Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Passato di verdure, quando avanza trasformatelo in pane profumato. Oppure in una saporita frittatina

È molto semplice riutilizzare il passato di verdure rimasto nei piatti. Con questa ricetta viene fuori un pane aromatizzato, ottimo per le bruschette, per formaggi e salumi. L'alternativa è una frittatina con uova e formaggio, gradita ai bambini.

Condivisioni

RICETTE CON PASSATO DI VERDURE AVANZATO

Il passato di verdure è un piatto molto salutare, ottimo sia d’inverno che d’estate. Ha una sola controindicazione: spesso ne avanza tanto e finisce puntualmente nella spazzatura. Nulla di più sbagliato, in quanto il riuso di un passato di verdure è davvero molto semplice. E con diverse possibilità. La prima, e anche la più pratica, è quella di aggiungere al passato avanzato formaggio grattugiato in abbondanza, mescolare con delle uova, e poi farne una magnifica e saporita frittata. Ai bambini piace molto. Una seconda possibilità, più sofisticata, vi darà grandi soddisfazioni al termine della preparazione: in questo caso il vostro passato diventerà pane aromatizzato alle verdure. Perfetto per preparare bruschette con il pomodoro, o per abbinarlo a qualsiasi formaggio e salume. 

LEGGI ANCHE: Minestra con le verdure, un piatto semplice, leggero e perfetto per mantenersi in salute

RICETTA PASSATO DI VERDURE

Ecco allora come preparare, passo per passo, una squisita pagnotta:

INGREDIENTI

  • Circa 70 gr di avanzo di passato di verdure, in questo caso una vellutata all’aglio
  • 180 gr di acqua
  • 250 gr di farina 00
  • 250 gr di farina di semola
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 8 gr di sale
  • 1 cubetto di lievito di birra fresco
  • 2 cucchiai di olio di oliva

PREPARAZIONE

Disponete le farine a fontana, versate il lievito di birra sbriciolato e il cucchiaino di zucchero ed amalgamate bene i diversi ingredienti.

Diluite l’avanzo di vellutata con l’acqua e, con l’aiuto di una forchetta, mescolate gli ingredienti: versate prima l’acqua e poi l’olio. Impastate con le mani, aggiungete il sale e disponete il tutto sul piano di lavoro. Continuate ad impastare fino a quando non avrete ottenuto un impasto omogeneo e liscio. L’impasto deve essere di una consistenza facile da manovrare: se necessario aggiungiamo altra acqua.

Fate lievitare fino a quando il composto non triplica il suo volume. Trascorso questo tempo (ci vorranno circa 2 ore a temperatura ambiente), riprendiamo l’impasto e ne ricaviamo delle forme a piacere: pagnotte, piccoli pani, treccine.

Ponete le pagnotte nelle teglie rivestite con carta forno e lasciate lievitare coperto per 30 minuti.

Accendete il forno a 240°C in modalità statica, e inserite all’interno del forno una teglia con dentro dell’acqua calda: creerà la giusta umidità. Dopo 10 minuti, abbassate la temperatura a 180°C e proseguite la cottura. Se le forme di pane sono piccole, cuoceranno in 20/25 minuti. Se le pezzature sono di 200 gr l’una cuoceranno in 30/35 minuti.

Un consiglio

Questo pane è ottimo con formaggi e salumi o per delle bruschette. Se decidete di utilizzare una quantità maggiore di passato di verdura, diminuite la quantità di acqua. Se nel passato di verdura avete adoperato anche patate, sicuramente otterrete un pane di una sofficità sorprendente.

RICETTE SUPER CON GLI AVANZI:

  1. Burger del riciclo, la ricetta ideale per recuperare tutti gli avanzi della centrifuga. Con il pangrattato
  2. Parmigiana di patate, la ricetta con il pane raffermo, gli avanzi dei formaggi e delle verdure
  3. Ricette con gli avanzi: basta un uovo e del pane raffermo per preparare un piatto sano, veloce e low cost
  4. Brodo di pesce, la ricetta per farlo solo con gli avanzi. E con alcune verdure (foto)
  5. Cheesecake al caffè: la ricetta senza cottura che recupera avanzi di biscotti e cereali