Cibi da evitare per cani e gatti - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Cibi da evitare per cani e gatti. Proteggete i vostri animali anche con la dieta giusta

Niente avanzi di ossa, possono perforare gli organi della digestione. Attenzione ai condimenti, come aglio e cipolla. E no al cioccolato.

Condivisioni

CIBI DA EVITARE PER CANI E GATTI

Vi guardano con occhi tenere e non sapete dirgli di no? Se cedete alle loro richieste, specialmente quando siete a tavola, potete rischiare grosso. Diversi cibi, anche salutari per l’uomo, non sono adatti agli animali domestici. In alcuni casi, è possibile anche l’avvelenamento. Per evitare di dover correre dal veterinario, prendete nota degli alimenti pericolosi per cani e gatti ed eliminarli dai loro menù e non tenerli alla loro portata. Può capitare infatti che distrattamente possa cadervi un pezzo a terra e il pasticcio è fatto.

LEGGI ANCHE: Come e quanto dare da mangiare ai cani, 10 errori da evitare per una dieta equilibrata

ALIMENTI PERICOLOSI PER CANI E GATTI

Prima di fare la spesa per i vostri animali domestici, prendete carta e penna e segnate quali sono i cibi da evitare per cani e gatti. In questo modo, eviterete spese inutili e non farete correre inutili rischi al vostro amico a quattro zampe.

  • Ossa e scarti. Oltre a provocargli una cattiva digestione possono addirittura perforare gli organi addetti alla digestione. Un serio pericolo per la loro vita.
  • Condimenti. Aglio e cipolla sono molto utilizzati in cucina, per preparare diverse pietanze. Tuttavia, non sono adatti alla preparazione di pasti fai da te per animali domestici, soprattutto per gatti. I due condimenti possono abbattere il loro livello dei globuli bianchi, causando l’anemia.
  • Frutta e verdura. La verdura fa molto bene alla salute dell’uomo. Non sempre a quella dei nostri amici a quattro zampe. Pomodori verdi e avocado possono addirittura intossicarli, richiedendo poi l’intervento tempestivo di un veterinario.

  • Latte. Il latte bovino è particolarmente apprezzato dai cuccioli di cane e gatto. Tuttavia, alcune specie sono intolleranti al lattosio presente nel latte di mucca. Quindi, ricordatevi di chiedere al veterinario se la razza del vostro animale è tra quelle interessate.
  • Cioccolato. Il profumo del cioccolato è invitante anche per loro. Anche se non sapete resistere alle loro richieste, imparate a dire di no. Anche un quadratino di cioccolato può costare caro al vostro simpatico amico. Il cacao contiene la teobromina, una sostanza dannosa per reni, polmoni e sistema nervoso canino. L’effetto si manifesta se il cane assume delle dosi elevate ma su alcune razze la sostanza ha un effetto negativo anche con assunzioni minime.

STORIE VERE DI CHI AMA DAVVERO GLI ANIMALI DOMESTICI: