Cosmetici: come riciclarli quando diventano vecchi
Questo sito contribuisce all'audience di

Cosmetici: come riciclarli quando diventano vecchi

Dipinti, glitter per decorazioni, colorazioni originali per biglietti di auguri: anche i cosmetici scaduti possono avere una seconda vita. I consigli per smaltirli correttamente, se non possiamo riutilizzarli

Come molte delle cose che abbiamo in casa, anche i cosmetici hanno una data di scadenza, il cosiddetto PAO, Period After Opening (periodo dopo l’apertura); ecco perché non è mai consigliabile comprarne in grandi quantità se non si è certi di utilizzarli fino alla fine.

LEGGI ANCHE: Smalti vegan, per prendersi cura delle proprie unghie rispettando animali e natura

COME RICICLARE VECCHI COSMETICI

Quando i cosmetici scadono o diventa difficile usarli al meglio quando stanno per esaurirsi (come accade ai rossetti), gettarli via non è l’unica opzione, visto che è possibile riciclarli.

PER APPROFONDIRE: Mascara, come applicarlo al meglio e come farselo in casa

Vediamo insieme come dare una seconda vita ai cosmetici ormai vecchi o scaduti:

FARD E CIPRIA

Se avete polveri da trucco scadute che non potete più utilizzare sul viso, come ad esempio fard o ciprie, potete utilizzarle per decorare biglietti d’auguri o addobbi d’ogni tipo, basta solo mischiare le polveri alle vernici per vetri e avrete conferito loro il vostro tocco personale; se invece volete riciclare le polveri per un uso cosmetico, mischiatele allo smalto trasparente e avrete degli originali smalti per le unghie.

SMALTI

Con lo smalto per le unghie si possono dipingere chiavi o piccoli oggetti (come forcine per capelli, pendenti per collane) per dare loro un aspetto luccicante e glamour oppure li si usa per dipingere su vetro. Con i vecchi smalti si fissano gli strass e le perline presenti sulle magliette o sui vestiti

CREME

Anche le creme scadono e quando accade, utilizzatele per creare degli ottimi scrub per mani e corpo, mischiandole con zucchero di canna, olio oppure miele: otterrete uno scrub efficace e low cost. Le creme sono utilissime anche per nutrire i piedi screpolati e pulire i lampadari.

LATTE DETERGENTE

Se avete un latte detergente di cui vi eravate proprio dimenticate, non gettatelo via ma utilizzatelo per pulire borse, cinture, copertine di libri oppure per smacchiare i pennelli del trucco, perché il latte elimina i residui di polveri senza seccare le setole.

OLI PER IL CORPO

Con gli olii per corpo e capelli si lubrificano le cerniere, le porte cigolanti, si pulisce l’acciaio e si nutrono i mobili in legno.

MASCARA

Se nel vostro beauty case avete un mascara vecchio, recuperatene lo scovolino, lavatelo bene con l’acqua calda e usatelo per pulire i gioielli o per pettinare le sopracciglia.

MATITE PER LE LABBRA

Riciclate le vecchie matite per le labbra o per gli occhi per scrivere i vostri biglietti d’auguri o per disegnare, proprio come fossero pastelli.

VECCHI OMBRETTI

Con i vecchi ombretti potete fare felici i bambini, perché, mischiandoli all’acqua, diventano degli ottimi acquerelli, oppure mescolati alla colla vinilica si trasformano in glitter scintillanti, da utilizzare nella decorazione di cartelloni e lavoretti.

 ROSSETTI

Avete comprato alcuni rossetti di colori diversi e una volta provati vi siete rese conto che quei colori non vi stanno tanto bene anche se belli? Nessun problema: provate a utilizzarli insieme mescolandoli, forse così riuscirete ad individuare quel colore che stavate cercando quando siete andate in profumeria. E ancora: mescolate i vecchi rossetti in un piccolo contenitore a bagnomaria, versate il composto in uno dei contenitori che avete svuotato, lasciate asciugare e poi provate a vedere se quella tonalità da rossetto può essersi trasformata in un innovativo fard da applicare sulle guance.

PER SAPERNE DI PIÙ: Come proteggere la pelle dal computer, 10 consigli per evitare il digital aging

DOVE BUTTARE I VECCHI COSMETICI

Dove gettare i contenitori dei cosmetici una volta esauriti? La raccolta differenziata è d’obbligo, dunque lo smaltimento deve essere effettuato con criterio per evitare che le confezioni diventino nocive per l’ambiente.

Vediamo dove si gettano via le confezioni, piccole o grandi, dei cosmetici ormai consumati:

  • Se in casa abbiamo mascara, ombretti, rossetti, cipria e fondotinta è necessario effettuare una distinzione fondamentale. Se le confezioni contengono ancora un po’ di prodotto, vanno gettate nella raccolta del secco residuo/indifferenziato. Se invece le confezioni sono completamente vuote e sono in plastica, senza specchietto all’interno, bisogna gettarle nel secchio della plastica. Se nell’imballaggio resta ancora un po’ di prodotto vecchio, questo pure va gettato nella raccolta indifferenziata, perché non è considerato un rifiuto speciale.
  • Per ciò che concerne le matite per le labbra, quelle per gli occhi, i pennellini per il trucco e gli spazzolini per le ciglia, lo smaltimento avviene nella raccolta secco residuo/indifferenziato. Anche lo smalto va gettato nella raccolta indifferenziata, mentre il solvente per unghie è un RUP (Rifiuto Urbano Pericoloso), dunque va portato all’isola ecologica e buttato nel cassonetto dei rifiuti pericolosi, mai in quello della raccolta differenziata. Se invece la boccetta del solvente è vuota ed è di plastica, va smaltita tra i rifiuti di plastica.
  • Il batuffolo di cotone di cui ci si serve per togliere lo smalto o per qualunque altro utilizzo, deve essere smaltito nella raccolta del secco residuo/indifferenziato.

PRODOTTI NATURALI PER LA CURA DEL CORPO:

  1. I rimedi naturali per nutrire e curare la pelle, contrastando la comparsa delle rughe
  2. Maschera di bellezza per il viso e per il corpo, le proprietà dell’argilla verde. Ottima anche per l’acne
  3. Come curare i capelli in estate: i consigli e i rimedi naturali per renderli forti e luminosi
Share

LEGGI ANCHE:

<