Frutta che i diabetici possono mangiare

Dalla arance alle fragole. E anche pesche e pere. No alle banane mature, ai prodotti sciroppati e ai succhi di frutta
Frutta che i diabetici possono mangiare

I diabetici possono mangiare la frutta, specie durante i mesi estivi, a condizione che facciano attenzione alla quantità, ai tempi e anche al tipo di frutti scelti.

FRUTTA CHE I DIABETICI POSSONO MANGIARE

Non tutti ii frutti hanno la stessa quantità di carboidrati, cioè senza zuccheri, e anche per le persone che soffrono di diabete, il consumo della frutta è importante per una dieta equilibrata. I frutti più adatti per i diabetici (ne possono consumare anche due-tre porzioni ogni giorno) sono:

  • Arance
  • Albicocche
  • Kiwi
  • Fragole
  • Lamponi
  • Mele
  • Nespole
  • Pere
  • Pesche

Quanto alla frutta secca, il suggerimento è di mangiarla con estrema moderazione in caso di glicemia alta. E questo vale per arachidi, noci, nocciole, pistacchi, mandorle: non più di 10-20 grammi il giorno.

LEGGI ANCHE: Diabete: prevenzione e segnali da osservare

FRUTTA CHE I DIABETICI DEVONO EVITARE

Altri frutti, per il loro alto contenuto di zuccheri, vanno evitati in caso di patologie legate al diabete o comunque alla glicemia troppo alta. Tra questi:

Assolutamente sconsigliata la frutta sciroppata, ricca di zuccheri; i succhi di frutta industriali, altrettanto carichi di zuccheri e derivati; i centrifugati che hanno un alto concentrato di zuccheri e sono scarsi di fibre.

QUNADO È MEGLIO MANGIARE FRUTTA SE SI HA IL DIABETE?

Quando si soffre di diabete, è opportuno consumare la frutta in specifici momenti e con alcune indicazioni. La prima regola è di non mangiare frutta a digiuno oppure in sostituzione di un pasto: in questo modo si abbassa l’impatto del fruttosio. Basta abbinare qualche alimento che abbassa il picco della glicemia durante l’ingestione. La mattina, a colazione, un yogurt maturale, qualche fetta biscottate integrale, cereali. A pranzo e cena, cibi ricchi di fibre, proteine e grassi buoni. Come il pesce, le verdure, la carne bianca e i latticini magri.

QUANTA FRUTTA PUÒ MANGIARE CHI SOFFRE DI DIABETE?

Una persona che soffre di diabete, una volta rispettate le indicazioni che vi abbiamo fornito, può consumare regolarmente anche due-tre porzioni di frutta il giorno, pari a circa 150 grammi al netto degli scarti. Queste cifre si riferiscono ai tipi di frutta suggeriti per i diabetici.

COME TENERE BASSA LA GLICEMIA

A parte l’alimentazione, il problema della glicemia troppo alta va affrontato anche attraverso idonei stili di vita. Dall’attività fisica alla necessità di smettere di fumare. Qui trovate i valori di una glicemia nella norma, e come si previene l’iperglicemia.

RIMEDI NATURALI PER MANTENERSI IN SALUTE:

Torna in alto