Questo sito contribuisce all'audience di

Mangiare low cost in viaggio: i trucchi da adottare

Non è difficile risparmiare sul budget della vacanza tagliando le spese destinate a pranzi e spuntini, pianificando le giornate e approfittando di promozioni e sconti online

Condivisioni

MANGIARE LOW COST IN VIAGGIO – Le vacanze in tempi di crisi diventano un lusso e non tutti possiamo permettercele. Se però siamo riusciti a ritagliare qualche giorno per lasciarci alle spalle la stanchezza e i ritmi di lavoro, è bene puntare a spendere il meno possibile. Mangiare low cost: si può quando siamo in viaggio? Sicuramente sì. Abbiamo trovato sul sito viagginews alcuni consigli utili che sfiorano l’astuzia ma che vi permetteranno di ritrovarvi qualche euro in più nel portafogli a fine soggiorno.

LEGGI ANCHE: Vacanze e voli low cost, i 10 siti per risparmiare

  • Aperitivo: quella dell’aperitivo con il buffet è ormai una moda un po’ dappertutto. Come funziona lo sanno tutti, ma ecco un promemoria. Basta ordinare un drink e poi servirsi liberamente dai vassoi che di solito presentano una grande varietà di portate. Non è necessario lanciarsi su cibi troppo conditi o calorici. I buffet sono spesso ricchi di verdure, insalate di riso e piatti tipicamente estivi. Usate l’aperitivo in sostituzione della cena e abbatterete i costi delle serate in vacanza.
  • Sagre e mercati: prezzi economici e cibo veramente buono. Cosa c’è di meglio se non mangiare le specialità locali immersi nell’atmosfera tipica del luogo che avete scelto di visitare? Senza contare che il vino, spesso causa di conti salati al ristorante, qui sarà probabilmente quello della casa quindi economico e a km zero.
  • Colazione: se siete in albergo avrete molto probabilmente la colazione inclusa, allora vi consigliamo di mangiare un po’ di più durante questo pasto. Essendo incluso nel prezzo del soggiorno non andrà a gravare sulle vostre finanze. Ricordatevi, inoltre, che la colazione è il pasto più importante: mangiare abbondantemente al mattino vi permetterà di non arrivare affamati a pranzo e di consumare un minore apporto calorico durante il resto della giornata.
  • Sconti: ormai sono tantissime le convenzioni tra i ristoranti e alcuni siti di gruppi d’acquisto online. L’ideale è iscriversi a una o più newsletter per non farsi sfuggire le occasioni giuste: basterà collezionare un paio di promozioni e in qualche sera della vacanza potrete concedervi un ristorante senza pagare una fortuna.

PER SAPERNE DI PIU’: B&b – in vacanza col baratto 

LEGGI ANCHE: