App per risparmiare energia - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

App per risparmiare energia in casa, monitorare e mantenere sotto controllo i consumi ed evitare sprechi

C’è l’app che occupa pochissimo spazio nella memoria del cellulare e quelle che permette di monitorare i consumi energetici tramite un sensore che viene collegato al contatore. E per i più tecnologici è perfetta quella che controlla gli interruttori a distanza

APP PER RISPARMIARE ENERGIA

Il risparmio è la buona abitudine che ognuno di noi dovrebbe adottare nella propria quotidianità, anche e soprattutto quando si parla di consumi energetici. Molti sono spinti al risparmio da motivazioni etiche, perché avere un comportamento responsabile in fatto di energia, vuol dire ridurre di molto l’impatto ambientale; molti altri, invece, da ragioni prettamente economiche. In entrambi i casi, risparmiare diventa sinonimo di minimizzazione degli sprechi. Risparmiare però richiede non solo costanza e senso di responsabilità ma anche tempo, soprattutto oggi che i ritmi della quotidianità ne sottraggono sempre di più. Ecco perché affidarsi alla tecnologia diventa un’esigenza imprescindibile, quando quest’ultima facilità la vita. Oggi è possibile infatti risparmiare energia (luce, gas, telefono, etc.) scaricando direttamente sul proprio smartphone o sul tablet delle applicazioni che permettono di monitorare continuamente i consumi e di tagliare i costi delle bollette.

LEGGI ANCHE: Contatore intelligente, come funziona per ridurre sprechi e risparmiare con le bollette elettriche. Il sistema Open Meter informa sui consumi in tempo reale (foto)

APP RISPARMIO ENERGETICO IN CASA

Vediamo insieme quali sono oggi le principali app gratuite:

  • Energy Consumption Analyzer è un’app che occupa pochissimo spazio nella memoria del cellulare e garantisce una panoramica semplice e chiara circa i consumi energetici della propria abitazione. I valori dei contatori vanno inseriti manualmente (gas, acqua, elettricità) e da quel momento è possibile conoscere il tasso medio del consumo per ora, giorno, settimana, mese oppure trimestre. Sarà meglio inserire due misurazioni per permettere all’applicazione di effettuare una maggiore comparazione. L’applicazione funziona a solo per il sistema Android e fornisce anche un grafico che chiarisce quale sia il consumo nel tempo e quale l’energia che si utilizzi effettivamente.
  • Dal Canada arriva Neurio, applicazione che permette di monitorare i consumi energetici tramite un sensore che viene collegato al contatore, il quale poi si collega a sua volta alla rete Wi-Fi, che invia allo smartphone tutti i dati relativi ai consumi. Il controllo è dunque costante e preciso, possibile anche a distanza.
  • Sullo smartphone si può installare Beeta, applicazione innovativa che garantisce un risparmio che parte dal 10 e arriva fino al 30% dei costi in bolletta. L’app è tutta italiana, creata dall’azienda pugliese Tera srl, che mette a punto una specie di “gioco”. Infatti, chi scarica l’app partecipa ad un contest e a seconda delle missioni svolte, relative al consumo di energia, scala una classifica e si piazza fra i primi 10 tester del sistema, ricevendo anche dei premi consistenti. Inserendo i dati relativi ai propri consumi, si tengono monitorati questi ultimi e si ricevono altresì dei consigli personalizzati grazie ai quali risparmiare ancora meglio e di più.
  • Con l’applicazione MicroBees si controllano gli interruttori a distanza, per cui si tengono sotto controllo gli elettrodomestici, la temperatura ambientale, l’assorbimento energetico. Questa app si rivela valida anche per gli uffici dove spesso il consumo di energia diventa un vero e proprio spreco.
  • L’azienda irlandese Emutex crea MyWatts, l’applicazione che da remoto permette di controllare l’illuminazione e gli elettrodomestici di casa e consente dunque di verificare che tipo di consumo si stia avendo. L’applicazione è collegata a dei sensori che vengono installati nell’abitazione, capaci di avvertire la presenza umana e dunque di accendere o spegnere le luci. Da remoto, si possono anche accendere gli elettrodomestici oppure si attiva un sistema di sicurezza anti-intrusione collegato ad un allarme, quando, per esempio, si lascia casa incustodita per un lungo periodo. Con MyWatts si controlla tutto in tempo reale e si verificano le spese in euro di ciò che effettivamente viene consumato. L’app infatti legge il costo di ciascun elettrodomestico o lampadina, dando una verifica puntuale della bolletta.
  • Greenjant è un’app per smartphone collegata ad un contatore che raccoglie e analizza tutti i dati che vengono trasmessi da uno smart meter, offrendo così una visione chiara dei consumi all’utente. Inoltre questa app permette anche di conoscere eventuali malfunzionamenti degli elettrodomestici di casa e consiglia quando sia necessario cambiarli, per usufruire di ulteriori risparmi. L’utente diventa così consapevole dei propri consumi e non ha sorprese in bolletta.
  • Elios4you monitora i consumi degli impianti fotovoltaici. Si compone di un’app che gestisce il controllo elettronico dei consumi e garantisce dunque l’ottimizzazione dell’autoconsumo. Elios4you, tramite dei trasformatori amperometrici, misura l’energia che viene prodotta in casa e poi trasmette i dati al cellulare o al tablet tramite il Wi-Fi. L’utente così gestisce e monitora i consumi del proprio impianto fotovoltaico. Quando vi sia un collegamento ad un router ADSL con connessione internet, questi dati sono sempre visualizzabili dall’app anche quando si è fuori casa.
  • SafeSchool, applicazione per tablet e smartphone, consente di misurare l’energia consumata negli edifici scolastici. Creata dagli esperti dell’ENEA, questa applicazione consente di valutare le condizioni per la programmazione di interventi di messa in sicurezza e riqualificazione della scuola. L’utilizzo dell’applicazione è consentito, per ovvi motivi, esclusivamente a personale esperto e tecnici abilitati operanti nel settore dell’edilizia scolastica.
  • Monitòra è un’app per aziende e privati, di facilissima installazione che non necessita di manutenzione straordinaria. La consultazione dei dati risulta molto semplice e consente di gestire in maniera efficace il consumo dell’energia casalinga, per non ritrovarsi spese ingenti in bolletta. Questa app è ora disponibile solo per i clienti di fornitori di energia elettrica convenzionati con Enersis o che usano il software ENETGEST.
  • Omnia Genius consente di monitorare in tempo reale tutti i consumi elettici e termici di casa, attraverso lo smartphone e il tablet. Questa applicazione consente anche di verificare il consumo dell’impianto fotovoltaico e il suo corretto funzionamento, aiutando a capire in maniera facile quale sia il reale fabbisogno quotidiano dell’energia solare.

I NOSTRI CONSIGLI PER NON SPRECARE ENERGIA:

  1. Bollette dell’energia, confrontate sempre le offerte. Saldate con addebito diretto. E controllate periodicamente gli scatti del contatore: alla fine pagherete meno
  2. Come risparmiare sul riscaldamento regolando il termostato in maniera corretta
  3. Tre mosse per risparmiare con l’aspirapolvere: sceglietelo a vapore, non lasciatelo acceso e non spegnete a accendete di continuo (foto)
  4. Pannelli solari, le migliori soluzioni per risparmiare. La soluzione domestica del progetto “chiavi in mano”
  5. Condizionatore: 10 consigli utili per utilizzarlo correttamente e risparmiare energia e denaro

 

Shares