Come sbiancare i sanitari | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come sbiancare i sanitari in modo naturale

Per il water: bicarbonato e aceto bianco. Per la tavoletta: acqua calda, aceto bianco e succo di limone. Per la vasca: detersivo miscelato con il vino

Tra i detersivi e i prodotti per le pulizie domestiche, ai primi posti in termini di spesa ci sono i materiali per dare luce e sbiancare i sanitari. Eppure anche un semplice succo di limone, con acqua calda e aceto bianco, passato sulla tavoletta del water, per esempio, può farla tornare perfettamente bianca. Consentendoci di risparmiare e non sprecare soldi.

COME SBIANCARE I SANITARI

Non è solo antiestetico, ma rende anche un’idea di sporcizia. Il water ingiallito, cosa molto frequente a causa del suo uso continuo e anche dell’effetto calcare, è davvero molto sgradevole da guardare. Quella patina giallastra, che si deposita con la stessa frequenza anche in altri luoghi del bagno (dalla vasca alla doccia, fino al lavandino) si può eliminare senza sprecare soldi con prodotti industriali. E solo utilizzando alcuni efficacissimi rimedi naturali.

PERCHÉ IL WATER INGIALLISCE E COME SBIANCARLO

Può accadere ai water ormai usurati di presentare delle macchie gialle sia all’interno, sulla parete di ceramica, sia sul copriwater. Questo succede a causa del calcare, oppure a causa dell’uso frequente della tazza che prima o poi perde il suo bianco vista la presenza di germi e batteri. Ma accade anche perché magari non si usano i prodotti giusti.

LEGGI ANCHE: Filtro del rubinetto, per pulirlo in modo efficace usate l’aceto e un lungo bagno in acqua tiepida

COME SBIANCARE IL WATER

Esistono però diversi metodi da adoperare per sbiancare efficacemente il water:

  • Un prodotto assai valido è la candeggina delicata che sbianca e disinfetta senza ingiallire, cosa che invece succede se si usa la varechina. La candeggina fa tornare bianco il copri water.
  • Un altro rimedio efficace è l’acqua ossigenata da 10, 20, 30 o 40 volumi, ottima soprattutto per la tavoletta di plastica. Questa può anche essere rimossa e messa a bagno in un secchio riempito di acqua e candeggina per pulirla a fondo. Quando è tonata splendente, la si sciacqua e la si asciuga bene.
  • La candeggina può anche essere gettata sulle pareti del water per poi sciacquarla dopo che abbia agito per qualche minuto. La candeggina va strofinata con una spugna.
  • Se le macchie sul fondo del water restano, si può optare per l’acido muriatico da gettare sul fondo del wc e da far agire per due ore circa, trascorse le quali, le macchie si scrostano semplicemente tirando lo sciacquone e pulendo con lo scopino.

COME SBIANCARE I SANITARI DEL BAGNO

Il water può essere sbiancato anche con prodotti naturali senza spendere un occhio ella testa in detergenti industriali. Vediamo insieme quali sono.

  • Una soluzione efficace potrebbe essere quella che prevede l’uso del bicarbonato che va cosparso sulle pareti del WC per poi passarci sopra dell’aceto bianco, spruzzato con un contenitore spray. Il bicarbonato ha un’azione sbiancante e l’aceto elimina le incrostazioni. La miscela dei due componenti elimina le macchie gialle.
  • Si possono anche combinare un bicchiere di acido citrico e 10 ml di detergente per i piatti. La soluzione creatasi viene adoperata come un normale detergente per il bagno, che disincrosta e combatte il calcare nell’acqua.
  • La cola sgasata versata sulle macchie e lasciata agire, le elimina efficacemente.
  • Con il succo di limone e due tazze di borace si ottiene una pasta densa che va applicata sulle pareti del wc. Dopo un quarto d’ora, le macchie gialle spariscono, basta solo tirare lo sciacquone.

PER APPROFONDIRE: Per ristrutturare il bagno c’è un metodo per risparmiare e scegliere pezzi giusti (foto)

COME SI SBIANCA LA TAVOLETTA DEL WATER?

Esistono anche tanti metodi naturali attraverso i quali sbiancare la tavoletta compresa, senza mettere mano al portafoglio.

