Questo sito contribuisce all'audience di

Agosto e settembre nell’orto: cosa seminare, i lavori da fare e le prelibatezze da raccogliere

Agosto è il mese perfetto per piantare carciofi, finocchi, radicchio e spinaci. Quanto alla raccolta, avanti tutta con la frutta, dalle pesche all'anguria. E a settembre un occhio particolare alla raccolta del basilico: si avvicina la fine del suo ciclo. Godetevi la bellezza dei colori in questo mese di passaggio tra estate e autunno.

Agosto e settembre nell'orto: cosa seminare, i lavori da fare e le prelibatezze da raccogliere
I lavori da fare nell'orto ad agosto e settembre
di
Condivisioni

LAVORI ORTO AGOSTO

Ad agosto l’orto non va in vacanza. Prendetevi le vostre pause, scegliete preferibilmente gli orari del pomeriggio per lavorarci, ma non abbandonatelo in un periodo molto delicato. E molto utile.

Tra le cose importanti da fare ad agosto, evitando sprechi del lavoro fatto finora nei mesi precedenti, ci sono le irrigazioni, che devono tenere conto dell’aumento delle temperature. Senza esagerare, e possibilmente con impianti a goccia, aumentate la fornitura di acqua se e quando è necessario. Il rischio, in caso contrario, è di perdere le piante e vederle improvvisamente bruciare.

In secondo luogo, ad agosto bisogna completare l’eliminazione delle erbe infestanti che possono pregiudicare i raccolti successivi. Un lavoro di pulitura, al quale potete abbinare anche l’uso di prodotti naturali per tenere lontani insetti pericolosi.

LEGGI ANCHE: Come coltivare il basilico in vaso sul balcone

COSA SEMINARE NELL’ORTO AD AGOSTO

E veniamo al cuore del programma nell’orto ad agosto: la semina e i raccolti.

Per quanto riguarda la semina, agosto è il mese nel quale bisogna preparare, con le piantine giuste, i raccolti autunnali. Nella prima parte del mese puntate su lattuga, rucola, carciofi, finocchi, bietole, ravanelli e cicoria. Nella seconda parte di agosto, invece, concentratevi su prezzemolo, radicchio e spinaci.

Con la semina di agosto dovete fare una speciale attenzione all’irrigazione delle piantine. Sono molto delicate, il caldo è soffocante, e quindi bisogna stare attenti per non avere brutte sorprese. Come? Innanzitutto non lasciando mai seccare le piantine che avete seminato. E in secondo luogo, bagnandole spesso con acqua a temperatura ambiente, evitando lo scarto di temperatura dell’acqua fredda. Uno sbalzo che piantine ancora fragili potrebbero non reggere.

lavori-orto-agosto-settembre (1)

RACCOLTA ORTO AGOSTO

Per quanto riguarda invece i raccolti, agosto è un mese davvero intensissimo. Arrivano a scadenza, e dunque all’ora x della raccolta, diverse piante di frutta, tra le quali le pesche, ma anche meloni e angurie. Un discorso a parte meritano i fichi, se li avete. Vanno colti maturi e non acerbi, quando hanno ancora il latte che esce dalla punta del frutto: in genere, si inizia la raccolta attorno a Ferragosto. Ma regolatevi sulla base della maturazione dei frutti che potete osservare a vista e senza sforzi particolari. Infine, agosto è un mese d’oro per le cipolle e per il basilico. Un consiglio Non sprecare per il basilico: se, come è probabile, ne avete in grande quantità nel vostro orto, non fatelo seccare. Raccogliete, e preparate il pesto, con la nostra ricetta, che poi avrete per tutto l’anno.

PER APPROFONDIRE: Irrigare l’orto, 10 consigli fondamentali per innaffiare le piante senza sprechi

LAVORI ORTO SETTEMBRE

Lavorare nell’orto a settembre sembra quasi uno sforzo inutile. È un mese di passaggio, tra l’estate e l’autunno, con tutte le incognite delle nuove stagioni climatiche, e l’orto è molto rigoglioso. Dal profumo del basilico al rosso scuro dei pomodori maturi, dall’uva che abbonda ai fichi che non finiscono mai di sorprendere.

COSA PIANTARE NELL’ORTO A SETTEMBRE

Eppure in un momento nel quale il nostro spazio verde raggiunge l’apice della sua bellezza, con tutti i colori, anche quelli del cielo, più marcati, non bisogna rinunciare ai lavori. Anzi. Più che mai è il momento di darsi da fare, sia sul fronte della raccolta sia su quello della semina.

Per quanto riguarda il primo punto, puntate occhi, mani e braccia sulle erbe aromatiche. Menta, melissa, prezzemolo. E innanzitutto origano e basilico. In particolare il basilico non sprecatelo, a settembre infatti inizia ad avvicinarsi la fine del suo ciclo (di solito verso ottobre) e quindi non bisogna rinunciare neanche a una foglia, per poi a preparare il pesto come spieghiamo nelle nostre ricette. Stesso discorso per l’origano: raccogliete, fate essiccare, e mettete da parte per l’autunno e per l’inverno.

RACCOLTA ORTO SETTEMBRE

Se nell’orto avete alberi da frutta, settembre è il mese della raccolta di uva, fichi, pere e mele. Quanto agli ortaggi di stagione, avanti tutta con la raccolta di pomodori, zucchine, cetrioli, peperoni e peperoncini, melanzane, fagiolini e perfino qualche varietà di cavolo come il cappuccio.

lavori-orto-agosto-settembre (2)

COSA SEMINARE A SETTEMBRE

E passiamo alla semina. Settembre, mese di transizione, è il momento giusto per seminare ciò che poi potremo raccogliere in autunno-inverno: spinaci, rucola, ravanelli, carote, lattughe, radicchi, finocchi, cavolo, verza, scarola, prezzemolo, indivia e carote.

Come vedete, il lavoro nell’orto a settembre non manca. E va fatto con la solita passione e con il solito divertimento.

I LAVORI NELL’ORTO MESE PER MESE:

 

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: