Oli vegetali: i migliori per la salute e in cucina | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Oli vegetali: i migliori per la salute e da utilizzare in cucina

Dall'olio extravergine d’oliva all'olio di semi di zucca. Sono ricchi di proprietà benefiche. Ottimi in cucina ma non solo

OLI VEGETALI

In commercio esistono numerosi oli vegetali che si prestano a diversi impieghi. Alcuni particolarmente adatti alle fritture. Altri più indicati per l’utilizzo a crudo. Saperli distinguere e utilizzare nel modo giusto è importante, anche sul fronte della salute. Addentriamoci quindi alla scoperta dei principali oli vegetali, delle loro proprietà e utilizzi. In modo da non sbagliare.

CHE COS’È UN OLIO VEGETALE

L’olio vegetale è un grasso vegetale in forma liquida ricavato in particolare da frutti e semi oleosi di numerose piante. Colza, olivo, papavero, ricino, sesamo, girasole, tanto per citarne alcune.

Può essere utilizzato per cuocere o condire il cibo, ma anche per produrre saponi, colori ad olio, vernici, solventi e per molti altri impieghi. Per quanto riguarda l’ambito culinario, alcuni oli in particolare vengono sottoposti a particolari trattamenti prima di essere utilizzati.

I BENEFICI DELL’OLIO VEGETALE

I benefici sono innumerevoli innanzitutto perché gli oli vegetali, soprattutto quelli ottenuti con spremitura a freddo, sono ricchi di grassi insaturi e di vitamine liposolubili (A,E,F). Tra i più popolari e benefici si ricorda l’olio extravergine di oliva, che è monoinsaturo, consigliato per diminuire il colesterolo ma anche per contrastare la stipsi e varie patologie che possono colpire il fegato.

I MIGLIORI OLI VEGETALI IN CUCINA

Quali sono i migliori oli vegetali ad uso alimentare? Dall’olio extravergine di oliva all’olio di cocco, scopriamo perché fanno bene e come utilizzarli nel modo giusto.

  • Olio extravergine d’oliva che, ricco di antiossidanti e vitamine A, D, E e K, si può benissimo consumare a crudo, ma ovviamente anche per friggere
  • Olio di semi di girasole, consigliato soprattutto per la cottura ad alte temperature, ideale quindi per friggere. Si tratta di un olio prevalentemente raffinato e per questo più stabile ma meno nutriente rispetto all’olio extravergine di oliva
  • Olio di cocco, buono (purché non idrogenato) per cuocere alcuni cibi in padella ma non per friggere o cuocere ad alte temperature
  • Olio di riso, indicato per cuocere ad alte temperature e per la frittura, più delicato rispetto ad altri oli.

LEGGI ANCHE: Olio extravergine di oliva, un’eccellenza italiana preziosa nella lotta contro il diabete

OLI VEGETALI IDEALI PER FRIGGERE

Gli oli vegetali adatti alla frittura sono quelli raffinati, in quanto più stabili, con un elevato punto di fumo. Ovvero quelli che iniziano a disgregarsi rilasciando fumi assolutamente non salutari a un’elevata temperatura.

Tra questi si annoverano l’olio di oliva con punto di fumo a 240°, l’olio di semi di girasole con punto di fumo a 225°, l’olio di riso con punto di fumo a 260°, l’olio di arachidi con punto di fumo a 230°.

LEGGI ANCHE: Olio da cucina, non sprecatelo: si trasforma in sapone o olio per le lampade

I MIGLIORI OLI VEGETALI PER LA SALUTE

Dall’olio di germe di grano all’olio di semi di sesamo, scopriamo quali sono gli oli vegetali che fanno bene alla salute.

  • Olio di germe di grano, ottimo antiossidante, ricco di vitamina E ma anche di acidi grassi polinsaturi. Aiuta a regolarizzare il ciclo mestruale, contrasta la stipsi ed è ritenuto alleato del cuore.
  • Olio di semi di zucca, ricco di proprietà antinfiammatorie, utile per i reni e per contrastare la stipsi.
  • Olio di semi di lino, ricco di Omega 3, utile contro la stipsi e contro il colesterolo cattivo.
  • Olio di Argan, ricco di acido linoleico e vitamina E, utile per la pelle secca ma anche per alleviare diversi dolori.
  • Olio di semi di girasole, grazie all’acido linoleico tiene sotto controllo colesterolo e trigliceridi.
  • Olio di canapa, ricco di acidi grassi, utile contro eventuale prurito e per alleviare il dolore dovuto alla sindrome premestruale.
  • Olio extravergine d’oliva, ottimo per la salute in quanto ricco di proprietà benefiche, utile contro la stipsi e per diminuire il colesterolo.
  • Olio di borragine noto per le proprietà antinfiammatorie, utile per la pelle, per i capelli e per le unghie.

I MIGLIORI OLI VEGETALI PER IL CORPO

Gli oli vegetali sono molto utilizzati in ambito cosmetico e vengono spesso impiegati per ammorbidire la pelle secca o per prevenire l’invecchiamento cutaneo.

Ecco un elenco dei migliori:

  • Olio di Argan ricco di acidi grassi essenziali e antiossidanti, consigliato per ammorbidire la pelle secca e prevenire l’invecchiamento cutaneo
  • Olio di avocado ricco di antiossidanti e vitamine, consigliato per le pelli particolarmente secche e irritate. Idratante e rigenerante.
  • Olio di germe di grano ricco di vitamine E, idratante, antiossidante, nutriente. Adatto a pelli di ogni tipo.
  • Olio di cocco ricco di vitamine A ed E e acidi grassi, idratante e purificante, utilizzato anche per prevenire le rughe.

OLI VEGETALI POTENZIALMENTE PERICOLOSI

Se numerosi oli vegetali vantano importanti proprietà benefiche, altri sono invece considerati potenzialmente pericolosi. Quali?

  • Olio di semi di colza, considerato dannoso per la presenza di acido erucico e di molti grassi saturi.
  • Olio di palma, a sua volta ricco di acidi grassi saturi e quindi sconsigliato per il cuore e le arterie.

RIMEDI NATURALI PER LA BELLEZZA DI CORPO E CAPELLI:

Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<