Cosa succede quando si smette di fumare

Già dopo tre mesi la respirazione torna regolare. E la pressione si stabilizza dopo venti minuti.

I benefici quando si smette di fumare sono di tre tipi: immediati, di medio e lungo periodo. In pochi giorni, per esempio, si recuperano gusto e olfatto, che tornano normali. E bastano appena tre mesi per avere una respirazione regolare e perdere l’affanno: l’ex fumatore lo avverte immediatamente salendo le scale, durante una camminata, oppure quando fa un’attività sportiva.

BENEFICI QUANDO SI SMETTE DI FUMARE

Smettere di fumare può portare a numerosi benefici per la salute a breve e lungo termine. 

  • Smettere di fumare riduce il rischio di malattie cardiache e ictus. Il cuore e i vasi sanguigni iniziano a recuperare dopo pochi giorni senza fumo.
  • Dopo aver smesso di fumare, la capacità polmonare può aumentare e la tosse e la dispnea possono diminuire. Il rischio di sviluppare malattie polmonari, come la bronchite cronica e l’insufficienza respiratoria, diminuisce.
  • Smettere di fumare può portare a un miglioramento del senso del gusto e dell’olfatto.
  • La pelle può beneficiare della cessazione del fumo. La circolazione sanguigna migliora, contribuendo a una pelle più sana e ad una minore formazione di rughe.
  • Molte persone notano un aumento dell’energia e della resistenza fisica dopo aver smesso di fumare.
  • Smettere di fumare riduce il rischio di sviluppare diversi tipi di cancro, tra cui quelli a polmoni, bocca, gola, esofago, pancreas, vescica e cervello.
  • Alcune persone sperimentano un miglioramento della salute mentale dopo aver smesso di fumare, con una riduzione dell’ansia e della depressione.
  • Smettere di acquistare sigarette porta altresì ad un notevole risparmio finanziario nel lungo periodo.

LEGGI ANCHE: Smettere di fumare in 10 mosse

BENEFICI IMMEDIATI

Smettere di fumare porta a benefici immediati, e molti di essi si manifestano già nei primi minuti e nelle prime ore dopo l’ultima sigaretta. Ecco alcuni di questi:

  • Dopo 20 minuti, la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca iniziano a normalizzarsi. La temperatura delle mani e dei piedi aumenta.
  • Dopo 8 ore, il livello di monossido di carbonio nel sangue diminuisce, consentendo una maggiore quantità di ossigeno di raggiungere le cellule del corpo.
  • Dopo 24 ore, il rischio di attacco di cuore inizia a diminuire. L’effetto benefico sulla circolazione sanguigna può portare a una riduzione delle complicazioni cardiovascolari.
  • Dopo 48 ore, i recettori del gusto e dell’olfatto iniziano a rigenerarsi, migliorando il senso del gusto e dell’odore.
  • Dopo 72 ore, la capacità polmonare può iniziare a migliorare. Alcune persone notano una respirazione più facile e una maggiore energia.
  • Dopo una settimana, molte persone segnalano miglioramenti nella pelle, come una maggiore luminosità e un colorito più sano.
  • Dopo due settimane, la circolazione sanguigna può continuare a migliorare, aumentando l’energia e la resistenza fisica.
  • Dopo un mese, la tosse e la congestione possono diminuire. La funzione polmonare può continuare a migliorare.

BENEFICI NEL MEDIO PERIODO

Nel medio periodo, che può variare da qualche settimana ad alcuni mesi dopo aver smesso di fumare, si possono verificare ulteriori benefici significativi per la salute. Ecco alcuni di essi:

  • Dopo alcuni mesi senza fumare, la capacità polmonare può continuare a migliorare. La tosse e la dispnea possono diminuire ulteriormente.
  • Il sistema immunitario può iniziare a rafforzarsi, riducendo il rischio di infezioni polmonari e altre malattie correlate al fumo.
  • Dopo diversi mesi senza fumo, il rischio di malattie cardiovascolari continua a diminuire. La circolazione sanguigna può ulteriormente migliorare.
  • Se si devono affrontare interventi chirurgici, il periodo di recupero può essere migliore per chi ha smesso di fumare, poiché il fumo può compromettere la guarigione.
  • La pelle può continuare a beneficiare della cessazione del fumo, con una riduzione delle rughe e un aspetto più sano.
  • La salute delle gengive e dei denti può migliorare. Il rischio di malattie gengivali e di perdita dentale può diminuire.
  • Molte persone notano un aumento della resistenza fisica e dell’energia nel medio periodo dopo aver smesso di fumare.
  • La capacità di fare attività fisica senza affaticarsi eccessivamente può aumentare.
  • Alcune persone segnalano una riduzione dell’ansia e un miglioramento della salute mentale nel medio periodo dopo aver smesso di fumare.

PER APPROFONDIRE: Come non riprendere a fumare

BENEFICI NEL LUNGO PERIODO

Nel lungo periodo, che può estendersi a diversi anni dopo aver smesso di fumare, si osservano ulteriori benefici per la salute. 

