Feijoa | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Feijoa: proprietà, benefici e come si mangia il frutto

E' ricco di fibre e vanta proprietà antibatteriche. Protegge dal tumore al colon

La feijoa è un frutto tropicale, la cui pianta può arrivare fino a 8 metri di altezza, molto diffuso in Argentina, Bolivia, Brasile, Nuova Zelanda. Ma anche in Italia questa pianta ha avuto un certo successo, e si coltiva in Toscana e in Liguria. Tutto grazie ai benefici di un frutto con una lunga stagionalità e con due benefici importanti: grazie alle sue fibre ha un’azione lassativa, e protegge il colon dall’insorgere dei tumori.

FEIJOA

La Feijoa – nome portoghese dell’Acca Sellowiana che deriva dallo scopritore del vegetale – è un albero da frutto perenne che appartiene alla famiglia delle Myrtaceae. Oltre che a scopo alimentare, viene sfruttato anche come arbusto ornamentale in molti giardini.

FEIJOA PIANTA

La pianta di feijoa è originaria della zona subtropicale del Sud America. Viene coltivata nelle zone caratterizzate da climi miti e asciutti. L’albero ha foglie di colore verde scuro sopra e argentate sotto. Possiede grandi fiori bianchi dall’interno di colore viola. I frutti hanno invece una forma oblunga e sono lunghi circa 5 cm. Anche questi sono verdi, ma chiari e opachi. Recano al loro interno una polpa traslucida e tenera. Il sapore della feijoa è simile a quello dell’ananas unitamente alla guava ed alle fragole.

LEGGI: Frutta, come si mangia senza sprecarla

Feijoa pianta

FEIJOA PROPRIETA’

Diverse sono le proprietà della feijoa, a fronte di poche controindicazioni. E’ ricca di iodio, non contiene colesterolo e ne abbassa persino i livelli. Contribuisce alla salute del sistema cardiovascolare. Merito, in particolare, del contenuto di acidi grassi polinsaturi omega-3 e omega-6. Frutti e foglie sono caratterizzati da proprietà antibatteriche. I frutti vantano anche proprietà antiossidanti e sono fonte di fibre. Da citare è l’acido folico, del quale è fonte e che è fondamentale per il corretto sviluppo del feto durante la gravidanza.

100 g di feijoa apportano circa 46 calorie e:

  • 0,98 g di proteine
  • 13 g di carboidrati
  • 6,4 g di fibra
  • 0,6 g di lipidi
  • 32,9 mg di vitamina C
  • 0,16 mg di vitamina E
  • 23 µg di folati
  • 3,5 µg di vitamina K
  • 172 mg di potassio
  • 19 mg di fosforo
  • 17 mg di calcio

La feijoa è infine fonte di beta-carotene e beta-criptoxantina, precursori della vitamina A e antiossidanti; di luteina e zeaxantina, antiossidanti come i precedenti e utili alla salute degli occhi.

BENEFICI DELLA FEIJOA

Numerosi sono i benefici della feijoa legati ai suoi valori nutrizionali. Oltre quelli appena menzionati, è importante considerare come dal suo contenuto di fibre provengano una più facile digestione e la prevenzione della stitichezza. Avendo un basso indice glicemico, la feijoa non provoca picchi di zucchero nel sangue e si rivela adatta a chi soffre di diabete di tipo 2.

Il potassio, l’acido folico ed i vari antiossidanti che contiene migliorano l’energia mentale, la concentrazione e l’attività neurale. Il contenuto di potassio, invece, contribuisce a ridurre il rischio di ipertensione (grazie anche alla bassa percentuale di sodio). E’ utile, infine, a combattere le infezioni grazie al contenuto di vitamina C, che aiuta il sistema immunitario a sviluppare resistenza contro gli agenti infettivi.

