Questo sito contribuisce all'audience di

Basta zucchero. La Sanità Usa avvisa gli americani: dimezzatelo

Nelle nuove linee guida del Dipartimento Sanità si chiede di ridurre lo zucchero a non più del 10 per cento delle calorie giornaliere. Due americani su tre, intanto, sono in sovrappeso. Crollano i fumatori: meno 7 per cento nel 2015.

Condivisioni

CONSUMO ZUCCHERO IN AMERICA –

È guerra in America allo spreco dell’uso eccessivo di zucchero durante la giornata. Le nuove linee guida del Dipartimento della Sanità del governo Usa, appena pubblicate, chiedono a tutti i cittadini una drastica riduzione dell’uso dello zucchero. In pratica: non più del 10 per cento delle calorie complessive assunte nel corso di una giornata, e non più di una decina di cucchiaini di tè al giorno.

LEGGI ANCHE: Zucchero e sprechi, 17 cucchiaini al giorno, e molti finiscono nella spazzatura

EFFETTI DELLO ZUCCHERO SULL’ORGANISMO –

Considerando che attualmente il consumo di zucchero per gli americani è pari quasi al 20 per cento delle calorie giornaliere, si tratta di dimezzarne il consumo. Cosa non facile visto che, come ricorda il dipartimento della Salute, la maggior parte degli zuccheri sono contenuti negli snack (31 per cento) e nei soft drink (25 per cento) con relativi coloranti, due prodotti dei quali gli americani sono grandi consumatori. Ma la battaglia è fondamentale per il governo. In America, infatti, ormai due cittadini su tre sono in sovrappeso o obesi e il costo di queste patologie per il bilancio federale è di 147 miliardi di dollari l’anno, mentre le cure per i diabetici costano 245 miliardi di dollari.

LOTTA CONTRO IL FUMO IN AMERICA –

Infine una buona notizia sul fronte sanitario: la lotta contro il fumo sta dando in America risultati sempre più evidenti. Il 2015 è stato un anno record per la caduta dei consumi di sigarette, con un crollo del 7 per cento dei fumatori.

PER APPROFONDIRE: Dolcificante, ecco perché è meglio evitarlo