Etica e Sport, una tavola rotonda per non sprecare valori | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Etica e Sport, una tavola rotonda per non sprecare valori

Lo Sport deve essere scuola di vita dove si impara a rispettare, convivere e competere con gli altri: occorre diffondere nei giovani la sana mentalità della cultura sportiva nel rispetto dei valori etici.

La maggior parte degli atleti, agonistici e non, crede nei valori fondamentali dello Sport quali la lealtà, l’equità, l’amicizia, la tolleranza ed il rispetto dei compagni e degli avversari, e delle regole. Il “Gioco Leale” come modo di pensare, non solo un modo di comportarsi, è da contrapporre all’imbroglio, alla lotta al doping, alla violenza verbale e fisica, alla mala furbizia e alla corruzione.

ETICA E MORALE NELLO SPORT. Lo Sport deve essere scuola di vita dove si impara a rispettare, convivere e competere con gli altri: occorre diffondere nei giovani la sana mentalità e cultura sportiva nel rispetto dei valori etici. Noi di Non Sprecare crediamo in questi valori, e vi segnaliamo una tavola rotonda che li porta avanti: si tratta di “ETICA E SPORT”, Il “Gioco Leale” come modo di pensare, venerdì 22 novembre alle 17 presso il Circolo Antico Tiro a Volo, via Vajna 21, Roma,  organizzata dalla Rete Italiana Democratica.

LEGGI ANCHE: Educazione alimentare nei bambini, cosa mangiare quando fanno sport

All’incontro parteciperanno personalità nell’ambito sportivo al fine di affermare l’importanza del principio etico nello sport e quindi del “gioco leale”, quale elemento essenziale in ogni attività sportiva ricreativa ed agonistica, in ogni fase della politica e gestione del settore sportivo.

Per info: info@reteitalianademocratica.it

 

Shares