Riciclare avanzi di formaggio | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Avanzi di formaggio: idee e ricette per non sprecarli. Si trasformano in pietanze appetitose

Formaggio avanzato? Per riciclarlo le ricette sono davvero tante: dalla crema per la fonduta al sugo con cui condire gli gnocchi, passando per le torte ripiene e i muffin salati. Scopritele tutte e non ne butterete mai più via un grammo

RICICLARE AVANZI DI FORMAGGIO

Capita a tutti di comprare un bel pezzo di grana e di ritrovarlo poi un po’ secco o con qualche puntino di muffa. Certo, per fortuna, nella maggior parte dei casi, basta rimuovere lo strato danneggiato e il prodotto si può mangiare lo stesso. Tuttavia, per evitare di far andare a male questo prodotto è sufficiente avvolgerlo nella carta da forno. Per conservarlo al meglio, senza che si secchi o che ammuffisca, è controproducente usare l’alluminio o un contenitore ermetico.

RICETTE CON I FORMAGGI AVANZATI

In ogni caso, se vi sono avanzati diversi formaggi, ecco alcune idee per recuperarli e per non sprecare nulla:

  1. Usatelo per il sugo della pasta: la crosta può essere grattugiata o tagliata a cubetti e aggiunta al sugo.
  2. Stessa cosa per la minestra: una crosta di parmigiano renderà le vostre zuppe ancora più gustose.
  3. Se avete avanzato dei pezzi grossi tagliateli in grossi rettangoli e arrostiteli sulla piastra finché non diventeranno croccanti.
  4. Con tanti pezzi di formaggi molli potete creare un’ottima crema da usare per condire la pasta o gli gnocchi, la polenta o da utilizzare per inzuppare i crostini e la carne.
  5. Un rimedio classico è poi la frittura, soprattutto per i formaggi a pasta dura.
  6. Dadini di formaggio per una gustosa omelette: vi basterà sbattere due uova e aggiungere il formaggio, con un po’ di sale e pepe, per avere un piatto sfizioso da portare in tavola.
  7. Se vi sono rimasti formaggi duri, come gruviera, parmigiano o gorgonzola stagionato, tagliateli a piccoli dadini e metteteli in un vaso di vetro a chiusura ermetica. Ricopriteli di acquavite alla frutta o di grappa e teneteli in dispensa per 30 giorni, mescolando ogni settimana. Il risultato sarà una crema molto saporita da spalmare sul pane abbrustolito.
  8. Muffin salati: grattugiateci dentro un po’ di formaggio e saranno ancora più golosi.
  9. Avanzi di groviera e fontina? Preparate un soufflè.
  10. Potete anche usare questi avanzi per rendere insaporire le verdure o la pasta: una volta cotti, metteteli in una teglia, versate i dadini di formaggio e passate il composto nel forno.
  11. Uno stuzzicante aperitivo è fatto con della pasta sfoglia ripiena di formaggio e magari un pezzetto di prosciutto cotto.
  12. E perché non usare gli avanzi per una bella pizza ai formaggi? Una ricetta facile, veloce ed economica.
  13. Lo stesso discorso vale per le torte salate: metteteci dentro il formaggio avanzato, non farà che aggiungere sapore alla vostra pietanza.
  14. Le polpette sono le regine della cucina del riciclo: farcitele con il vostro formaggio avanzato e avrete delle ottime pepite da portare in tavola.
  15. Un altro modo per recuperare gli avanzi di formaggio è quello di farne un gateau di patate o di utilizzarli per insaporire il purè.

RICETTE CON AVANZI DI FORMAGGIO

Un bel piatto misto di formaggi diversi, da gustare in ordine partendo dal più fresco fino al più stagionato, è una vera delizia per il palato. A volte, però, può succedere che non vengano consumati tutti.

Come recuperare, allora, questi avanzi di formaggio, che possono essere molto deperibili oppure avanzati in quantità modeste, tanto da non soddisfare nemmeno una porzione?

RICETTE PER RECUPERARE I FORMAGGI AVANZATI

Ecco alcune ricette deliziose a partire dalla pasta ai quattro formaggi, l’ideale per non sprecare emmenthal o fontina, mozzarella, scamorza, taleggio, certosa, stracchino e gorgonzola.

