Animali e bambini | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Animali e bambini: tutti i benefici della convivenza con cani e gatti e consigli per gestirla

Insegnano la pazienza e l'empatia, favoriscono la socializzazione, rendono i bambini più responsabili e generosi. Ecco tutti i benefici della convivenza con cani e gatti.

Crescere con un animale domestico è un’esperienza che arricchisce moltissimo i bambini, a prescindere dall’età. Ma se alcuni genitori non vedono l’ora di portare a casa un micio o un cagnolino, altri guardano con sospetto il loro arrivo in famiglia. Specialmente se i figli sono ancora molto piccoli. Eppure i benefici, lo conferma la scienza, superano di gran lunga le “controindicazioni”. La convivenza con gatti e cani, per esempio, favorisce l’empatia e allena la pazienza. E allora tanto vale lasciarsi i dubbi alle spalle e accogliere in casa un amico a quattro zampe.

ANIMALI E BAMBINI

I bambini adorano gli animali domestici ma occhio a presentarli nel modo giusto affinché instaurino con loro un rapporto equilibrato. Gatti e cani non sono giocattoli, è indispensabile capirlo fin da piccoli, in modo da rispettarli nella loro complessità. Se le premesse sono buone, la convivenza con gli animali domestici regalerà tante cose preziose. E aiuterà i bambini a crescere con un atteggiamento più empatico nei confronti delle altre persone e di tutti gli esseri viventi.

I BENEFICI DELLA CONVIVENZA TRA ANIMALI E BAMBINI

Convivenza animali e bambini: benefici

Convivenza animali e bambini: benefici

Dicevamo che i benefici della convivenza tra animali e bambini sono innumerevoli ma ci sono delle sottili differenze tra cani e gatti. I mici, per esempio, insegnano a coltivare soprattutto la pazienza perché avendo i propri tempi, costringono i bambini ad adattarsi.

Mentre in generale cani e gatti favoriscono l’empatia perché i bambini imparano presto a immedesimarsi con loro. Inoltre li aiutano moltissimo a coltivare qualità come la generosità, la tolleranza, l’attenzione, la responsabilità, man mano che i bambini imparano a prendersene cura. Capita spesso che instaurino anche rapporti di confidenza e che svelino agli amici a quattro zampe piccoli e grandi segreti. Non è qualcosa di cui preoccuparsi, anzi.

Diverse ricerche sottolineano poi che la convivenza con gli animali domestici favorisce la socializzazione e aumenta le capacità di osservazione. Guardando l’animale il bambino impara infatti a riconoscere i suoi bisogni, le sue necessità, persino il suo umore.

LEGGI ANCHE: I benefici degli animali per i bambini autistici: la straordinaria amicizia tra Iris e Thula

C’è di più. Il contatto con cani e gatti aumenta la produzione delle endorfine, ormoni che favoriscono il benessere psicofisico. E anche accarezzarli, come hanno dimostrato diversi studi, contribuisce al rilassamento. A tutto vantaggio anche dell’autostima.

Infine gli animali domestici possono aiutare i genitori ad affrontare più facilmente alcuni temi abbastanza difficili, dalla nascita alla morte. Quando queste situazioni si presentano, i bambini imparano a conoscerle e affrontarle, sempre con il supporto dei genitori.

NORME IGIENICHE

Una delle paure più frequenti tra i genitori ha a che vedere con l’igiene, si teme spesso che gli animali portino malattie, parassiti e quant’altro. Un altro timore diffuso è che soprattutto i cani possano aggredire i bambini.

Per quanto riguarda l’igiene, è importante prendersi cura dell’animale principalmente lavandolo (ma non troppo spesso per non danneggiarne la cute) e applicando degli anti-parassitari, in modo da evitare il rischio di pulci e zecche. Bisogna anche insegnare a gatti e cani a fare i propri bisogni nell’apposita lettiera (e ovviamente ripulirla spesso indossando guanti) o al momento dell’uscita quotidiana, evitando che i bambini vengano a contatto con le feci.

Insegnate inoltre ai bambini a non condividere il cibo con gli animali, è decisamente meglio evitare, e se sono molto piccoli non lasciateli da soli con loro. Anche se non sono aggressivi, il bambino di tenerissima età potrebbe fare gesti bruschi provocando involontariamente una reazione di difesa nell’animale. Insomma, piccole accortezze per evitare di farsi male che tuttavia non richiedono grandi sforzi. Basta solo un po’ di attenzione.

I BENEFICI DELLA CONVIVENZA CON GLI ANIMALI DOMESTICI:

 

Share