Lapacho: a cosa serve e come si usa. Ottimo per le difese immunitarie
Questo sito contribuisce all'audience di

Lapacho: benefici, usi e controindicazioni

Un antico rimedio naturale per migliorare le nostre difese immunitarie. Combatte batteri e funghi, a partire dalla candida

di Posted on
Tutto parte dalla corteccia di un albero, la cui origine è nella foresta amazzonica. E infatti gli indigeni sudamericani raccolgono il lapacho per preparare gli infusi con i quali curano diverse malattie.

LAPACHO

Le qualità del lapacho nascono da ciò che contiene. In abbondanza. Sali minerali: calcio, magnesio, fosforo, silicio, manganese, zinco, potassio e sodio. E poi ci sono gli oligoelementi e due sostanze, xilidina e lapacholo, che danno al lapacho qualità antibiotiche naturali (per questo lo usano gli indigeni) e antinfiammatorie.

BENEFICI DEL LAPACHO

I benefici del lapacho sono innumerevoli e conosciuti fin dall’antichità. Il lapacho è la corteccia di un albero chiamato che appartiene alla famiglia delle Bignoniacee ed è anche noto col nome portoghese di pau d’arcu, che significa “bastone per archi”. E’ originario delle regioni del centro America e le sue virtù erano conosciute già dalle antiche civiltà precolombiane.

Da allora, e ancora oggi, il lapacho viene utilizzato con ottimi risultati per le lesioni cutanee, le punture di insetti e persino la psoriasi. Più recentemente si stanno valutando anche i risultati di questo rimedio fitoterapico per prevenire e ritardare la diffusione di cellule cancerogene. Ma su questo, al momento, non esistono ancora evidenze scientifiche certe.

PER APPROFONDIRE: Come rafforzare le difese immunitarie

PROPRIETÀ DEL LAPACHO

La proprietà più evidente della corteccia del Lapacho è quella di ricrescere in modo repentino se viene tolta dall’albero, questo ha portato già i Maya, gli Aztechi e gli Incas a considerare medicamentosa la corteccia.

Gli studi recenti ne hanno confermato le proprietà benefiche per la salute. Tra le più importanti troviamo impego come

  • Antimicrobico – il lapacholo, contenuto nel Lapacho, ha una documentata attività antimicrobica contro batteri e funghi quali la candida
  • Difese immunitarie – grazie ad una concentrazione di sali minerali, il lapacho è un ottimo tonico naturale in grado di agire per rinforzare le difese immunitarie e proteggere il corpo soprattutto dalle malattie infettive.
  • Antinfiammatorio – una proprietà importante che il lapacho possiede grazie a due sostanze: la xilodina e il lapacholo

TISANA DI LAPACHO

Il modo migliore per beneficiare delle proprietà del lapacho è quello di berlo in infusione. In erboristeria si trovano tisane di lapacho da assumere la sera prima di andare a dormire oppure si può trovare in compresse che contengono la giusta quantità di principio attivo.

La tisana si lapacho si prepara in modo molto semplice e con i seguenti dosaggi. Basta versare un cucchiaino da cucina in un litro e mezzo, o al massimo due, di acqua.
  • Portate il composto ottenuto  a ebollizione.
  • Lasciatelo in infusione per 15 minuti
  • Fatelo leggermente raffreddare prima di berlo

A COSA SERVE  IL LAPACHO

A parte le sue proprietà antivirali, antibatteriche e antifungine, il lapacho serve anche ad altre cose. Per esempio, stimola la produzione di globuli rossi e ha un effetto diuretico. La sua corteccia può essere applicata, con un impacco benefico. in una zona del corpo dove abbiamo un dolore, e produce un effetto analgesico. Oppure si può usare come fertilizzante per i fiori. La corteccia va applicata direttamente sulla parte dolorante.

LAPACHO FUNZIONA

Diversi studi dimostrano il buon funzionamento del lapacho come antibiotico naturale e come antinfiammatorio. Nuove ricerche si stanno concentrando sulla possibilità che questo prodotto abbia anche delle qualità antitumorali (specie per il cancro al fegato): per il momento viene spesso indicato come terapia complementare per il carcinoma e la leucemia. Inoltre si è dimostrato che il lapacho stimola la produzione di globuli rossi.

COME USARE IL LAPACHO

Per usare nel modo più efficace il lapacho, preparate in casa la vostra tisana.
  • Versate un cucchiaio da cucina di lapacho in 1,5 litri di acqua naturale
  • Fate bollire e lasciate in infusione per 15 minuti
  • Non iniziate a bere immediatamente, e attendete che la vostra tisana non scotti la lingua

LAPACHO CONTROINDICAZIONI

L’uso del lapacho non ha particolari controindicazioni. non possono assumerlo le donne in gravidanza o durante la fase dell’allattamento. Inoltre è incompatibile con farmaci anticoagulanti, ed è decisamente sconsigliato quando si prende l’aspirina.

COME USARE LAPACHO

Come abbiamo visto il lapacho si può usare in diversi modi.
  • In forma di tisana per le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie.
  • Con la corteccia (si trova nelle erboristerie sotto forma di strisce sottili) applicata sul corpo come antidolorifico oppure utilizzata come fertilizzante.
  • In polvere, o come crema da applicare sul viso e sul corpo.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

LE PIANTE IMPORTANTI PER LA NOSTRA SALUTE:

  1. Equiseto: le proprietà e i benefici per la salute di una pianta che contrasta alopecia e osteoporosi
  2. Aloe: gli effetti benefici per la salute di questa pianta apprezzata fin dall’antichità
  3. Lenticchie: tutte le proprietà e i benefici per la salute
Share

<