Questo sito contribuisce all'audience di

Piano salutista della Pepsi

di Posted on
Condivisioni

Un taglio a sale, zucchero e grassi saturi per dare un contributo alla salute dei consumatori ma anche al proprio bilancio. la manovra che PepsiCo -il colosso alimentare da 60 miliardi di dollari di fatturato, che controlla 19 marchi – ha annunciato oggi, formalizzando l’impegno a tagliare di un quarto i livelli di sale, zucchero e grassi saturi contenuti nei suoi prodotti di punta come patatine, snack e bibite.

Il quotidiano Financial Times sottolinea come la multinazionale si pieghi cosi’ alle crescenti pressioni dei governi per incoraggiare un’alimentazione piu’ sana e segua le misure gia’ intraprese da altre aziende come Con-Agra, Kraft e Campbell.

In particolare il piano prevede entro il 2015 una riduzione del 25% del sodio ed entro il 2020 degli zuccheri e dei grassi saturi. contemporaneamente la compagnia si impegna ad aumentare la percentuale di frutta, verdura, nocciole, semi e latte magro contenuta attualmente nei suoi prodotti. Secondo il quotidiano economico, PepsiCo si impegna anche a sostituire l’olio di palma con quello di girasole per ridurre i grassi saturi e a sostituire i dolcificanti artificiali con lo zucchero.

Prodotti linea salutista. In questo modo, la multinazionale – che oggi apre a New York una due giorni di incontri con gli investitori – punta a incrementare nel prossimo decennio le vendite annuali dei suoi prodotti della linea “salutista” (la cosiddetta Good For You) dai 10 miliardi di dollari attuali a circa 30. Ma quella annunciata oggi non e’ la prima azione della compagnia in questa direzione. Nel 2006, riporta il Ft, PepsiCo aveva cominciato cambiando la pubblicita’ e rivolgendosi verso prodotti piu’ salutari e sperimentando la riduzione del contenuto medio di sodio dei suoi prodotti, inclusa la riduzione di oltre l’80% del livello dei grassi saturi per il marchio inglese Walkers Sunseed, eliminando dal 2005 al 2008 piu’ di 40mila tonnellate di grassi saturi dalla dieta degli inglesi.