Questo sito contribuisce all'audience di

Anoressia: siamo 3 milioni e 500mila malati. Il 20 per cento sono bambini

Gli ultimi dati sono davvero allarmanti: 8.500 nuovi casi l’anno. Che cosa possiamo fare? Serve la serenità della famiglia e un rapporto corretto con il cibo.

Condivisioni

COME CURARE ANORESSIA E BULIMIA –

I disturbi per le malattie legate ai comportamenti alimentari, bulimia e anoressia, purtroppo aumentano. Siamo a quota tre milioni e mezzo di persone, delle quali il 20 per cento sono bambini. E ogni anno si contano 8.500 nuovi casi. Purtroppo, questo tipo di malattie, molto difficili da curare, possono portare alla morte (l’Organizzazione Mondiale della Sanità considera i disturbi alimentari la seconda causa di morte degli adolescenti dopo gli incidenti stradali), anche per arresto cardiaco, o al suicidio, e in ogni caso avvelenano la vita sociale di un adolescente. Tra l’altro, c’è anche un effetto collaterale, ovvero l’osteoporosi che blocca la crescita delle ossa. Spiega Laura Della Ragione, direttore di Palazzo Francisci a Todi, una delle migliori strutture per la cura degli anoressici: «Un bambino di dieci anni con anoressia nervosa e blocco dell’accrescimento osseo non raggiungerà mai la stessa altezza che avrebbe avuto se non si fosse ammalato».

 LEGGI ANCHE: Come prevenire i disturbi alimentari dei bambini, i dieci consigli della psicoterapeuta

ANORESSIA E BULIMIA IN ITALIA –

Che cosa possiamo per frenare l’onda lunga dell’anoressia? I farmaci non aiutano, specie nel caso dei bambini. Bisogna agire su tre livelli: familiare, nutrizionale e psicologico. Innanzitutto i ragazzi che soffrono di disturbi alimentari hanno bisogno del calore e della serenità della famiglia, e devono essere curati. Anche in strutture specializzate, se necessario. Quanto all’aspetto psicologico, convinciamoci che si tratta di una forma di dipendenza, come la droga e l’alcol, e come tale va affrontata. Infine, l’alimentazione: prima riusciamo a insegnare ai nostri figli il valore e il senso del cibo, e minori saranno le possibilità di vederli scivolare verso la zona grigia dell’anoressia. Diamoci da fare, tutti.

PER APPROFONDIRE: Drunkoressia, 300mila adolescenti bevono alcolici per dimagrire