Feijoa frutto

COME SI COLTIVA LA FEIJOA

Come si fa crescere rigogliosa? Andiamo con ordine: per la coltivazione della feijoa scegliete una posizione soleggiata con terreno ben drenato. Nutritelo con compost e fertilizzanti naturali. Dopo quanti anni fruttifica la feijoa? Nella maggior parte dei casi a partire da due anni dopo la semina. La pianta deve essere irrigata regolarmente in quanto non sopporta bene la siccità. Per cui annaffiatela in profondità e regolarmente da metà a fine estate, in fase di sviluppo e maturazione del frutto.

Tuttavia, esagerare con l’acqua non è consigliato: ciò provocherebbe la crescita di frutti gonfi ma poco saporiti. Le piante di feijoa possono sopportare temperature vicine ai -10°C. Per capire in che periodo si pota la feijoa vi basti sapere che in genere tale operazione si effettua in autunno o in inverno, ma in ogni caso dopo la raccolta dei frutti.

LEGGI ANCHE: Come fare maturare la frutta in modo naturale

COME SI COLTIVA IN VASO

Se preferite piantare la feijoa in vaso, per coltivarla procedete così:

  • versate del terreno nel vaso, per poco meno di metà della sua altezza
  • posizionate la piantina di feijoa dopo aver allentato le radici ed eliminato l’eventuale materiale morto
  • coprite con la terra rimasta e compattate delicatamente, quindi annaffiate bene

Ponete il vaso in una zona soleggiata ma abbiate cura che durante le ore centrali del giorno delle stagioni calde la pianta non ne risenta. In caso posizionatela nella mezz’ombra.

Feijoa

FEIJOA COME SI MANGIA

In quanto alla raccolta, per capire quando sono maturi i frutti di feijoa sappiate che potrete gustarli una volta caduti a terra. Anche se è meglio attendere qualche giorno in quanto continuano a maturare anche dopo. Il frutto appare morbido ma non tenerissimo. Ma veniamo alla parte più interessante, ovvero come si mangia il frutto della Feijoa? Il metodo migliore è sicuramente quello di tagliarlo a metà e di consumarne la polpa prelevandola direttamente con un cucchiaino. Inoltre lo si può apprezzare nelle macedonie o nelle insalate di frutta, lo si può usare a copertura dei pancake o all’interno dello yogurt a colazione.

Più in generale, come tutta la frutta, si può unire all’impasto di torte e muffin, dentro smoothies e frullati o utilizzare per realizzare conserve quali il chutney o la comune marmellata. Per prepararla avrete bisogno di un modesto quantitativo. Se vi state chiedendo quanto costa al chilo la feijoa, sappiate che non è particolarmente economica aggirandosi il suo prezzo sui 10 euro al kg.

Marmellata di feijoa

MARMELLATA DI FEIJOA

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 50 minuti
Difficoltà: Bassa

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 1 kg di feijoa sbucciata e tagliata a pezzetti
  • 2/3 di tazza d’acqua
  • 800 g di zucchero
  • succo e scorza grattugiata di 1 limone

PREPARAZIONE

  • Versate l’acqua e i frutti all’interno di una pentola capiente e dal fondo spesso.
  • Accendete la fiamma e fate cuocere fino a quando la frutta inizierà ad essere tenera.
  • Unite adesso lo zucchero e il succo di limone unitamente alla sua scorza grattugiata.
  • Mescolate fino a quando lo zucchero non si sarà completamente sciolto.
  • Fate cuocere, sempre mescolando, fino a quando la marmellata non si sarà rappresa.
  • Trasferitela nei vasetti sterilizzati e avvitateli subito.

FEIJOA CONTROINDICAZIONI

Al consumo di feijoa non sembrano essere legate particolari controindicazioni. Tuttavia, ma così vale per tutti gli alimenti, è sconsigliato farne un consumo eccessivo. Questo potrebbe portare allo sviluppo di allergie (naturalmente se si è predisposti), di eruzioni cutanee o di disturbi del tratto gastrointestinale.

CONSIGLI UTILI PER MANGIARE E CONSERVARE LA FRUTTA:

Share

<