Candida: sintomi, cure e prevenzione

Ne soffrono due donne su tre. E spesso si tratta di recidive. I cibi da evitare e quelli da assumere. Attenzione a lavande e detergenti profumati. Il ruolo degli antibiotici.

Rimedi naturali Candida femminile: i consigli per prevenirla e alleviarne i sintomi

Servono precauzioni, tutte naturali. Nell’alimentazione, nello stile di vita e persino nell’igiene del corpo. Ma contro l’infezione da candida serve innanzitutto un bravo medico che faccia una corretta diagnosi con relativa terapia. Da accompagnarsi, per guarire prima e meglio, con alcuni rimedi naturali. Per curare bene l’infezione da candida è necessario rivolgersi ad uno specialista in grado di fornire la cura più adatta. È bene però sapere che esistono diversi rimedi naturali che possono aiutarci a prevenire ed alleviare i sintomi della candida.

CANDIDA

La candida è un’infezione micotica dovuta a un fungo, candida albicans, che colpisce le vie genitali ed è molto diffuso, come dimostra il fatto che se ne conoscono ben 150 specie. La candida si piazza nella vagine, nel tratto gastro-intestinale, ma anche nel vulvo-vaginale.

CANDIDA VAGINALE

L’infezione da candida colpisce due donne su tre, e in quasi il 50 per cento dei casi, prima o poi arriva una recidiva. Si tratta di un’infezione, causata da un fungo presente nelle mucose genitali che porta prurito, dolore e perdite nelle zone intime. A volte però può risultare del tutto asintomatica: è per questo che è importante effettuare periodicamente un controllo medico.

LEGGI ANCHE: Come curare la cistite con i rimedi naturali

CAUSE

Sono diverse le cause alla base della candida: può essere infatti provocata un indebolimento generale del sistema immunitario dovuto a un periodo di forte stress o all’assunzione di antibiotici o ancora a un’alimentazione scorretta con un apporto elevato di zuccheri. Ma non solo: le cause che possono determinare la candida possono essere legate a particolari momenti della vita come ad esempio il periodo della gravidanza, all’assunzione di anticoncezionali orali o ad una cattiva igiene del corpo. Altri fattori che portano allo sviluppo dell’infezione sono un’alimentazione ricca di lieviti (attenzione ai crackers ed ai dolci lievitati), l’abbigliamento sintetico e l’uso frequente di bicicletta o moto. Anche il diabete può essere un fattore di rischio, soprattutto se di origine familiare.

CANDIDA E ANTIBIOTICI

Un uso prolungato degli antibiotici oltre a provocare un effetto resistenza, può causare anche la candida. Gli antibiotici assunti a lungo, infatti, condizionano la flora batterica e la indeboliscono. Uno dei suggerimenti che viene dato è di abbinare gli antibiotici, in caso di uso prolungato per una specifica terapia, a dei fermenti lattici in grado di riequilibrare la flora batterica.

SINTOMI

Nelle donne i sintomi della candida vaginale sono molto evidenti: c’è l’arrossamento delle mucose genitali, le perdite “bianche”, il prurito. Negli uomini invece si verifica l’arrossamento al glande, che si può estendere fino al prepuzio, e un significativo bruciore. Per entrambi, donne e uomini, l’infezione da candida porta a bruciori durante il rapporto sessuale e durante l’espulsione dell’urina.

COME SI CAPISCE SE SI HA LA CANDIDA?

Un elemento fondamentale per riconoscere la candida e capire quando si è stati colpiti da questa infezione, riguarda il bruciore che si avverte, molto fastidioso, durante la minzione. Il motivo è semplice: l’urina percorre tratti di mucosa infiammata, e così genera il bruciore.

CURE

Per curare la candida in maniera ottimale ed evitare una recidiva, il nostro consiglio è quello di ricorrere ad uno specialista che saprà fornirvi la cura più adatta. La terapia, in genere, prevede l’assunzione di farmaci ad azione antifungina, ma il dosaggio e il tipo specifico di medicinale, è una scelta che spetta al medico. Per rendere più veloce ed efficace la cura dell’infezione della candida si possono usare oli vegetali: ma anche in questo caso non si può prescindere dalla valutazione del medico curante.

RIMEDI NATURALI

I rimedi naturali che accompagnano la terapia contro la candida sono molto importanti per arrivare prima e meglio a una completa guarigione. Questi sono i più importanti:

  • Evitare cibi troppo conditi e fritti, e preferire cotture al vapore.
  • Consumare molta frutta e verdura.
  • Non trascurare l’attività fisica.
  • Assumere yogurt e fermenti lattici
  • Dormire senza slip
  • Ridurre al minimo il consumo di alcol e di tabacco

COSA MANGIARE CON LA CANDIDA

Con l’infezione in atto, oltre a frutta, verdure e yogurt, ci sono alcuni cibi da privilegiare. Come carni bianche e pesce; alimenti ricchi di fibre, aglio e kefir, curcuma e riso integrale.

COSA NON MANGIARE CON LA CANDIDA

I cibi più sconsigliati, da non mangiare, in caso di infezione da candida, sono innanzitutto carni rosse e fritture. Ma anche caffè, formaggi stagionati, pane lievitato, insaccati e cioccolato.

LA CANDIDA PUÒ PROVOCARE IL TUMORE?

Per quanto la candida, in particolari circostanze, possa creare problemi ed essere pericolosa, non esiste alcuna relazione con il cancro. Tutti gli studi scientifici fatti sull’argomento escludono un ruolo della candida nella comparsa di un tumore. Il medico che ha sostenuto questa teoria, Tullio Simoncini, in un libro intitolato Il cancro è un fungo, è stato radiato dall’Ordine dei medici nel 2006.

PREVENZIONE

Per prevenire la candida ci sono alcune regole da rispettare.

  • Per cominciare, curate la pulizia del corpo in quanto, come abbiamo visto prima, alla base della candida può esserci anche una cattiva igiene.
  • Per l’igiene intima preferite prodotti a pH acido e non utilizzate detergenti naturali che potrebbero danneggiare le difese naturali.
  • Evitate le lavande interne, un tempo molto usate. In una prima fase danno sollievo, ma poi l’effetto è opposto: queste lavande danneggiano la flora batterica e aumentano i danni della candidosi e dell’infezione.
  • Indossate biancheria intima comoda e in cotone preferibilmente di colore bianco, in modo da favorire la traspirazione e il comfort.
  • Non indossate indumenti troppo stretti e aderenti che possono provocare irritazioni, soprattutto durante il periodo estivo.
  • Seguite una dieta varia ed equilibrata abbinata a un’attività fisica regolare, consumate frutta e verdura fresca e di stagione ed evitate i cibi lievitati e quelli contenenti glucosio.
  • Assumete i fermenti lattici che riequilibrano la flora batterica e limitate il consumo di latticini e di alimenti con eccessive quantità di condimento.

TUTTI I RIMEDI NATURALI CHE CI AIUTANO A MANTENERCI IN SALUTE:

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto