sulla pianta e voilà, il rinvaso è fatto!

COME SI TRAPIANTA UNA PIANTA DA UN VASO A TERRA?

Se volete trapiantare una pianta da un vaso a terra, innanzitutto scavate un buco nel terreno, che dovrà avere dimensioni adeguate alla pianta. Estraete delicatamente la pianta dal vaso e inseritela nel buco, aggiungendo con una pala il terreno tutt’intorno. Verificate che la pianta sia ben dritta e compattatela intorno. Infine annaffiate bene.

COME RINVASARE UNA PIANTA GRASSA

Estraete delicatamente dal vaso la pianta grassa che intendete rinvasare e inseritela in un vaso leggermente più grande, da un minimo di 5 cm a un massimo di 10 cm in più. Inserite l’argilla espansa alla base e aggiungete il terriccio specifico per piante grasse. Inserite la pianta nel vaso senza premere troppo e annaffiate leggermente.

CHE SUCCEDE SE NON RINVASO?

Se il rinvaso viene effettuato nel periodo sbagliato o non viene proprio eseguito, la pianta ne risentirà notevolmente visto che, per crescere bene, necessita non solo di acqua, concime, luce ma anche di adeguato spazio. Quindi il rinvaso è un’operazione indispensabile.

SCOPRI COME COLTIVARE:

Share

<