La Commissaria Ue alla pesca invoca norme severe contro gli scarti in mare | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

La Commissaria Ue alla pesca invoca norme severe contro gli scarti in mare

di Posted on

La Commissaria Maria Damanaki ha lanciato l’allarme per le prede pescate e non desiderate, che sono spesso rigettate in mare. Secondo un rapporto della Fao del 2004, infatti, l’8% del pesce pescato viene rigettato. “Voglio che sia chiaro: considero gli scarti immorali – ha chiarito la Commissaria nel corso di un incontro a Bruxelles – una perdita di risorse naturali e uno spreco dello sforzo dei pescatori”. La Commissaria, che giudica le misure oggi vigenti del tutto insufficienti, ha annunciato la sua volontà di varare una normativa più severa all’interno della riforma della Politica peschiera comune che sarà presentata nei prossimi mesi.

Shares