Gelsomino: per dormire e contro la tosse

Un’infusione a base di fiori di gelsomino è l'ideale per prendere sonno. L’olio contrasta la caduta dei capelli, e l’aroma di questo fiore ha proprietà afrodisiache

proprietà e benefici del gelsomino

Non è solo un effetto aromatico, legato alla sua magnifica profumazione: il gelsomino possiede importanti proprietà che consentono di darci molti benefici. Per la pelle, per i capelli, per eliminare brufoli e acne. Ma anche per aiutarci a dormire, o per combattere la tosse. E tutto ciò attraverso tisane al gelsomino (Jasminum Officinalis), fiore originario del Pakistan, molto facili da preparare.

GELSOMINO

Proveniente dall’Oriente (in particolare Cina e India), il gelsomino è stato importato in Europa soltanto intorno al 1.500, grazie agli spagnoli. Ma da quel momento non è più uscito dagli stili di vita occidentali. Attualmente i suoi usi più importanti riguardano la profumazione (anche grazie a oli ed estratti); i sali da bagno, sedativi e calmanti; gli infusi contro la tosse, il catarro ed i dolori mestruali.

BENEFICI

  • Il gelsomino lenisce anche i problemi di origine respiratoria, perché seda la tosse. Lo si può respirare attraverso i diffusori ambientali oppure aggiungendo qualche goccia di olio essenziale nella vasca da bagno.
  • Le donne sanno quanto il gelsomino sia in grado di alleviare i dolori mestruali, se massaggiato, sotto forma di olio, sull’addome, qualche giorno prima dell’arrivo delle mestruazioni. Il gelsomino controlla anche gli sbalzi d’umore. Dopo il parto, il gelsomino possiede una funzione importante. L’olio essenziale, infatti, aiuta ad alleviare i dolori post partum e a mitigare gli stati depressivi che possono colpire le donne dopo aver dato alla luce i loro bambini.
  • Consumare tè verde con fiori freschi di gelsomino dovrebbe aiutare a vivere meglio e più a lungo. Pare che ciò accada in alcune zone del Giappone, nelle quali gli abitanti sono piuttosto longevi.

GELSOMINO PER DORMIRE

  • Se soffrite di insonnia o di stati di ansia, il gelsomino può farvi da blando sedativo a aiutarvi a combattere l’agitazione mentale, favorendo così il riposo notturno. Potete preparare una tisana versando 2 cucchiaini di fiori di gelsomino in una tazza d’acqua e lasciarli in infusione per circa 10 minuti. Poi, filtrate i fiori e bevetela. Per ritrovare la giusta serenità, assumete la tisana 3 volte al giorno, al mattino, nel pomeriggio e la sera, prima di coricarvi. Potete anche applicare l’olio essenziale di gelsomino sul corpo per un massaggio rilassante, che calma gli spasmi muscolari e aiuta a riposare senza crampi notturni.

LEGGI ANCHE: Ginepro, le sue bacche curano la tosse e la bronchite. L’olio è ideale per i massaggi

PROPRIETÀ CURATIVE DEL GELSOMINO

  • La pianta del gelsomino possiede proprietà cicatrizzanti e aiuta ad eliminare i segni dell’acne o le piccole cicatrici presenti sulla pelle. Essendo un ottimo antibatterico, il suo olio essenziale, aggiunto alla crema quotidiana, favorisce la scomparsa dei brufoli.
  • Le creme all’olio di gelsomino sono molto gettonate perché rendono la pelle più tonica e riducono i segni del tempo.

OLIO ESSENZIALE DI GELSOMINO

  • L’aroma dell’olio essenziale di gelsomino è afrodisiaco, perché stimola la libido e contrasta molti problemi sessuali, come l’impotenza e la frigidità.
  • Unite qualche goccia di olio essenziale di gelsomino al vostro shampoo e deodorate al meglio la chioma. L’olio essenziale di gelsomino, inoltre, contrasta la caduta dei capelli e combatte anche l’alopecia.
  • L’olio essenziale di gelsomino non deve essere utilizzato per via interna. Non deve essere assunto nemmeno dalle donne incinte perché possiede proprietà emmenagoghe.

INFUSO DI GELSOMINO

La preparazione di un infuso di gelsomino è semplicissima.
Occorrente
  • Un paio di cucchiaini di petali di fiori freschi o essiccati
  • Una tazza d’acqua a temperatura ambiente
Preparazione
  1. Mettete l’acqua sul fuoco, e spegnete quando arrivano le prime bollicine e inizia la vera e propria ebollizione
  2. Aggiungete i due cucchiaini preparati con i petali di gelsomino
  3. Coprite il pentolino con un coperchio
  4. Lasciate in infusione per 4-5 minuti
  5. Filtrate e bevete lentamente. Se possibile, senza zucchero e solo con del miele

COME COLTIVARE IL GELSOMINO

In giardino, in terrazza, sul balcone, in un semplice vaso: la coltivazione del gelsomino non è complicata. E vi potrà dare grandi soddisfazioni e profumi. Vi sono circa 200 specie di gelsomini, con fiori che vanno dal bianco al giallo. Dovete solo scegliere e seguire le indicazioni che trovate qui.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

LE PIANTE GIUSTE PER CURARSI IN MODO NATURALE:

  1. Egoma, la pianta di menta giapponese che allunga la vita di almeno dieci anni
  2. Proprietà benefiche e utilizzi dei chiodi di garofano: tutto ciò che c’è da sapere sulla medicina naturale per eccellenza
  3. Effetti benefici del tamarindo: gradevole, rinfrescante, depurativo e lassativo
KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto