Questo sito contribuisce all'audience di

Perché mangiare il pesce fa bene (e come farlo piacere ai bambini)

Il pesce è ricco di Omega 3 e proteine, ma anche di vitamine e altre sostanze nutritive benefiche per la nostra salute. Ecco perché mangiarlo 2-3 volte alla settimana fa bene

Condivisioni

MANGIARE PESCE FA BENE –

“Mangiate più spesso il pesce”, così recita una raccomandazione delle Linee Guida per una Sana Alimentazione Italiana. Per le sue proprietà nutrizionali il pesce dovrebbe essere consumato almeno 2-3 volte alla settimana. Se tutti mangiassero il pesce almeno 1-2 volte alla settimana il numero di infarti si ridurrebbe del 25%.

MANGIARE PESCE FA BENE ALLA SALUTE –

Il pesce è ricco di grassi insaturi Omega 3, grassi che il nostro corpo non è in grado di sintetizzare autonomamente e che quindi dobbiamo assumere attraverso gli alimenti. Queste sostanze hanno il potere di abbassare i trigliceridi, rendendo il sangue più fluido e riducendo così il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari e aritmie. In più, migliorano l’attività cerebrale, la mobilità delle articolazioni, rafforzando il sistema immunitario e contrastando le malattie cutanee.

Il pesce contiene anche buone quantità di proteine, variabile dal 15 al 23% circa, di elevato valore biologico, del tutto comparabili con quelle della carne.

LA RICETTA: Le polpette di pesciolino, la ricetta per fa mangiare il pesce ai bambini

PESCE QUALE ACQUISTARE –

Quando si compra il pesce, è bene preferire quello azzurro e quello che vive in acque fredde, come le trote e salmoni. Questi, infatti, sono quelli che contengono una maggiore concentrazione di Omega 3.

Quelli più magri (ad esempio: sogliola, orata, merluzzo, palombo e cernia) contengono una quantità di grassi inferiore al 3%; poi ci sono quelli semigrassi (come il pesce spada, il tonno, la trota, il dentice e la sardina), che contengono una quantità di grassi che si aggira attorno al 5-7%; e infine i pesci grassi (come il salmone, lo sgombro o l’anguilla). Quelli più grassi non si devono sempre evitare, perché sono un’ottima fonte di vitamina D, che permette la mineralizzazione delle ossa e stimola l’attività del sistema immunitario.

LEGGI ANCHE: Idee prese dalle fiabe per far mangiare la verdura ai bambini

FAR MANGIARE IL PESCE AI BAMBINI –

Spesso è difficile far mangiare il pesce ai bambini. I principali ostacoli sono: l’odore e le lische. Per incoraggiarne un maggior consumo, si può iniziare a cucinare quelli senza spine, privi di un odore o di un sapore troppo intenso. Vanno bene il pesce spada o il tonno appena scottati sulla piastra.