  • Per smacchiare la tavoletta si può usare una soluzione composta da acqua calda, aceto bianco e succo di limone. Con una spugna si passa la soluzione sulla tavoletta, non prima di averla cosparsa di sale fino.
  • Dopo aver mescolato insieme 4 cucchiai di bicarbonato di sodio, 2 cucchiai di succo di limone e un po’ di dentifricio bianco, con una spugna si applica questa crema sul sedile del water ingiallito. Dopo 10 minuti il prodotto ha agito e può essere rimosso con un panno umido e asciugato con uno pulito.
  • Anche una soluzione di aceto, acqua e alcol rosa o bianco oppure una fatta di succo di limone, acqua e alcol a cui si aggiunga un poco di detersivo, può essere valida come rimedio.
  • Una miscela di cremor tartaro e acqua ossigenata si rivela ottima per eliminare il giallo della tavoletta. È consigliabile usare gli occhiali durante tale operazione, per evitare spiacevoli inconvenienti. La pasta deve essere stesa su tutta la tavoletta e lasciata agire dieci minuti. Dopo, bisogna risciacquare abbondantemente.
  • Anche il bicarbonato di sodio miscelato al perborato di sodio, crea una pasta efficace contro il giallo della tavoletta. Applicata sulla superficie della stessa, va fatta agire 15 minuti, dopo i quali va rimossa con un panno morbido e tanta acqua. Se il giallo non va via del tutto, si ripete l’operazione una seconda volta.

COME SI PULISCONO I SANITARI DEL BAGNO INGIALLITI?

Prima di pulire i sanitari a fondo, bisogna conservare tutti gli oggetti che possono rovinarsi e bisogna mettere i guanti di gomma per difendere le mani dagli agenti sbiancanti da adoperare. Oltre al wc, del quale abbiamo già parlato, anche gli altri sanitari si riempiono di sporcizia di ogni tipo, residui di dentifricio, capelli, trucco sapone tanto altro ed è assolutamente necessario disinfettarli accuratamente. Vediamo insieme come fare.

  • Per disinfettare e sbiancare a fondo il lavabo si può passare sulla ceramica una spugna imbevuta di acqua e aceto di vino. L’aceto elimina le macchie e lo sporco anche sui miscelatori.
  • Se il lavandino è in porcellana, rame o acciaio inox, lo si può lavare con acqua tepida e poi passarvi sopra del bicarbonato di sodio, da strofinare con un panno morbido o una sugna. Si forma così una pasta dalla natura alcalina che rimuove le macchie, anche le più ostinate, come quelle del dentifricio. Alla fine della pulizia, è necessario risciacquare con acqua per rimuovere tutto il bicarbonato. Per i lavandini in pietra, che sono naturalmente porosi, bisogna evitare di usare detergenti chimici o acidi ma bisogna optare per un sapone delicato per i patti e l’acqua tepida.
  • Anche la vasca da bagno può ingiallire col tempo e per pulirla bisogna adoperare prodotti che non aggrediscano il suo smalto, come un detersivo per i piatti mischiato con aceto di mele, oppure miscelato a vino e bicarbonato. Questo composto va poi applicato su tutta la superficie della vasca adoperando un pennellino. Dopo dieci minuti, si risciacqua con acqua calda. Se invece la vasca la si vuole proprio sbiancare, bisogna usare mezzo bicchiere di olio di trementina con del sale; tale miscela va fatta agire per dieci minuti prima del risciacquo. La vasca riacquista il suo antico bianco.
  • Il piatto doccia va sbiancato, invece, con un composto di sale e olio di trementina, da lasciar agire per qualche minuto prima di risciacquare.

PER SAPERNE DI PIÚ: Come fare le pulizie di casa con l’aceto. E come usarlo con la lavatrice e la lavastoviglie

COME TOGLIERE I SEGNI NERI SULLA CERAMICA

Se i sanitari in ceramica presentano degli antiestetici segni neri, i rimedi per eliminarli sono semplici e veloci.

  • Basta una miscela, leggermente abrasiva, di bicarbonato, sale e succo di limone da versare poi su una spugnetta che va passata, con movimenti circolari, sulla parte interessata. La crepa vene così riempita e la ceramica torna intonsa. Se la ceramica invece si è annerita, basta distribuire il bicarbonato sulla superficie fino a quando non si forma un impasto granuloso. Questo elimina le macchie grazie al suo potete alcalino.
  • Il piatto doccia che presenti dei graffi neri va pulito con qualche goccia di candeggina e sapone nero, mischiati tra loro. Questo mix va fatto agire per qualche ora prima di risciacquare con un panno morbido.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

IDEE E CONSIGLI PER IGIENIZZARE ED ARREDARE IL BAGNO:

  1. Bagno pulito ed igienizzato, senza detersivi: le preparazioni più efficaci
  2. Detersivo fai da te per pulire il bagno: soluzioni efficaci, ecologiche ed economiche
  3. Le migliori piante per il bagno, dal bambù all’orchidea. O il giacinto con i suoi fiori
Share

<