Haloterapia: cos'è, a che cosa serve e tutti i benefici per la salute
Questo sito contribuisce all'audience di

Haloterapia: come curarsi con il sale

Un trattamento naturale antichissimo che si basa sull'inalazione di particelle di cloruro di sodio. Per sconfiggere i problemi dell'apparato respiratorio

Ci sono paesi, come l’Austria, la Germania, la Polonia e l’Ungheria, ben forniti di grotte di sale, dove l’haloterapia è persino riconosciuta come una terapia medica autorizzata dai ministeri della Salute. D’altra parte parliamo di un metodo che tutti gli antichi popoli del Mediterraneo utilizzavano per  curare diverse malattie dell’apparato respiratorio frequentando spiagge e, successivamente, stazioni balneari destinate proprio alla haloterapia. E già Ippocrate nell’antica Grecia dava indicazioni per inalare il vapore dell’acqua salata del mare per curare le malattie respiratorie.

BENEFICI HALOTERAPIA

L’haloterapia è un trattamento di benessere a carico dell’apparato respiratorio, naturale al 100% che prevede l’inalazione di particelle di sale per far abbassare infezioni croniche e ricorrenti come asma e bronchiti. Una terapia antichissima, utilizzata già dagli antichi greci. Vediamo come funziona.

LEGGI ANCHE: Rimedi della nonna efficaci per ogni evenienza

CHE COS’È L’HALOTERAPIA

Oggi si può beneficiare degli effetti positivi dell’haloterapia nelle spa e nei centri benessere in cui vengono installate vere e proprie cabine fatte di sale con una temperatura di 18/20° e un’umidità del 40/60%. Inalando le particelle di cloruro di sodio, i pazienti affetti da malattie dell’apparato respiratorio e dell’orecchio, trovano subito giovamento poiché il sale inalato, che si deposita nelle vie aeree, svolge un’importante azione antibatterica e antinfiammatoria, interferendo con la sopravvivenza dei batteri come pneumococchi e strafilococchi. Le malattie che trovano giovamento con questo tipo di cura sono:

  • Allergie
  • rino-sinusite
  • bronchiolite
  • laringiti
  • faringiti
  • Rinite allergica
  • Raffreddore ed influenza
  • Tosse
  • Asma
  • Sinusite
  • Tonsillite
  • Bronchite cronica
  • Enfisema
  • Infezioni dell’orecchio

HALOTERAPIA PER ADULTI E BAMBINI

Essendo una terapia del tutto naturale è consigliata sia per gli adulti che per i bambini, i primi con una esposizione di 45 minuti, mentre i secondi con una esposizione di 25 minuti. Sono stati riscontrati anche benefici per le malattie dermatologiche come la psoriasi e la dermatite in quanto l’haloterapia contribuisce a normalizzare la normale flora cutanea superficiale.

A CHE COSA SERVE L’HALOTERAPIA?

L’haloterapia, come abbiamo visto, è innanzitutto una cura che funziona per i problemi alle vie respiratorie. Ma ci sono anche aspetti che riguardano la nostra igiene mentale. Attraverso l’haloterapia ci si può rilassare, eliminare tossine, allentare stress e tensioni mentali. Esistono ormai diversi centri di benessere, con corsi di meditazioneche offrono una versione a 360 gradi di sedute di haloterapia.

QUANTO TEMPO BISOGNA STARE NELLA STANZA DEL SALE?

Nella stanza del sale non è necessario stare troppo a lungo. Quindi i 45 minuti dei quali abbiamo parlato, bastano e avanzano. Piuttosto è importante non sprecare la qualità del tempo dedicato alla haloterapia. E ciò significa restare rilassati, non avere distrazioni, e abbandonarsi, con il corpo e con la mente, ai suoi benefici effetti.

QUANTO COSTA UNA SEDUTA NELLA STANZA DEL SALE?

Una seduta di haloterapia costa dai 20 ai 30 euro (in alcuni casi si arriva fino a 50 euro), e questo dipende anche dalla struttura dove viene fatta. C’è da dire che in Italia, rispetto ai paesi del Nord Europa, purtroppo le tariffe sono alte: all’estero una seduta nella stanza del sale costa circa 10 euro.

CHE COSA E’ LA CLINICA DEL SALE?

La clinica, o stanza, del sale, è il luogo dove si svolge la seduta di haloterapia. E’ un ambiente che riproduce nei dettagli le condizioni dei microclimi salini, quelli che si trovano in alcune località balneari o nelle grotte naturali formate dal sale. Tutto l’ambiente (pavimento, soffitto e pareti) è ricoperto da sale pulito a secco, ionizzato, e nebulizzato. Con una temperatura tra i 18 e i 24 gradi.

CONTROINDICAZIONI HALOTERAPIA

La haloterapia è assolutamente sconsigliata a chi si trova in una condizione acuta di patologie respiratorie. In questo caso, e rigorosamente dietro indicazioni del medico, la terapia è tutt’altra. La haloterapia è sconsigliata anche a chi soffre di disturbi cardiocircolatori oppure ha una pressione bassa. Può provocare, ma solo in via temporanea, un certo prurito alla pelle o un’irritazione alla gola.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

RIMEDI NATURALI PER COMBATTERE QUALSIASI MALESSERE:

  1. Suffumigi: un rimedio antico per combattere i malanni di stagione
  2. Come depurare il fegato in modo naturale
  3. Ritrovare il benessere con le piante antistress: quali sono e tutti i benefici per la salute
Share

<