Questo sito contribuisce all'audience di

La spesa senza sprechi con l’app Paniere Alimentare

Condivisioni

Un app in grado di tenere sotto controllo il prezzo medio dei prodotti alimentari in tutta Italia, che permette all’utente di risparmiare facendogli scegliere cosa mangiare in base al prezzo: Paniere Alimentare può rivelarsi determinante nell’economia domestica di una famiglia. I prezzi vengono rilevati dal martedì al sabato in 2.200 esercizi di ogni tipo, dai discount agli ipermercati, fino a negozi e mercati, per fornire il prezzo medio al Nord, al Centro, al Sud e quello nazionale. Mostra anche i prezzi all’origine e all’ingrosso e le città con il prezzo più alto e quello più basso, ed è gratis per iPhone. Le funzioni di questa app sono basate sul servizio SMS Consumatori del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Grazie a una estesa serie di rilevazioni in tutta Italia l’app mostra il prezzo medio di tutti i principali generi alimentari: vengono visualizzati i prezzi medi di vendita al dettaglio per il Nord, il Centro e il Sud e anche quelli Nazionali. I prezzi sono aggiornati quotidianamente dal martedì al sabato, a partire dalle ore 13,30, grazie a 44 rilevatori su tutto il territorio: oltre a monitorare le principali categorie merceologiche, la rilevazione avviene in 2.200 esercizi di ogni tipo: discount, ipermercato, mercato, supermercato e negozi di ortofrutta, macellerie, pescherie e alimentari. Per calcolare il prezzo medio viene impiegata la stessa metodologia impiegata dall’ISTAT per il calcolo dei prezzi al consumo, con criterio proporzionale alla quota dei consumi alimentari nelle diverse regioni d’Italia. Per assicurare rilevazioni attendibili e rappresentative gli esercizi monitorati vengono alternati: 1.100 attività alla settimana con rotazione agli altri 1.100 esercizi ogni due settimane. Il prezzo medio viene ponderato tra i valori osservati nelle ultime 3 rilevazioni e in base alle quote di mercato dei vari canali di distribuzione. Per quanto riguarda invece i prezzi all’origine di frutta e ortaggi, aggiornati una volta alla settimana, vengono rilevati quelli dei prodotti italiani così la loro disponibilità varia con la stagionalità dei prodotti.