Come coltivare la Gerbera | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come si coltiva la gerbera in giardino e in un vaso

Ne esistono circa settanta specie e la più diffusa arriva dal Sudafrica. Esposizione alla luce, evitando però il sole diretto. E annaffiature abbondanti in estate

di Posted on

GERBERA

Pianta erbacea perenne, facile da coltivare all’aperto, in casa o semplicemente in un vaso, alla Gerbera appartengono circa 70 specie. Quella più diffusa è la Gerbera jamensonii, conosciuta anche come la Margherita del Transvaaal, originaria del Sudafrica.

LEGGI ANCHE: Come coltivare l’iris e prendersene cura

COME COLTIVARE LA GERBERA

I fiori sono dei capolini a forma di margherita e possono essere semplici, semidoppi e doppi con il centro scuro o chiaro e il colore generale variabile dal bianco al giallo, dall’arancio al rosso, con sfumature differenti. Le gerbere sono molto amate come piante da interno, da esterno e come fiori recisi.

ESPOSIZIONE E CLIMA

Le gerbere gradiscono un clima temperato. La temperatura ideale varia dai 18 ai 23 gradi. Durante la stagione fredda non possono stare in luoghi dove la temperatura scende sotto sotto i 5 gradi e tenete presente che le gerbere non amano le correnti di aria fredda. Le piante richiedono molta luce e si adattano anche al pieno sole. Ma fate attenzione: evitate un’esposizione diretta ai raggi del sole, con la quale rischiate un rapido appassimento dei fiori e la scottatura delle foglie.

TERRENO E CURE COLTURALI

La pianta della gerbera predilige un terreno leggero, tendenzialmente acido. In vaso bisogna utilizzare un mix con prevalenza di torba mischiata a terra e sabbia. E in ogni caso, se coltivate le gerbere in un vaso, dovete rinvasarle ogni anno. In primavera somministrare concime naturale per i fiori. Tra l’altro la gerbera è una pianta che non si pota, ma è sufficiente eliminare foglie e fiori che via via si seccano.

PER APPROFONDIRE: Come coltivare la magnolia in vaso e in giardino

COME COLTIVARE LA GERBERA IN VASO

Per coltivare la gerbera in un vaso, basta usare un terriccio universale, facile da reperire. Versate sul fondo uno strato di argilla espansa, per evitare ristagni di acqua, sistemate la pianta al centro e riempite lo spazio vuoto con il terriccio. La proporzione corretta della grandezza dei vasi è la seguente: un vaso con diametro di 25 centimetri può contenere tre piante di gerbera. Al momento del rinvaso, non interrate il colletto della pianta, per proteggerla da possibili malattie fungine.

ANNAFFIATURE

Le gerbere devono essere annaffiate con una certa frequenza, utilizzando acqua a temperatura ambiente. Nel corso dell’inverno, diminuire molto le irrigazioni per evitare i ristagni.

SEMINA E FIORITURA

La propagazione avviene per divisione dei cespi in marzo-aprile. Possibile anche la semina, da effettuare in autunno in luogo riparato. Fioriscono spontaneamente in primavera, a partire dal mese di maggio, ed estate, ma si possono trovare forzate, da coltivazione in serra, anche negli altri periodi.

PROBLEMI E RIMEDI

Ristagni d’acqua possono provocare marciumi al colletto. Della pianta Le gerbere possono essere soggette ad afidi e funghi fogliari, per i quali usare prodotti specifici.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

LE PIANTE DA COLTIVARE IN VASO:

Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<