Questo sito contribuisce all'audience di

Cellulari per bambini, come accontentarli senza spendere troppo

I bambini possiedono in media un cellulare già a 8 anni; seguendo alcuni piccoli accorgimenti è possibile scegliere il modello più adatto contenendo la spesa

Condivisioni

I bambini possiedono in media un cellulare già a 8 anni; seguendo alcuni piccoli accorgimenti è possibile scegliere il modello più adatto contenendo la spesa.

Stando agli ultimi dati elaborati dall’Istat in media i bambini italiani ricevono il primo cellulare all’età di 8 anni e, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non sono loro a manifestare questo desiderio. «Ormai il telefonino si è trasformato in uno strumento di cura parentale», ha detto al riguardo Paolo Ferri, docente di Teoria e Tecnica dei Nuovi Media, in un’intervista al quotidiano la Repubblica. «Spesso a proporlo sono le mamme o le coppie separate, e in ogni caso sono quasi sempre i genitori a decidere di acquistare un cellulare per i propri figli».

LEGGI ANCHE Tablet e cellulari, quando sono i figli a insegnare ai genitori

Ma come è possibile fare questo passo senza sprecare troppi soldi, considerato soprattutto che i telefonini nelle mani dei bambini piccoli hanno vita breve? Precisiamolo: parliamo del modello, non delle tariffe, che ormai hanno prezzi abbastanza contenuti presso tutti gli operatori, da Vodafone a Tre.

Un buon accorgimento potrebbe essere quello di regalare al bambino un vecchio modello prima posseduto dal genitore, ma al di là di questo è sempre buona norma non acquistare versioni particolarmente sofisticate e dunque maggiormente costose. Il Nokia 100, che costa meno di 20 euro ed è estremamente resistente, oppure l’Alcatel OT 903 nel caso degli smartphone (costa meno di 70 euro), potrebbero ad esempio costituire buone opportunità di acquisto.

LEGGI ANCHE Tablet, come usarlo con i bambini

Superati i 13 anni i ragazzi tendono però ad allargare la propria sfera sociale, iniziando a utilizzare social media come Facebook e Twitter e a navigare con più costanza sul web. A questo punto è opportuno orientarsi su un modello economico ma dotato di tutti i gadget e gli accessori del caso, come ad esempio l’Htc Desire X.

Al di là del modello scelto è comunque buona norma attivare sul dispositivo il Parental Control, cioè il filtro famiglia in grado di selezionare i contenuti online.

1 Comment