Ricette per risotto avanzato - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Risotto avanzato: le ricette per non sprecarlo. Si trasforma in polpette e supplì

Bastano qualche uova e un tocco di mozzarella per ricavare, dall’avanzo del risotto, piatti unici. Ed evitare sprechi in cucina

È un piatto molto amato, specie nelle regioni settentrionali, ma è anche uno dei piatti che si spreca di più: parliamo del risotto. Se ne prepara sempre in dosi abbondanti, e puntualmente avanza. Da qui il passaggio al secchio della spazzatura è molto breve. Uno spreco puro. Anche perché basta davvero poco per utilizzare il risotto avanzato e trasformarlo in un nuovo piatto. Magari più saporito del precedente.

RICETTE PER RISOTTO AVANZATO

Qualche uovo, un po’ di mozzarella, della farina – ingredienti che in dispensa non mancano mai – e in poco tempo avrete dei piatti squisiti che faranno leccare i baffi a tutta la famiglia. Ecco qui tre idee economiche e saporite.

LEGGI ANCHE: Insalata di riso con pomodorini confit, una ricetta dal profumo speciale, con la granella di pistacchio

COME RIUTILIZZARE IL RISOTTO AVANZATO

Con questa prima ricetta va benissimo qualsiasi tipo di risotto (di carne, di pesce o di verdure). La preparazione è estremamente semplice e veloce.

  1. Aggiungete al risotto avanzato lo stesso volume di uova sbattute e aggiustate di sale e di pepe.
  2. Amalgamate bene il risotto alle uova e infine cuocete il tutto in padella come una normale frittata. Se preferite anziché una frittatona unica, potete fare delle mini porzioni come se fossero delle polpette: saranno ancora più croccanti, da gustare come se fossero delle crocchette, perfette anche per un buffet.

SUPPLÌ CON RISOTTO AVANZATO

Seconda ricetta: per due etti di risotto avanzato occorrono due uova intere, una mozzarella, della farina, del pane grattugiato e olio per friggere (q.b.).

  1. Prendete un po’ di riso (può essere bianco, al pomodoro o anche condito) e schiacciatelo sul palmo della mano. Al centro del supplì inserite un po’ di mozzarella e fate una piccola pallina con le mani.
  2.  Continuate con questo procedimento fino a terminare completamente il risotto avanzato. Una volta ottenuti i supplì con la mozzarella passateli nella farina poi nelle uova sbattute e infine nel pane grattugiato.
  3. Cuoceteli poi in olio ben caldo e prima di assaggiarli lasciateli su carta assorbente a perdere l’unto in eccesso.

PER APPROFONDIRE: Risotto ai semi di finocchio, una ricetta profumatissima, arricchita dal limone e dallo scalogno

RISO AL SALTO CON RISOTTO AVANZATO

Infine, dal risotto avanzato al riso al salto, un’altra ricetta per evitare sprechi in cucina.

  1. Riscaldate bene una padella antiaderente e ungetela con un po’ di olio o in alternativa con una noce di burro.
  2. Versate il risotto avanzato (bianco o condito) nella padella e mescolate per qualche minuto.
  3. A questo punto, schiacciate il riso in modo da ottenere uno strato ben compatto di circa 2-3 cm e fate cuocere il tutto per circa 10 minuti.
  4. Rigirate il riso facendolo dorare da entrambi i lati.
  5. Servite il risotto al salto al naturale oppure accompagnato con una salsa come il ragù.

LE NOSTRE RICETTE CON IL RISO:

Share

<