A Feltre il sangue donato non si spreca: un sistema informatico collega ospedali e volontari | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

A Feltre il sangue donato non si spreca: un sistema informatico collega ospedali e volontari

Condivisioni

Bella iniziativa antispreco a Feltre, in provincia di Belluno. Un’efficace collaborazione tra gli ospedali pubblici e le associazioni private ha consentito di costruire un’eccellente rete per le donazioni di sangue, che spesso si riducono a uno spreco della sacche messe a dispozione dai cittadini. Grazie a un sistema informatico aggiornato in tempo reale, ogni settimana i primari degli ospedali annunciano la loro richiesta di sangue: da qui parte la verifica nelle 31 associazioni dei 2.800 donatori presenti sul territorio e si procede con il rifornimento, secondo le esigenze richieste dall’ospedale. In caso di emergenza, invece, vengono contattati direttamente i donatori più attivi e quindi più disponibili. L’esperimento di Feltre è molto interessante e se dovesse funzionare potrebbe diventare un format da applicare in tutta Italia, dove la domanda di sangue non manca, come i donatori, ma spesso non viene evasa perché intanto altre sacche sono andate sprecate in periodi di maggiore rifornimento.

LEGGI ANCHE: