Gaviscon contro indigestione e bruciore di stomaco

Un farmaco molto popolare, da usare con cautela e con il parere del medico. Anche per i possibili effetti indesiderati. Le differenze con il Maalox.

gaviscon

Gaviscon è un farmaco conosciuto prima di tutto per il bruciore di stomaco e alcune condizioni transitorie che colpiscono il tratto gastro intestinale. Indigestione e reflusso gastroesofageo sono tra le cause principali per cui si ricorre al medicinale.

GAVISCON

Gaviscon è disponibile in farmacia nei seguenti formati:

  • Gaviscon 250 mg + 133,5,5 mg (compresse masticabili al gusto di menta)
  • Gaviscon 250 mg + 133,5,5 mg (compresse masticabili al gusto di fragola)
  • Gaviscon 500 mg + 267 mg (compresse masticabili al gusto di menta)
  • Gaviscon Advance (sospensione orale)
  • Gaviscon Advance (compresse masticabili)

Ma vediamo a cosa serve il Gaviscon, quando farne uso, le indicazioni nonché i possibili effetti indesiderati.

GAVISCON ADVANCE

Gaviscon e Gaviscon Advance sono due tipologie di farmaci che agiscono particolarmente sullo stomaco, per ridurre e combattere il reflusso gastro-esofageo e l’indigestione.

Il primo è più specifico e appartiene ad una classe di farmaci studiati per curare l’ulcera peptica e i problemi di reflusso, anche cronico. I medici possono prescrivere il Gaviscon anche per trattare il bruciore di stomaco occasionale.

Nel caso del Gaviscon Advance, il farmaco una volta somministrato crea come uno strato protettivo nello stomaco. Questa pellicola agisce da barriera contenitiva, allontanando gli acidi e il contenuto all’interno dello stomaco dall’esofago.

gaviscon bruciore di stomaco

LEGGI ANCHE: Farmaci scaduti: dove smaltirli e consegnarli

INDICAZIONI

Gaviscon è un prodotto farmaceutico “anti-reflusso”, ossia prescritto per alleviare e trattare quelle condizioni, transitorie, ma anche croniche, che hanno a che fare in particolare con il tratto gastro-esofageo.

È consigliato dai medici quando il paziente soffre di:

  • Rigurgiti acidi
  • Bruciore di stomaco
  • Reflusso
  • Indigestione (dovuta al reflusso)
  • Esofagite da reflusso

Per eventuali altre condizioni clinico-mediche sarà solo il medico curante a poter prescrivere il farmaco.

DOSAGGIO

Gaviscon va usato solo per brevi periodi di tempo, non deve essere considerata una soluzione al ripetersi del problema. In caso di recidività con problemi di gastrite, reflusso gastro-esofageo, bruciore di stomaco e rigurgiti acidi, bisogna verificare attentamente con il medico e cercare il trattamento più adeguato.

Negli adulti e negli adolescenti (oltre i 12 anni di età), la dose indicata è di:

  • 10 – 20 ml di prodotto
  • Con il misurino: tra la 2a e 4a tacca
  • Cucchiaio dosatore: 2 o 3
  • Bustine monodose: 1 o 2

Da prendere una volta finiti i pasti centrali del giorno (pranzo e cena prevalentemente) e prima di andare a dormire.

I pazienti che dovessero soffrire di insufficienza renale e quindi con limitata capacità di espellere il supplemento salino integrato con l’assunzione degli antiacidi potrebbero manifestare degli squilibri a livello degli elettroliti anche gravi.

Tutta la popolazione oltre i 12 anni, compresi gli anziani, può, quando necessario, assumere le dosi consigliate di circa 5 ml di prodotto dopo i pasti principali e prima di andare a letto. È sempre meglio chiedere al medico il parere a riguardo così da seguire istruzioni ben precise sulla somministrazione. Per quanto riguarda i bambini che sono al di sotto dei 12 anni, la somministrazione del farmaco deve avvenire esclusivamente sotto prescrizione medica.

È bene tenere in mente che nel caso in cui i sintomi non migliorassero entro una settimana o se dovessero perfino peggiorare, sarà necessario rivolgersi al medico competente. Interrompere il trattamento in caso di sintomi o effetti indesiderati.

CONSERVAZIONE

Gaviscon è un medicinale che non può essere refrigerato. Va usato entro la data di scadenza e non oltre. Per la conservazione è bene utilizzare la confezione d’acquisto e lasciarlo in un luogo lontano dalla luce e asciutto, ma anche lontano da fonti di calore. In particolare, il prodotto non deve permanere in zone della casa in cui la temperatura è superiore ai 25°C.

Una volta aperto, Gaviscon può essere usato entro i 6 mesi successivi, dopodiché l’effetto potrebbe essere compromesso. Il medicinale va tenuto lontano dalla portata dei bambini.

Quando il farmaco è scaduto, il medicinale non va scaricato nel WC e nemmeno gettato tra i rifuiti di casa. Prima di gettare Gaviscon chieda in farmacia il modo migliore per smaltire il prodotto. Così facendo si aiuta l’ambiente.

CONTROINDICAZIONI

Gaviscon e Gaviscon Advance non vanno presi per alcuna ragione se il paziente è allergico al sodio alginato, al sodio bicarbonato o a uno qualsiasi dei componenti di cui è composto il farmaco. Al suo interno sono presenti anche il metile paraidrossibenzoato (E218) e il propile paraidrossibenzoato (E216).

In generale, il medicinale non deve essere assunto se si è allergici a qualunque dei principi attivi o dei componenti.

LEGGI ANCHE: Ozempic: il farmaco antidiabete che fa dimagrire

EFFETTI INDESIDERATI

I farmaci possono tutti causare effetti indesiderati di cui è bene essere a conoscenza prima dell’assunzione. La maggior parte dei pazienti che assume il farmaco non manifesta effetti indesiderati, ma seppur raro – circa 1 persona su 10000 – è possibile che accada.

Gaviscon può causare:

  • Reazioni allergiche, anafilattiche o anafilattoidi
  • Reazioni di ipersensibilità
  • Difficoltà respiratorie
  • Nausea
  • Flautolenza
  • Edema

Gaviscon Advance, oltre alla possibilità di causare reazioni allergiche, se il paziente non è a conoscenza dell’allergia, può anche provocare:

  • Eruzioni cutanee
  • Difficoltà respiratorie
  • Giramenti di testa
  • Edema a volto, labbra, lingua o gola

Nel caso in cui si manifestino i qui citati effetti indesiderati o anche altre complicazioni non riportate, è necessario rivolgersi tempestivamente ad un medico. Inoltre, se si dovesse sperimentare qualche forma di effetto indesiderato non riportato nel foglietto illustrativo, il paziente può effettuare una segnalazione al sito governativo dell’AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco.

DIFFERENZA TRA GAVISCON E MAALOX

Il Gaviscon e il Maalox sono entrambi farmaci appartenenti alla stessa classe per trattare condizioni che colpiscono l’apparato gastro-esofageo. Il Maalox, rispetto al Gaviscon, presenta una quantità minore di ioni sodio, ma una capacità acido-neutralizzante che può essere paragonata a quella degli altri farmaci antireflusso.

ALTRI FARMACI CHE POTREBBERO INTERESSARTI:

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto