Gioco per bambini sulla raccolta differenziata - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

“Differenziando”, il gioco da tavola per bambini sulla raccolta differenziata

Un'iniziativa formativa molto interessante che permette ai bambini di scoprire l'importanza della raccolta differenziata e le enormi potenzialità del riciclo dei materiali, in maniera divertente.

di Posted on
Condivisioni

GIOCO PER BAMBINI SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA –

Spiegare l’importanza della riduzione dei rifiuti e del riciclo dei materiali ancora utili ai bambini, in maniera divertente e innovativa, attraverso un originale gioco da tavola “Differenziando”: questo il progetto portato avanti dall’associazione A.S.I.T., Agenzia di Sviluppo e Interazione Territoriale di Latina, impegnata nel campo della promozione e della valorizzazione del territorio e nella creazione di eventi e attività attraverso il supporto alle pubbliche amministrazioni.

differenziando 4

LEGGI ANCHE: Raccolta differenziata, tutto quello che c’è da sapere per procedere correttamente

DIFFERENZIANDO, GIOCO SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA –

Ma come si gioca a “Differenziando”? L’obiettivo in ogni manche di gioco è quello di “gettare” la carta rappresentante un determinato materiale nell’apposito secchione disegnato sul cartellone e riconoscibile grazie ad uno specifico colore. Il gioco trova la sua forza sia nella struttura, semplice e chiara, sia nel contenuto, dal momento che offre la possibilità di porre domande didattiche sul tema della raccolta differenziata, contribuendo ad una sana e ludica formazione del bambino.

Il gioco da tavola “Differenziando” è strutturato secondo le normative nazionali ed europee sul tema della raccolta differenziata, così da poter essere esteso su tutto il territorio italiano e, previa traduzione, anche a livello europeo: “Il gioco Differenziando è stato totalmente creato da noi, dalla grafica, alle regole fino alle scelta delle pedine, ed è stato registrato alla SIAE – spiega Roberto Latorre, autore del gioco – Stiamo varando diverse offerte al momento, ci interesserebbe una diffusione a larga scala, in modo da poter raggiungere il maggior numero possibile di ragazzi, nelle scuole, a casa e nei doposcuola“.

differenziando 2

Il progetto è in concorso per l’edizione 2016 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+!

PER APPROFONDIRE: Raccolta differenziata, quanto si risparmia se viene fatta bene. Le tasse si dimezzano