Questo sito contribuisce all'audience di

Clima. Usa cauti su possibilità di nuovo trattato entro l’anno

di Posted on
Condivisioni

Gli Usa assicurano che c’e’ una crescente convergenza di vedute per un futuro accordo globale sul cambiamento climatico, ma restano molto cauti sulle prospettive di giungere a un nuovo trattato entro l’anno. Su questo doppio binario si e’ conclusa nella notte una due giorni di dibattito informale, a Washington, convocata per sondare cosa ci si possa concretamente attendere dal summit Onu sul clima in agenda a dicembre a Cancun, in Messico. Un comunicato pubblicato a conclusione del meeting internazionale insiste “sull’importanza di fissare aspettative realistiche per Cancun” e sulla necessita’ di “un minimo di intesa su una serie di decisioni equilibrate” basate sui risultati – per quanto magri – del precedente summit di Copenaghen. Secondo il negoziatore americano per il clima Todd Stern, c’e’ “piu’ convergenza di quanto non si immagini a livello generale”. Stern, intervenuto ad una conferenza telefonica, ha sottolineato il fatto che esiste “un notevole sostegno” per arrivare ad un accordo vincolante a Cancun. “Penso che la gente sarebbe felice se questo accadra’ entro l’anno, ma penso anche che ci sia coscienza del fatto che non sara’ cosi'”, ha sintetizzato il negoziatore Usa. Sullo sfondo della grande prudenza americana, lo stesso nodo che ha bloccato Copenaghen: le grandi economie in via di sviluppo, come la Cina, frenano di fronte ad impegni fissati in un trattato con poteri vincolanti, sostenendo che i veri responsabili del riscaldamento globale sono le nazioni piu’ sviluppate. Le potenze industriali da parte loro sottolineano come Pechino sia gia’ oggi un grande inquinatore, quindi debba essere protagonista di un trattato con valore di legge. L’incontro di Washington ha riunito le 17 principali economie mondiali, responsabili di oltre l’80% di emissioni dannose per l’ambiente. Altre riunioni internazionali sono gia’ in calendario in vista di Cancun. La prossima in agenda e’ dal 2 al 4 maggio, a livello ministeriale, organizzata dalla Germania. (con fonte Afp) Copyright APCOM (c) 2008