PASTA AI QUATTRO FORMAGGI

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 300 grammi di pasta corta
  • 200 grammi circa di formaggi avanzati
  • 1 bicchiere di latte o poco più
  • sale
  • Parmigiano grattugiato

A scelta

  • Granella di noci
  • Speck o prosciutto crudo
  • Foglie di maggiorana
  • Salsa besciamella

PREPARAZIONE

  1. Tagliare i formaggi a pezzetti.
  2. Scaldare il latte, aggiungere i formaggi, fare riprendere calore e sciogliere bene tutto in una crema, mescolando con attenzione. Aggiungere poco latte se la crema risultasse troppo densa e, a piacere, qualche dadino di speck o prosciutto crudo.
  3. Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e condirla con la salsa ai formaggi, proponendo il Parmigiano grattugiato a parte.
  4. Il piatto si può arricchire con una spolverata di granella di noci, oppure rinfrescare con qualche foglia di maggiorana.
  5. Una preparazione più ricca (e più comoda, perché si può preparare in anticipo): versare la pasta così condita in una teglia, coprire con un po’ di besciamella e qualche cucchiaio di Parmigiano grattugiato, quindi gratinare in forno al momento di andare in tavola.

Attenzione all’equilibrio dei sapori. Se i formaggi da recuperare fossero troppo saporiti, si possono addolcire con qualche cucchiaio di ricotta.

RISO AL FORNO

Questa ricetta si presta al recupero non solo dei formaggi, ma anche di riso avanzato (comunque preparato), di affettati o ragù di carne.

I formaggi più indicati sono quelli delicati e filanti, come mozzarella, fontina, crescenza

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 250 grammi di riso
  • Una noce di burro
  • sale
  • 150/200 grammi di formaggio filante
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • Parmigiano reggiano grattugiato

Tempo di preparazione e cottura: 45- 50 minuti

PREPARAZIONE

  1. Lessare il riso in abbondante acqua salata
  2. Scolarlo e condirlo subito con il burro e due cucchiai di Parmigiano grattugiato
  3. Versare metà del riso in una teglia, livellando bene, coprire con il formaggio a pezzettini, ben distribuito, e il prosciutto
  4. Completare con il riso rimanente e spolverare la superficie con Parmigiano grattugiato
  5. Passare in forno caldo a 180° per 15 minuti, quindi far gratinare la superficie ancora pochi minuti sotto il grill
  6. Servire subito

Se c’è del riso avanzato, è sufficiente integrarlo con altro riso lessato per arrivare alla quantità necessaria, mescolando poi bene le due preparazioni (il riso avanzato va bene anche se cucinato a risotto, e anche se ha profumi diversi come zafferano e verdure)

Al posto del prosciutto cotto si possono usare avanzi di affettati vari (prosciutto crudo, coppa, mortadella). In questo caso consigliamo di tagliare le fette a piccoli pezzi e mescolarli, per avere un gusto finale più omogeneo. Altrettanto valido è usare, sempre al posto del prosciutto, qualche cucchiaio di ragù di carne.

CROSTATA AI FORMAGGI

Ecco un piatto dove si possono far convergere gli avanzi di tutti i formaggi, anche i più stagionati.

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 3 patate medie
  • 200 grammi circa di formaggi (se non bastano, integrare con scamorza o mozzarella)
  • 100 grammi circa di prosciutto cotto
  • 3 + 3 cucchiai colmi di Parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • burro
  • sale

Tempo di preparazione e cottura: 1 ora e mezza

PREPARAZIONE

  1. Lessare le patate in acqua salata, se si ha tempo con la buccia, altrimenti sbucciate e tagliate a pezzi
  2. Nel frattempo, tagliare i formaggi a dadini e sminuzzare il prosciutto
  3. Scolare le patate, nel caso sbucciarle e trasferirle in una ciotola
  4. Schiacciarle grossolanamente con una forchetta, aggiungere prima i formaggi, mescolando bene, poi il prosciutto sminuzzato e infine l’uovo. Amalgamare bene e regolare di sale
  5. Trasferire in uno stampo da forno ben imburrato, spolverare con il restante Parmigiano grattugiato, e passare in forno caldo a 180° per circa tre quarti d’ora, controllando dopo 30 -35 minuti
  6. Per una preparazione più completa e raffinata, avvolgere l’impasto in una base di pasta brisée.

LE NOSTRE RICETTE DA ASSAPORARE CON I FORMAGGI:

 

Shares

Nessun commento presente

Che ne pensi?