Questo sito contribuisce all'audience di

Casa sostenibile: tutte le novità per risparmiare energia e risorse

di Posted on
Condivisioni

E’ stata presa d’assalto fin dal primo giorno. La fiera Klimahouse di Bolzano – appuntamento cardine in italia su edilizia e architettura sostenibile – ha visto gruppi di studenti, professionisti del settore, giornalisti ma anche appassionati di nuovi prodotti e servizi all’avanguardia per abitare green affollare i padiglioni e assediare i vari stand.

Un via vai così massiccio da far pensare all’organizzazione che i grandi numeri dello scorso anno (40 mila visitatori in totale) potrebbero essere raggiunti se non addirittura superati con questa edizione 2012. Crisi dovunque, tranne che in questo campo a quanto pare.

E il direttore della fiera, Reinhold Marsoner, lo sottolinea: «è diventata una necessità riconosciuta ormai da tutti i cittadini: cambiare rotta, abbandonare lo spreco generale non solo di energia ma anche di materie prime, indirizzarsi verso una via più sostenibile. In tal verso si sta spostando tutto, lì dove c’è crisi, non c’è invece crisi in questo settore, come lo dimostra anche la presenza di migliaia di persone già il primo giorno della fiera».

Le aspettative, certo, non vengono deluse. Tantissimi gli stand, oltre 450, che propongono ogni sorta di innovazione, tecnologia o proposta per costruire, ristrutturare, riqualificare in un’ottica di risparmio ed efficienza energetica. Bene per l’ambiente, per la qualità della vita e anche per le tasche.

Si parte da sistemi e materiali in grado di rendere più salubri gli ambienti domestici, non rilasciando o addirittura eliminando le sostanze tossiche come per esempio la formaldeide (usata in soluzione acquosa come disinfettante per la casa, come vernice collante di pannelli in legno di truciolato e nei pannelli fonoassorbenti dei controsoffitti) e si arriva ai combustori catalitici che consentono di produrre energia termica in maniera totalmente indipendente dall’uso di combustibili fossili.

Senza dimenticare la vasta gamma di stufe e caminetti ecologici, pannelli fotovoltaici che si installano con un clic, pellicole di protezione da attaccare alle finestre che riducono il calore prodotto dall’irraggiamento solare in estate e consentono di risparmiare dal 30 al 50% sugli impianti di aria condizionata. E poi ancora pompe di calore, impianti radianti per il riscaldamento a pavimento, impianti aspirapolvere centralizzati e tubi che captano la luce naturale e la reindirizzano in casa.

Non mancano neanche le curiosità come, per esempio, il wc che ricicla l’acqua di scarico e la riutilizza per annaffiare i fiori in giardino o il rivoluzionario pannello che impedisce alla casa al lago o in campagna, spesso umida e vuota, di venire presa d’assalto dalla muffa. Per saperne di più e per avere una panoramica di alcune delle particolarità esposte in fiera, guarda la nostra fotogallery!

Ma Klimahouse non è solo esposizioni. L’appuntamento vanta un ricco il programma di eventi collaterali come conferenze e visite guidate che escono dalla fiera e arrivano fin dentro il cuore della città.

Infine, come vi avevamo anticipato, è possibile ammirare, in anteprima assoluta, una sezione del prototipo di Med in Italy – la eco casa arrivata in finale alle olimpiadi dell’edilizia verde Solar Decathlon. Elemento chiave della manifestazione, purtroppo poco valorizzato: si trova davanti all’ingresso principale, nascosto un po’ alla vista e sprovvisto di adeguata cartellonistica cattura-sguardo. Vale la pena di perdere un po’ di tempo per cercarlo e per farsi spiegare dall’architetto in loco le sue caratteristiche. Per conoscere nel dettaglio gli espositori e il programma degli eventi, visitare www.fierabolzano.it/klimahouse/

Virgilio Go Green