Come dimagrire senza dieta - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come dimagrire senza dieta: 10 consigli utili

Piatti e posate più piccoli. Frutta e verdura sempre a vista, al contrario di formaggi e salumi. I consigli di un famoso nutrizionista americano

di Posted on
Le diete non sono indolori, specie per le persone che hanno un temperamento fragile. E qualche volta diventano uno spreco di energie preziose: perdi peso, ma in compenso ti senti depresso, con poche energie e senza desideri particolari. Il gioco non vale la candela.

COME DIMAGRIRE SENZA DIETA

Non bisogna per forza soffrire per dimagrire. Possiamo difenderci e migliorare benessere fisico, e forma, anche attraverso alcuni accorgimenti, senza troppe rinunce. Ma con molta efficacia. Perfino con gli arredi: luci troppo basse e al neon, per esempio, portano a mangiare di più. Con il jazz in sottofondo, invece, il consumo di cibo si riduce del 18 per cento. Oppure: non mettete le cose più grasse, e più caloriche, troppo in evidenza in cucina. Basta avere delle patatine fritte sempre a disposizione sul bancone della cucina per accumulare in un anno 3,6 chili in più.

Dimagrire senza dieta, senza stress, e senza costose e inutili diete è possibile. Ma soltanto partendo dalla cucina, da come si organizza una tavola, si predispongono i piatti e i bicchieri, si attrezza il luogo dove mangiamo.

LEGGI ANCHE: Come fare una dieta corretta, 10 semplici regole

COME DIMAGRIRE SENZA RINUNCE

Ecco dieci regole d’oro, semplici ed efficaci, scolpite in un libro, Slim by design, appena pubblicato negli Stati uniti e già diventato un best seller. Lo ha scritto Brian Wansick, psicologo nutrizionista e direttore del Food and Brand Lab alla Cornell University di Ithaca, New York:

  • Evitare che il colore del piatto sia simile a quello del cibo. Mangiamo, in questo caso, il 18 per cento del cibo in meno.
  • Scegliere piatti meno larghi: non 30 centimetri, ne bastano 25. Una mossa che vale il 22 per cento di cibo in meno.
  • Il vino bisogna versarlo con il bicchiere poggiato sul tavolo e non stretto tra le mani. La dose scende del 12 per cento.
  • Meglio, sempre per  il vino, bicchieri stretti e alti. Consentono di versare il 10 per cento in meno di vino.
  • Frutta e verdura, a tavola come in cucina, devono essere sempre a vista. Chi segue questa banale regola pesa, in media, 3 chilogrammi in meno di chi non lo fa.
  • Al contrario, confezioni di biscotti o di cereali non devono trovarsi a portata di mano, ma essere tenuti nascosti. Chi non lo fa accumula quasi 10 chili di peso.
  • Il piano della cucina, specie quando si è soli, è un luogo giusto per mangiare. Evitando la tavola si induce a mangiare il 19 per cento in meno.
  • Attenzione alle portate più vicine a noi, quando si mangia. Se sono, per esempio, formaggi o salumi, si rischia di ingrassare; al contrario se si tratta di verdure, la dieta diventa automatica.
  • Anche per le posate, come per i piatti e i bicchieri, è meglio scegliere quelle più piccole. Riducono in media il cibo ingoiato del 14 per cento.
  • Al ristorante, sedersi vicino alla finestra oppure in un punto ben illuminato induce a scegliere portate più sane. Chi invece si sistema a un tavolo in penombra mangia meno verdura e più piatti calorici e ricchi di grassi.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

COME SI DIMAGRISCE SUBITO

A parte i consigli che riguardano la tavola, per dimagrire immediatamente e senza aspettare i risultati a medio e lungo termine di una dieta, basta fare alcune cose che hanno a che fare con i nostri stili di vita.
  • Attività fisica tutti i giorni, con costanza e regolarità. E molte bevute di acqua.
  • Non saltare mai la prima colazione: è il modo migliore per cadere nella trappola dello snack ad alte calorie che mangiamo quando in mattinata arriva il morso della fame.
  • Non saltare mai pranzo e cena: in generale, è sempre meglio mangiare poco ma non restare a digiuno.
  • Evitare in ogni caso il consumo di dolci, alcolici e superalcolici: sono tutti prodotti che portano naturalmente a ingrassare.

COME SI FA A NON RIPRENDERE SUBITO PESO?

Se possiamo perdere peso senza fare una dieta, è anche possibile, con la stessa velocità, riprenderlo per una dieta sbagliata. Oppure per la cattiva abitudine di rinunciare all’attività fisica (anche una mezz’ora di passeggiata quotidiana). L’americano Lee Kaplan, ricercatore presso l’università di Harvard e specializzato negli studi sull’obesità, ha dimostrato che non esiste una dieta universale, buona per tutti, per non riprendere peso. Il suggerimento è di provare più combinazioni con un obiettivo ragionevole: mantenere una perdita del 5 per cento del proprio peso. Un ottimo risultato, dopo il quale arriva la forza dell’abitudine che ci aiuta a non tornare indietro.
DIETA: COSA SAPERE
Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<