Questo sito contribuisce all'audience di

Open Meter, il contatore intelligente di seconda generazione di e-distribuzione. Informazioni sui consumi in tempo reale e cambio di fornitore più facile (foto)

Il nuovo apparecchio, interamente progettato in Italia, con un design molto innovativo consente di tenere sotto controllo i prelievi giornalieri di energia e l’effettiva potenza assorbita da tutti i dispositivi elettrici ed elettronici connessi al proprio impianto. Inoltre consente a tutti i consumatori di realizzare importanti vantaggi, e quindi risparmi e riduzione degli sprechi.

di Posted on
Condivisioni

CONTATORE INTELLIGENTE

Risparmiare. È questo il primo obiettivo delle famiglie e dei consumatori di energia per uso domestico. A maggior ragione in seguito agli aumenti delle bollette energetiche avvenuti negli ultimi mesi e in previsione di uno scenario internazionale con ulteriore crescita del costo della materia prima. La più importante risposta a questa esigenza di risparmio arriva sicuramente dalla tecnologia, e in particolare dall’innovazione dei contatori “intelligenti”: muovendo da questa esigenza e attraverso la sua visione innovativa E-Distribuzione dopo essere stata la prima utility a installare, a partire dal 2001, 32 milioni di contatori “intelligenti” nelle case e aziende italiane ha progettato Open Meter il contatore elettronico di seconda generazione (“2G”).  

Il nuovo contatore sostituirà i contatori elettronici attualmente installati, secondo un piano la cui fase massiva si completerà nel 2024.

LEGGI ANCHE: Sprechi energetici, il risparmio arriva con piccoli dispositivi

CONTATORE SENZA SPRECHI

Interamente progettato in Italia, con un design molto innovativo, Open Meter consente a tutti i consumatori di realizzare importanti vantaggi, e quindi risparmi e ridurre gli sprechi, anche mediante l’abilitazione all’utilizzo di sistemi di domotica.

In particolare il cliente potrà avere informazioni sui consumi di energia elettrica quasi in tempo reale e, di conseguenza, sarà in grado di programmare il prelievo di energia in un’ottica di risparmio e convenienza. Attraverso un protocollo di comunicazione aperto e pubblico, che permetterà la trasmissione dei dati di misura dal contatore 2G ai dispositivi per la domotica, sarà possibile accedere, – anche tramite interfacce web e app mobile – ai dati relativi ai consumi registrati con intervalli di 15 minuti e controllare i parametri tecnici di potenza media e massima prelevata. Inoltre, sarà possibile visualizzare anche l’andamento dei consumi nei periodi precedenti.

Poi ci sono ulteriori e nuovi vantaggi. Ad esempio, grazie all’invio di dati di misura più dettagliati e frequenti ai venditori, sarà possibile effettuare cambi di fornitore (“switching”) e di intestazione della fornitura (voltura) con maggior velocità, snellire i processi di fatturazione e ricevere offerte commerciali specifiche, studiate in base alle esigenze e alle abitudini di consumo di ciascun cliente.

open meter contatore intelligente

Grazie al sistema di smart metering 2G e, in particolare, col passaggio all’acquisizione giornaliera dei dati di misura, potranno essere abilitati miglioramenti di processo in grado di ridurre considerevolmente le rettifiche di fatturazione e i conseguenti conguagli. Con riferimento allo switching invece, un nuovo contratto potrà essere attivato non solo il primo giorno del mese, ma anche in qualsiasi altro giorno del mese, riducendo sensibilmente le tempistiche delle pratiche. Lo stesso vale in caso di voltura della fornitura. Riguardo alle offerte commerciali innovative, il contatore 2G – consentendo la configurazione di un maggior numero di fasce orarie – permetterà ai venditori di disegnare proposte più aderenti alle esigenze e ai profili di consumo dei propri clienti, con la possibilità di sviluppare soluzioni flessibili e personalizzate, o anche di tipo “prepagato”.

Inoltre, il nuovo sistema di telegestione permetterà di migliorare la qualità complessiva del servizio elettrico, aumentando i dati a disposizione del distributore per la gestione della rete e dando un fondamentale impulso al processo di digitalizzazione della stessa. Il contatore infatti è anche un sensore evoluto della rete elettrica, e il sistema di telegestione 2G di e-distribuzione è in grado di fornire indicazioni utili a individuare celermente le porzioni di rete di bassa tensione disalimentate e ad intervenire più rapidamente per gestire l’eventuale ripristino delle forniture.

Il nuovo misuratore è conforme ai più recenti requisiti normativi relativi agli aspetti metrologici, di compatibilità elettromagnetica, climatica e di sicurezza. In particolare per quanto attiene alle caratteristiche costruttive dedicate alla sicurezza, il contatore 2G è munito di un interruttore con elevato potere di interruzione e di chiusura in condizioni di cortocircuito.

open meter contatore intelligente

Con le Smart Grid, di cui il contatore rappresenta il cuore pulsante, E-Distribuzione S.p.A., quale impresa di distribuzione, sarà in grado di integrare le azioni di tutti gli attori connessi alla propria rete elettrica, siano produttori o consumatori, per distribuire energia in modo sicuro, efficiente, sostenibile ed economicamente vantaggioso. Il contatore 2G sarà quindi il fulcro per lo sviluppo delle Smart City. La città sostenibile non è un’idea del futuro, ma un progetto che ha già iniziato a prendere forma e che con questo nuovo strumento sta arrivando nelle nostre case per aiutarci a consumare meglio l’energia, riducendo la nostra “impronta” ambientale.

CONSIGLI QUOTIDIANI PER RISPARMIARE ENERGIA: