Questo sito contribuisce all'audience di

Donne obese, la squallida serie televisiva di Netflix che incita a una sola cosa: le diete a pagamento (foto e video)

Si chiama Insatiable e ha come protagonista Patty, una giovane americana. Da obesa viene insultata e aggredita dai coetanei, vittima del bullismo. Ma dopo una cura dimagrante diventa bella e sexy. E si vendica

Condivisioni

OBESITÀ NELLE DONNE

Si può fare una serie televisiva che celebra l’obesità? Si può utilizzare un male assoluto, che contagia milioni di ragazze, per piegarlo a una narrazione da fiction? Le risposte sono ovvie: sì, si può. La creatività artistica, anche se modellata sulla base di interessi commerciali, non deve mai avere limiti che puzzano di censura. 

Detto questo, la serie di Netflix intitolata Insatiable mi lascia molto perplesso, e per più motivi. Ho visto qualche immagine del trailer e capisco perché sul web si sia scatenata una vera sommossa con la raccolta di oltre 100mila firme per bloccare la messa in onda della serie.

LEGGI ANCHE: L’obesità produce molti rischi ma attenzione a non esagerare con l’idea di dimagrire

DONNE OBESE

La storia è semplice. Si tratta di 13 episodi che raccontano la lucida vendetta di Patty, una teenager americana massacrata dal bullismo a causa del suo peso. È obesa, sgraziata e infelice. Vittima del cinismo della comunità giovanile che l’ha messa al bando e la sommerge quotidianamente di insulti. 

Improvvisamente Patty ha un incidente alla mandibola, un pugno in piena faccia preso da una compagna di scuola al quale lei provava a ribellarsi, che la costringe a stare bloccata a casa: ne approfitta per iniziare una dieta dimagrante che ha ottimi risultati. Da cicciona brutta, la ragazza diventa bellissima, dimagrita, con un fascino da bomba sexy. Un’altra persona

Da questo momento inizia la perfida vendetta di Patty che prende le sue rivincite, una per una, nei confronti di tutti gli insulti subiti, degli scherni che ha dovuto ingoiare, delle offese alle quali prima, con l’handicap del peso, non poteva replicare.

PER APPROFONDIRE: Cibi light, 5 bugie da smontare. Innanzitutto non è vero che servono per dimagrire. E non aiutano a rinunciare ai pasti

OBESITÀ FEMMINILE

Il pacchetto della fiction è ovviamente ben confezionato, su misura per il target femminile e giovanile. A partire dalla scelta dell’attrice protagonista, Debby Ryan, star adolescente di alcune fortunatissime serie Disney, come Zack e Cody sul ponte di comando, che assicura al prodotto Netflix, già in partenza, ottimi risultati di ascolti. 

Dove nascono le obiezioni? La prima a muoversi è stata l’artista attivista inglese Florence Given, che attraverso la piattaforma change.org, ha promosso una raccolta di firme per chiedere la cancellazione della serie. E le firme hanno, in poche settimana, superato la soglia delle 100mila unità. Poi sono arrivate, in sequenza, le proteste dei medici che curano i disturbi alimentari che mettono in guardia contro una fiction televisiva che definiscono “tossica e pericolosa per il messaggio che invia”.

Come dicevamo, la censura non è mai una soluzione, e in ogni caso non sarà certo un diluvio di firme a fermare una programmazione già definita. Semmai, il problema è esattamente il contrario: con questa petizione la storia di Patty rischia di avere successo in partenza. Le stanno regalando una massiccia campagna pubblicitaria gratuita.

Ma le perplessità sui contenuti ci sono tutte. Le malattie legate ai disturbi alimentari, come anoressia e bulimia, vanno trattate con molta delicatezza, anche per una serie televisiva. È materia incendiaria per generazioni di giovani, travolti da questa epidemia, e il messaggio della fatina che dimagrisce e diventa bella e cattiva è semplicemente fuorviante. Non ha alcuna attinenza con la realtà. Come è fuorviante l’idea che con la dieta e calando di peso si possa diventare una sorta di eroina, un angelo sterminatore la cui forza è la sete di vendetta. 

obesità nelle donne

PER SAPERNE DI PIÚ: Diete assurde, c’è anche quella a base di aria. Pratiche pericolose che ci trascinano nel baratro dell’ortoressia

DONNE E OBESITÀ

Un altro aspetto discutibile è legato al fatto che questa serie tv si regge sempre e solo su una leva: il corpo della donna, ieri sfatto, oggi sexy. E conferma che il corpo di una donna può tutto, nel bene e nel male. Altra cosa distante anni luce dalla verità.

Il sospetto, infine, è che la serie Insatiable contenga un altro messaggio, molto più sublimale degli altri, ma altrettanto chiaro: bisogna fare diete, o meglio bisogna alimentare l’industria delle diete che nei paesi anglosassoni va a gonfie vele. Fino a scatenare un’altra patologia, l’ortoressia, che riguarda proprio le persone fissate con la dieta. Quella che trasforma Patty da ragazzina vittima in un carnefice, dove non sappiamo quale delle due dimensioni sia la peggiore. 

COME DIMAGRIRE IN MODO NATURALE E SENZA SFORZI: