Crema antirughe: come non sbagliare e scegliere quella giusta
Questo sito contribuisce all'audience di

Come scegliere una crema antirughe

Evitate prodotti che danno bruciore o prurito alla pelle. Non fatevi ingannare dal prezzo: non è una garanzia di qualità. Consultate almeno una volta, magari prima di iniziare, il vostro dermatologo .

L’invecchiamento della pelle, e la comparsa delle rughe, è un fenomeno naturale, e spesso diventa una fonte di estrema preoccupazione per le donne che fanno fatica ad accettarlo. Sicuramente può essere utile anche l’uso delle creme antirughe, ma per non sprecare soldi e acquistare prodotti inutili bisogna avere un metodo nella scelta.

COME SCEGLIERE CREMA ANTIRUGHE

Usate spesso creme antirughe o confezioni che servono a mantenere l’elasticità della pelle ed a evitare variazioni ormonali? State attente. Si tratta di prodotti in genere molto costosi, costituiscono uno dei settori più ricchi della cosmetica, che non vanno sprecati, e inoltre ogni crema ha le sue caratteristiche che vanno tenute presente.

LEGGI ANCHE: Come eliminare le rughe con i rimedi naturali

QUALI CREME CONSIGLIANO I DERMATOLOGI?

Più che un singolo prodotto, un dermatologo onesto vi darà alcuni suggerimenti sui criteri per la scelta della vostra crema antirughe. Partendo da questi cinque che sono essenziali.

  • Evitate bruciori. Una volta spalmata sul viso o suo corpo, la crema deve farvi sentire bene. Deve essere confortevole. Evitate dunque prodotti che creano pizzicore, bruciore, prurito, o anche solo la sensazione della “pelle che tira”.
  • Cambiate prodotti. La stessa crema non può durare per tutta la vita. Si rischia di renderla inefficace. Gli anti-aging, per esempio, vanno sostituiti ciclicamente perché la pelle e le sue esigenze variano con il passare del tempo.
  • Consultate il dermatologo. Almeno una volta, magari prima di iniziare, chiedete consiglio al vostro dermatologo. È il primo modo per evitare prodotti inutili, e sprecare soldi.
  • A ciascuno il proprio biotipo. Sarà il dermatologo ad aiutarvi a capire il vostro biotipo: pelle secca, grassa, seborroica, sensibile. E quindi vi aiuterà a scegliere il prodotto giusto al momento giusto.
  • Non è il prezzo che fa la differenza. Non fatevi ingannare: non è il prezzo il parametro giusto per stabilire l’idoneità di un prodotto per la pelle. Spesso le profumerie offrono prodotti più costosi, ma non per questo più efficaci, E laddove il packaging è meno raffinato, probabilmente i principi attivi sono maggiori.

CAUSE DELLE RUGHE

Prima ancora delle creme, per contrastare le rughe bisogna agire sulla prevenzione, sapendo che la pelle invecchia per una questione fisiologica, ma anche per  fattori ambientali e interni.
  • Invecchiamento naturale. La continua contrazione dei muscoli (pensate al ridere, al piangere, al parlare, all’apertura e alla chiusura della bocca), porta a un graduale e fisiologico sfiancamento delle fibre elastiche e del collagene. Da qui la formazione di solchi, le rughe appunto, che non si possono eliminare se non con la chirurgia estetica e con tutte le enormi controindicazioni che presenta.
  • Fattori ambientali. I raggi UV sono molto dannosi, a lungo andare, per la pelle. Distruggono le fibre e creano macchie. Motivo per cui è bene stare poco al sole, e con la dovuta protezione. Quanto allo smog è un fattore ambientale molto importante per le rughe: distrugge il collagene, e rende la pelle fragile e secca.
  • Fattori interni. Quando si parla di fattori interni, ci si riferisce, a proposito delle rughe, agli stili di vita che possono accelerare la loro formazione. Un’alimentazione poco sana (con poche vitamine e sali minerali), scarso esercizio fisico, abuso di sigarette, alcol e droghe. Tutti fattori che rendono la pelle meno elastica e morbida.

COME PREVENIRE LE RUGHE

Nella prevenzione contro le rughe diventano così determinati alcuni aspetti dei nostri stili di vita.
Tra questi:
  • Non fumare. Tra l’altro il fumo comporta una minore ossigenazione della pelle
  • Usare filtri solari. Specie quanto il sole picchia: senza protezione si perde collagene
  • Struccarsi con cura. Si rischia di ostruire i pori e non fare circolare l’ossigeno nella pelle
  • Bere molto. L’acqua è un elisir naturale per l’elasticità della pelle
  • Assumere vitamina, omega 3 e 6. Sono tra le cose naturali che più riducono i danni ai tessuti della pelle
  • Esfoliare. Anche con metodi naturali: eliminare le cellule morte significa favorire la produzione di collagene

RIMEDI NATURALI CONTRO LE RUGHE

Se volete evitare l’acquisto delle solite creme esistono prodotti naturali, anche fai-da-te, contro le rughe. Molto efficaci.

PER APPROFONDIRE: La vitamina per la bellezza si chiama K2, ecco dove e come trovarla

Share

<