Piante profumate in estate: le più belle | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Le 10 piante più profumate per l’estate

Dalla rosa alla lavanda, dal gelsomino alla petunia: è un tripudio di profumi. Da non sprecare

Tra la primavera e l’estate è tutto un fiorire di piante. Ma ognuna ha un profumo, un’essenza particolare, che è bene conoscere anche per mescolarle. La scelta delle piante da mettere in esterno in estate deve tenere conto di diversi fattori come, ad esempio, l’esposizione dello spazio, il clima e, non ultimo, anche il tempo che si può dedicare alla cura.

PIANTE PROFUMATE IN ESTATE

La coltivazione delle piante profumate è molto ambita, specie da chi non può permettersi un giardino e deve accontentarsi di un balcone o di un terrazzo nel quale vivere la bella stagione. Le piante profumate sono davvero tantissime e necessitano di un’attenzione costante, anche se, alla fine, è semplice prendersene cura. Per far sì che crescano fiori floridi e profumatissimi, bisogna osservare alcuni accorgimenti e scegliere gli strumenti giusti per curarle quotidianamente. Essenziali sono i vasi adatti e, ovviamente, il terriccio specifico per permettere alle piante di crescere rigogliose. I vasi vanno collocati a terra oppure sospesi sul muro o agganciati alle ringhiere, per assicurare un effetto scenico di gande impatto visivo.

L’estate è il periodo migliore per colorare lo spazio esterno e riempirlo di novi profumi. Ovviamente, è bene conoscere le varietà più belle e saperle anche mischiare tra loro, olfattivamente parlando, oltre che dal punto di vista cromatico. Sarebbe spiacevole, infatti, creare una confusione tra gli aromi, generando un effetto sgradevole. Alcune di queste piante hanno anche cortecce o foglie, oltre che fiori, che spargono effluvi paradisiaci.

Basta poco

Basta poco

LEGGI ANCHE: Inquinamento domestico: cause e come si evita

Queste sono le 10 piante profumano di più in estate, nel nostro giardino, in terrazza e sul balcone.

ROSA

La rosa è una delle piante più amate e profumate, utilizzata anche per creare essenze nel campo della cosmetica. Di rose ne esistono molte varietà e la più profumata è sicuramente la Rosa Tea. Questa pianta necessità di luoghi molto soleggiati, non ama il freddo ed il vento.

LAVANDA

La lavanda, come la rosa, viene molto utilizzata per creare essenze e profumazioni anche per la casa. La sua fragranza è pregnante e resiste a lungo. Sul balcone è perfetta visivamente e anche perché tiene lontani gli insetti e le zanzare.

ELIOTOPRO

Il suo profumo è caratteristico e rimanda alla memoria l’aroma della vaniglia. Questa pianta è perfetta se messa sul balcone, perché anche visivamente è molto gradevole, con i suoi fiorellini che spaziano dai toni del lilla fino al rosa.

GELSOMINO

Il gelsomino sul balcone dà vita anche ad una siepe perfetta, che ripara dal vento e difende la privacy. Cresce velocemente e va messa sopra una griglia in modo che possa svilupparsi diritta. Il suo profumo è davvero inebriante nella bella stagione.

MAHONIA

La mahonia è una pianta di origine orientale, con piccoli fiori gialli, il cui profumo ricorda quello delicato del mughetto. I fiorellini compaiono sui rami, in belle infiorescenze verticali. Le sue foglie sono verde scuro e spinose.

GLADIOLO

Il gladiolo è bello ed elegante. Un fiore perfetto per fare bello il balcone ma anche la aiuole, le bordure, i muri. In modo particolare, la varietà “grandis” è davvero camaleontica, dato che di giorno è marrone ruggine mentre di sera, diventa azzurro pallido. Il suo profumo, inoltre, è deciso e persistente, simile a quello del garofano.

NICOTIANA ALATA

La Nicotiana alata appartiene ad una specie di piante erbacee perenni e annuali, utilizzate a scopo ornamentale. La Nicotiana produce dei bei fiori tubolari a cinque petali, il cui colore varia dal bianco, al rosso, al rosa. Questi emanano un profumo assai intenso, soprattutto di notte. I fiori durano tutta l’estate. La Nicotiana cresce bene sia a mezz’ombra che in peno sole, resiste alla siccità ma non sopporta le basse temperature.

PETUNIA

La petunia appartiene ad un genere che comprende specie annuali e perenni, la cui altezza può arrivare ad 1 metro. Conta anche tanti ibridi e alcune di queste varietà fioriscono sia in primavera che in inverno. I suoi fiori hanno la forma di una trombetta e prevedono tante colorazioni diverse. Le petunie necessitano di un’esposizione a mezz’ombra. Le sue foglie sono verde scuro e il suo profumo è caratteristico e riconoscibile.

VIOLACCIOCCA

La violacciocca è originaria delle regioni mediterranee, ha le foglie color cenere e i suoi fiori, che spuntano in primavera, sono piccoli e viola e gradevolmente profumati. La violacciocca cresce bene sia in pieno sole che a mezz’ombra e il suo profumo si spande intono anche di metri, quando la pianta è fiorita.

BELLA DI NOTTE

La Bella di Notte proviene del Perù, può raggiungere un’altezza massima di 1 metro e mezzo e ha foglie di un bel verde brillante. I suoi fiori, di tanti colori, dal bianco al rosso, al giallo, sono composti da molte sfumature di diverse tonalità, si aprono la sera e hanno una profumazione molto dolce.

PIANTE PER PROFUMARE LA CASA

Le piante più adatte per profumare la casa anche d’estate sono sicuramente il gelsomino, il geranio, la lavanda, il limone, l’eucalipto, e tutte le piante aromatiche. Qui trovate i consigli giusti per profumare la casa in modo naturale.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

LE PIANTE PIÙ BELLE DA COLTIVARE IN GIARDINO:

Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<