Questo sito contribuisce all'audience di

Come riciclare le bustine del tè e delle tisane: tanti consigli utili per evitare inutili sprechi

Deodoranti per ambienti, rimedi contro le scottature e i capelli bianchi: i filtri delle tisane e del tè riservano piacevoli sorprese anche dopo essere state utilizzate. Ecco tanti usi imperdibili.

Condivisioni

RICICLO BUSTINE DEL TÈ

Dopo aver gustato un buon o una piacevole tisana, la prima cosa che facciamo è gettare via la bustina, nella pattumiera. Eppure, sapete che anche i filtri del tè e delle tisane possono essere riutilizzati in tanti modi diversi? Come sempre, le vie del riciclo creativo sono infinite e le bustine diventano perfette come rimedio naturale utile non solo per la nostra bellezza ma anche per la cura della casa e dell’orto.

LEGGI ANCHE: Compost, come si prepara in casa dai rifiuti. Preferite bucce di frutta e fondi di caffè

COME RIUTILIZZARE LE BUSTINE DEL TÈ E DELLE TISANE

Ma vediamo nel dettaglio, passo per passo, quante cose si possono fare con il riciclo delle bustine del tè e delle tisane:  

  • Innanzitutto, le bustine del tè o delle tisane possono essere riutilizzate per preparare altri infusi. Basta, infatti, che vi procuriate almeno due filtri utilizzati, per poter avere un infuso il cui sapore sia simile a quello preparato con la bustina vergine. In questo modo potete ottenere tre infusi ogni due bustine, risparmiando una bustina di tè ogni tre. Anche usando una sola bustina si riescono ad avere due tisane abbastanza somiglianti nel gusto, ma dovete ridurre il tempo di infusione della prima tisana (quella fatta quando la bustina è intonsa), così poi, durante la seconda infusione, la bustina riuscirà a sprigionare un aroma ancora intenso, risultando simile alla prima.
  • I filtri usati sono validissimi anche contro le escoriazioni successive alla rasatura, perché spesso contengono camomilla, che rilascia proprietà lenitive.
  • Ottimi anche contro le scottature, solari o provocate da piccoli incidenti domestici, come lievi bruciature ai fornelli. Applicate il filtro ancora umido sulla parte interessata e proverete un immediato sollievo, specialmente con le bustine delle tisane o i tè alla malva e al tiglio.
  • Con i filtri usati, messi in una bacinella di acqua tiepida, fate dei rilassanti pediluvi, che oltre a riposare le estremità eliminano anche i cattivi odori.
  • Se amate la tisana alla lavanda, il suo filtro umido vi aiuterà a deodorare ogni piccolo spazio, dal frigo ai cassetti. Fate asciugare le bustine e poi riponetele dove vi è necessità.
  • Preparate un infuso di tè con tre bustine, 1 cucchiaio si salvia e 1 di rosmarino; fate riposare per circa 6 ore e poi usatelo per lavarvi la chioma: coprirete i capelli bianchi.
  • Con i filtri usati, rilassate gli occhi stanchi, solo poggiandoli sopra la parte e lasciando agire per circa mezz’ora. Poi risciacquate abbondantemente con acqua tiepida.
  • Lasciate i filtri all’aperto per due settimane e poi, con il composto, fertilizzate le vostre piante, mescolandolo al terreno.
  • Con le bustine usate si deodora anche la lettiera del vostro animale domestico, cospargendone sopra il contenuto. In questo modo, si allontanano anche pulci e parassiti.
  • Con i filtri usati del tè, si sgrassano i piatti, si puliscono vetri e pavimenti e si lucidano le superfici di legno. Risciacquate immediatamente dopo averle usate, altrimenti alcune di queste superfici si potrebbero scurire.
  • Con le foglie del tè contenute nei filtri e lasciate asciugare dopo l’uso, si puliscono gli zerbini. Cospargeteli con le suddette foglie, fate agire per 15 minuti e poi pulite con un aspirapolvere. Potete pulire anche i tappeti, ma alla fine, eliminate le foglie con una spazzola, senza usare l’aspirapolvere.

COME CURARE CASA E ORTO CON IL RICICLO:

  1. Fondi di caffè per orto e giardino, così diventano concime naturale. E allontanano gli insetti
  2. Foglie secche: come utilizzarle per decorare casa e per la cura del giardino e dell’orto (foto)
  3. Spugne fai da te e panni per le pulizie domestiche: realizzateli in casa con il riciclo creativo
  4. Riciclo creativo delle bottiglie di birra: si trasformano in originali oggetti d’arredo per la casa