Ricetta succo di arancia da conservare - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Non sprecate la spremuta d’arancia, preparatela con questi 5 consigli. Bevetela immediatamente

Non c’è differenza tra uno spremiagrumi in plastica e uno elettrico. La polpa che avanza va raccolta con un cucchiaino e può essere utile anche in cucina. Evitate la combinazione con il caffè

Nulla di meglio, per iniziare bene la giornata, di una spremuta d’arancia. Una bomba di vitamina C, al punto che una sola arancia di medio-grandi dimensioni, pari a una porzione di frutta da 150 grammi, di fatto copre tutto il nostro fabbisogno giornaliero di vitamina C.

RICETTA SUCCO DI ARANCIA DA CONSERVARE

L’efficacia della spremuta è collegata anche ad altre sostanze. Le antocianine, nutrienti che provocano una sorta di effetto mini-digiuno e quindi aiutano a non ingrassare. Sali minerali: potassio, fosforo, calcio, ferro e magnesio. Preziosi in quanto contribuiscono a tenere in ordine l’apparato digestivo. E infine, tra le qualità della spremuta d’arance non va sottovalutato il fatto che si tratta di un agrume con una quantità di zuccheri davvero molto bassa, pari appena all’8 per cento.

BENEFICI DELLA SPREMUTA D’ARANCIA

Ma una volta chiariti i benefici di una spremuta, resta una domanda: Esiste un metodo per non sprecarla e prepararla nel modo migliore? Certo che esiste, ed è molto semplice da realizzare. In cinque mosse.

Quando si prepara. La stagione delle arance è molto lunga e, se consideriamo anche la qualità tardiva, arriva fino alla primavera inoltrata. In ogni caso è bene assecondarla, e fare la vostra dieta mattutina a base di spremuta d’arancia durante la sua stagione. Il proverbio in base al quale l’arancia è oro la mattina, argento a pranzo e piombo la sera, non va preso alla lettera. Al contrario, l’arancia a fine pasto consente un migliore assorbimento del ferro contenuto negli alimenti vegetali. E ciò grazie sempre alla presenza della vitamina C.

Gli attrezzi per la spremuta. Non è vero che lo spremiagrumi manuale, generalmente in plastica o in vetro, sia preferibile a quello elettrico. Non c’è alcuna differenza rispetto alle qualità delle arance, garantite in entrambi i casi. Piuttosto, l’arancia da spremere va tagliata in due con un coltello in ceramica.

Dove si versa. In un bicchiere, cercando di non sprecare la polpa, che invece va raccolta con un cucchiaino e comunque mangiata. Così come le bucce d’arancia non vanno gettate nell’immondizia, ma possono essere usate nei dolci e si sposano bene con il cacao amaro, le torte e le macedonie di frutta.

Bere subito. La spremuta d’arancia va bevuta appena pronta, per un motivo semplicissimo: tenerla nel bicchiere, senza consumarla, significa sprecarla. O meglio, significa azzerare la vitamina C in seguito al processo di ossidazione.

Evitare abbinamento con il caffè. Spremuta, caffè e cornetto, è un classico da prima colazione al bar. Con una controindicazione piuttosto significativa della quale dobbiamo essere consapevoli: la caffeina inibisce l’assorbimento delle vitamine. E dunque è preferibile mettere una distanza tra la spremuta di arancia e la tazzina di caffè.

RICETTA SPREMUTA DI ARANCIA

Vediamo allora, passo per passo, come preparare un’ottima spremuta d’arancia, da conservare:

COME SI PREPARA LA SPREMUTA D’ARANCIA

Ingredienti

  • 20 arance
  • 4 limoni non trattati
  • 2 kg e mezzo di zucchero

Preparazione

  1. Spremete le arance e i limoni e poi riponete il succo in un recipiente di vetro con le scorze accuratamente pulite dalla parte bianca. Fate riposare per qualche ora e poi fate bollire il succo, per circa 5 minuti e a fuoco lento, in una pentola con lo zucchero, mescolando spesso.
  2. Filtrate e imbottigliate rapidamente, chiudete ermeticamente le bottiglie e poi conservatele in un luogo fresco e asciutto.

ricetta succo di arancia da conservare

LE NOSTRE RICETTE A BASE DI ARANCE:

Shares

LEGGI ANCHE:

Nessun commento presente

Che ne pensi?