  • Il rischio di malattie cardiache diminuisce già dopo un anno e continua a ridursi nel corso degli anni. 
  • Dopo circa dieci anni si dimezza il rischio di sviluppare vari tipi di cancro, come quelli già citati a polmoni, bocca, gola, esofago, pancreas, vescica e altri.
  • Nel lungo periodo, la funzione polmonare può continuare a migliorare, con una diminuzione del rischio di malattie polmonari croniche.
  • Smettere di fumare è associato a un aumento dell’aspettativa di vita. La riduzione dei rischi di malattie croniche contribuisce a una vita più sana e più lunga.
  • Il sistema respiratorio può continuare a guarire, riducendo la frequenza e la gravità delle infezioni respiratorie.
  • Nel corso degli anni, la pelle può continuare a beneficiare della cessazione del fumo, riducendo le rughe e migliorando l’aspetto generale.
  • Il rischio di sviluppare malattie vascolari periferiche, che colpiscono i vasi sanguigni delle gambe, può diminuire nel lungo periodo.
  • Da 5 a 15 anni dopo avere smesso, il rischio di ictus si riduce al pari di quello che possiedono le persone che non hanno mai fumato.
  • Smettere di fumare può migliorare la fertilità sia nelle donne che negli uomini.
  • Nel lungo periodo, il rischio di malattie gengivali e la perdita dentale possono diminuire ulteriormente.
  • La qualità generale della vita può migliorare nel corso degli anni senza il fumo, con una maggiore energia, vitalità e benessere generale.

COME CAMBIA IL VISO QUANDO SI SMETTE DI FUMARE?

Smettere di fumare può avere diversi effetti positivi sul viso e sull’aspetto generale della pelle. Vediamo insieme alcuni dei cambiamenti più evidenti: 

  • La cessazione del fumo contribuisce a un superiore flusso sanguigno verso la pelle, migliorando il colore e la luminosità del viso.
  • Il fumo può accelerare il processo di invecchiamento della pelle, contribuendo alla formazione di rughe e linee sottili. Smettere di fumare può rallentare questo processo e ridurre l’aspetto delle rughe.
  • Fumare può contribuire alla disidratazione della pelle. Smettere di fumare può migliorare l’idratazione della pelle, rendendola più elastica e morbida.
  • Il fumo può causare un’infiammazione cutanea che può contribuire a problemi dermatologici. Dopo aver smesso di fumare, molte persone notano una riduzione dell’infiammazione e un miglioramento delle condizioni generali dell’epidermide.
  • La pelle può diventare più tesa e avere un aspetto più giovane dopo aver smesso di fumare. Il fumo può danneggiare il collagene e l’elastina, ma smettere può consentire una rigenerazione e una riparazione di tali danni.
  • Smettere di fumare migliora la circolazione sanguigna, consentendo ai nutrienti e all’ossigeno di raggiungere più facilmente le cellule.

LEGGI ANCHE: Smettere di fumare? Dimagrire senza ossessioni? Provate con la spinta gentile

COME NON INGRASSARE QUANDO SI SMETTE DI FUMARE

Una delle possibili controindicazioni, se tale si può definire, alla decisione di smettere di fumare, con i tanti benefici che comporta, è il fatto che rischiamo di aumentare di peso. Ciò avviene perché:

  • Il fumo può influenzare l’appetito e la sensazione di sazietà. Quando si smette di fumare, alcune persone possono sperimentare un aumento dell’appetito e una maggiore propensione a mangiare più cibo o a fare spuntini frequenti. Ciò accade perché diminuisce la produzione di dopamina, un neurotrasmettitore spesso associato al piacere e precedentemente stimolato dalla nicotina. Il “craving” per la nicotina può essere confuso con la fame. Così, il cervello, desideroso di tale “piacere”, può ricorrere a ciò che comunemente si definisce “comfort food”, tra cui la cioccolata o i cibi grassi, per soddisfare questo bisogno.
  • Il fumo può accelerare il metabolismo e smettere di fumare può portare a un leggero rallentamento del metabolismo. Questo significa che il corpo può bruciare calorie in modo leggermente più lento rispetto al periodo in cui si fumava.
  • Da considerare anche il lieve effetto anoressizzante della nicotina, che toglie la fame. Dopo aver smesso di fumare, la percezione migliorata di odori e sapori può portare a un maggiore piacere nel mangiare, incoraggiando a indulgere a tavola.
  • Il desiderio di nicotina può generare una compensazione orale. Il gesto di portare qualcosa alla bocca diventa un elemento mancante. Questa mancanza può tradursi nel desiderio di sgranocchiare o piluccare qualcosa.

Ma anche l’aumento del peso si può evitare con alcune, semplici contromisure. Come per esempio:

  • L’attività fisica regolare può aiutare a mantenere il peso corporeo. Si può cominciare con attività leggere, come camminare, e aumentare gradualmente l’intensità e la durata dell’esercizio.
  • Bisogna optare per cibi ricchi di nutrienti come frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre. Questi alimenti forniscono sostanze nutritive essenziali senza aggiungere troppe calorie.
  • È necessario mantenere il controllo delle porzioni per evitare di consumare eccessive quantità di cibo. Mangiare porzioni più piccole ma più frequenti può aiutare a gestire l’appetito.
  • L’acqua può aiutare a mantenere l’idratazione e può essere particolarmente utile per gestire la fame. Un bicchiere d’acqua prima dei pasti può aiutare a ridurre la quantità di cibo consumato.
  • La gestione dello stress è essenziale durante il processo di eliminazione del fumo. L’esercizio fisico, la meditazione, lo yoga o altre attività rilassanti possono aiutare a ridurre lo stress senza ricorrere al cibo.

PER APPROFONDIRE: Raucedine: cause, rimedi e prevenzione

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto