Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Rifiuti dei cani, contro gli incivili non bastano più neanche le multe. Troppe strade insozzate. Troppi padroni di animali che se ne fregano (foto)

Le multe sono giuste, ma chi le fa? Sulla carta vanno da 25 a 200 euro. Il caso di Potenza: un gruppo di cittadini esasperati attaccano una paletta e un cartello al tronco di un albero. E scrivono: "Per gli incivili che non raccolgono gli escrementi dei loro cani"

Condivisioni

MULTE PER CANI CHE SPORCANO

Come si raccoglie la cacca dei cani? E dove si smaltisce? Due risposte semplici, ma poco frequentate se guardiamo la sporcizia dei nostri marciapiedi e il terribile inquinamento generato dai rifiuti dei cani. A parte i cattivi odori.

La cacca del cane si raccoglie con una paletta e un sacchetto per la spazzatura: se volete qualcosa di particolare, nei negozi specializzati per gli animali domestici trovate anche sacchetti profumati. Poi si smaltisce nel sacco dell’indifferenziata (quello viola) e mai insieme ai rifiuti umidi. Così come se volete lasciarla in un cassonetto municipale per i rifiuti, dovete sempre scegliere quello per il materiale non riciclabile.

LEGGI ANCHE: Luna park per cani, a Milano 6mila metri quadrati in un parco. Lo spazio affidato a un’associazione di cittadini (foto)

Come vedete sono cose semplici, ma troppo spesso ignorate. L’ultimo episodio è avvenuto a Potenza, dove un gruppo di cittadini, esasperati per le cattive abitudini di alcuni padroni di cane, hanno appeso una paletta al tronco di un albero. Con questa scritta: “Per gli incivili che non raccolgono gli escrementi dei loro cani”. Affermazione corretta: incivili. E prepotenti anche rispetto alla pioggia di multe ormai introdotta (ma poi vengono fatte davvero?) in molte città italiane

PER APPROFONDIRE:Difendere il verde urbano, tocca a noi. Puliamo le nostra strade e isoliamo i vandali (foto)

LIVELLI DI SPORCIZIA DELLE NOSTRE CITTÀ

Dico subito che un’idea troppo fiscale, quasi poliziesca, per indurre i cittadini ad essere persone civili, non mi convince. Il senso civico non lo puoi diffondere con le multe. Però in questo caso ci sono alcune motivazioni che mi portano a condividere la linea dura dei sindaci, una linea che come dicevo si sta spargendo a macchia d’olio: in Liguria, a Piacenza, a Lecce, Rieti e Padova, solo per citare alcuni casi. Primo: il livello di sporcizia delle nostre città, anche per colpa di padroni di casa maleducati, è diventato insopportabile.

Abito in una strada di Roma piuttosto alberata, con bei marciapiedi, in un quartiere dove l’educazione dovrebbe essere di casa: bene, quando cammino mi rendo conto che devo scansare i bisognini dei cani. Vi sembra possibile? Purtroppo gli appelli alle buone maniere ed a un minimo di senso civico, non bastano: serve qualche sanzione. In secondo luogo, se ci riflettete, è come nel caso della multa per divieto di sosta. In quel caso l’amministratore colpisce un cittadino che sta provocando un danno a un altro cittadino, che magari ha il diritto di parcheggiare in quella zona perché handicappato, oppure non può uscire di casa perché è bloccato da un’auto in sosta vietata. Infine, è vero che non possiamo chiedere tutto e sempre alla mano pubblica. Se vogliamo strade, piazze, marciapiedi, città, più pulite, dobbiamo dare il nostro contributo, a partire dai gesti più semplici. E una multa ci aiuta a ragionare.

(Credits immagine di copertina: www.napoli.repubblica.it)

COME SI CURA UN CANE SENZA FARGLI MANCARE NULLA:

  1. Pulci all’attacco dei cani, come difenderli senza antiparassitari. Dall’olio di lavanda al limone. Dal lievito di birra al fieno (foto)
  2. Pelo dei cani, curatelo con aceto di mele. Oppure con rosmarino e tea tree oil
  3. Raffreddore nei cani: come riconoscerlo e curarlo senza ricorrere ai medicinali. Molta acqua, brodo caldo e granuli di propuli
  4. Così parlano i cani, se il pelo si drizza hanno paura. Se arriva uno sbadiglio…
  5. Cibi da evitare per cani e gatti. Proteggete i vostri animali anche con la dieta giusta