Come conservare i fiori freschi a lungo | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come conservare i fiori freschi a lungo

Vasi opachi, a distanza dalle fonti di calore. Un preparato da aggiungere all’acqua a base di zucchero e sidro di mele. Il segreto per le rose

I fiori freschi, se non facciamo attenzione, non durano a lungo. Ed è uno spreco, in quanto bastano pochi accorgimenti, oppure qualche trucco, e i fiori recisi potranno avere una vita ben più lunga del previsto.

COME CONSERVARE I FIORI FRESCHI A LUNGO

La prima regola per conservare i fiori freschi a lungo, una volta raccolti nel modo giusto e recisi, è di metterli a distanza di sicurezza da una fonte di calore (per esempio un termosifone o una zona della stanza dove batte molto il sole) e aggiungere all’acqua del vaso, preferibilmente opaco, qualche cubetto di ghiaccio. Possibilmente mattina e sera.

LEGGI ANCHE: Come trasformare una vecchia cassettiera in una fioriera

COME CONSERVARE I FIORI CON LO ZUCCHERO

Lo zucchero può diventare un elemento prezioso per dare lunga vita ai fiori. Con un semplice e antico procedimento.

Materiale occorrente

  • un pizzico di zucchero
  • qualche goccia di aceto di sidro di mele

Procedimento

  1. Prima di disporre i fiori nel vaso, tagliate in obliquo con un coltello o con delle forbici da giardinaggio, qualche centimetro dalla parte inferiore del gambo, per permettere un maggior assorbimento di acqua. Se il gambo è legnoso praticate anche una piccola incisione all’estremità inferiore.
  2. Ripetete questa operazione ad ogni cambia di acqua, che deve avvenire molto spesso, lo noterete dal tipico intorbidimento dell’acqua contenuta nel vaso.
  3. Riempite il vaso d’acqua e aggiungete all’ acqua dei fiori la soluzione di zucchero e aceto di sidro di mele come indicata dalla ricetta. Quest’ultimo funge da antibatterico e mantiene l’acqua limpida. Ora sistemate il bouquet di fiori recisi secondo il vostro gusto.
  4. Tagliate quotidianamente le foglie sommerse nell’acqua per evitare che marciscano facendo proliferare i batteri. Questo trucchetto serve anche per mantenere fresco il ciuffo di basilico, di menta o di prezzemolo in cucina.

COME CONSERVARE UN MAZZO DI FIORI

Quando i fiori freschi fanno parte di un mazzo legato da uno spago, prima di metterli nel vaso bisogna slegarli e smontare la composizione. A quel punto è bene controllare la grandezza del vaso: deve coprire almeno il 40 per cento della lunghezza dei fiori. Infine, fate attenzione che le foglie dei fiori non entrino a contatto con l’acqua: anche questo è un accorgimento utile per conservare a lungo la loro freschezza. Tanto che le foglie venute a contatto con l’acqua vanno eliminate.

PER APPROFONDIRE: Bouganville, come si coltiva per avere fiori bellissimi

COSA METTERE NELL’ACQUA PER FARE DURARE I FIORI PIÙ A LUNGO

A parte la ricetta a base di zucchero e sidro di mele che vi abbiamo indicato, per fare durare i fiori freschi più a lungo si possono aggiungere alcune cose nell’acqua del vaso. In particolare: un cucchiaio di aceto per ogni litro di acqua, una compressa di aspirina, qualche goccia di candeggina. In ogni caso, ricordate che i fiori quando non sono più freschi possono sempre essere essiccati e conservati.

COME FARE DURARE PIÙ A LUNGO LE ROSE FRESCHE

Le rose fresche, uno dei regali più graditi da tutte le donne, non durano a lungo. Questo tempo però può arrivare fino a dieci giorni, e oltre, con qualche piccolo trucco. Bisogna lavare bene il vaso, recidere, in diagonale, 1,5 centimetri di gambo, eliminare le foglie bagnate e lasciare solo quelle che escono dall’acqua. Non togliete le spine: proteggono le rose dal naturale processo di invecchiamento, usate acqua fresca in estate e a temperatura ambiente in inverno. Mai fredda.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

FIORI: COSA SAPERE

  1. Cosmea: la pianta che regala fiori tutta l’estate
  2. Bucaneve: come si coltiva e quando fiorisce
  3. Aquilegia: come si coltiva e quando fiorisce
Share

<