Questo sito contribuisce all'audience di

Lavori di manutenzione in casa, i trucchi per farli al costo più basso. Presi dalle ditte specializzate per questo tipo di interventi (foto)

Aria calda centralizzata con bocchettoni posizionati nei posti giusti. Per intonaci, stucchi e pareti, scegliete il cartongesso. Controllate il drenaggio dell’acqua. I 4 segnali che indicano problemi seri di manutenzione in casa

Condivisioni

COME RISPARMIARE SULLA MANUTENZIONE DI CASA

La manutenzione di una casa richiede, purtroppo, interventi periodici, molte attenzioni e occhi aperti per evitare costi stratosferici e spreco di soldi e di materiali. Ecco quindi qualche trucco rubato alle ditte di riparazione, per poter fare finalmente da soli e con criterio oppure per rivolgersi con fiducia, e già conoscendo gli obiettivi da raggiungere in termini di manutenzione, a dei professionisti. Controllando il loro lavoro da dietro le quinte.

LEGGI ANCHE: Manutenzione della caldaia, come farla bene per evitare pericolose dispersioni e costi inutili

RISPARMIO MANUTENZIONE CASA

  • Installare un sistema di aria calda centralizzata

La cosa è molto più semplice di quanto si possa pensare, specialmente se si dispone spazio per poter far circolare un sistema di aria calda forzata. Progettando con criterio dove posizionare i bocchettoni, si risparmia sulla bolletta del riscaldamento mensile. Per avere meno problemi di isolamento basta mantenere le prese d’aria lontane da zone della casa che tendono ad attirare l’umidità (attorno al frigorifero, vicino alle finestre basse e lontano dai tubi che entrano nella casa).

  • Creare finiture trasparenti sui muri

Intonaci e stucchi creano una finitura professionale su soffitti e pareti. Tuttavia, è necessario pianificare in anticipo se si desidera mantenere le pareti di gesso in buona salute senza spendere troppo, magari passando qualche mano di impermeabilizzante. Il cartongesso è in genere la scelta migliore per le pareti, soprattutto se si desidera fare lavori per l’efficientamento energetico che includono la creazione di illuminazione a soffitto o a incasso.

  • Assicurarsi che la casa abbia un adeguato drenaggio dell’acqua

Se sporcizia, sporcizia e umidità svaniscono per sempre da casa, si risparmieranno molti soldi evitando problematiche legate a umidità o muffa che necessitano di riparazioni. Le case più vecchie sono particolarmente problematiche per quanto riguarda lo scolo dell’acqua, e potrebbe volerci l’esperienza di un professionista per sbarazzarsi delle fondazioni con fondamenta erose, in pendenza o scoscese. Se si gestisce bene questo problema nella fase iniziale, si risparmieranno molte costose riparazioni più avanti che coinvolgono fondamenta, colonne, patii e piani interrati. Un cattivo drenaggio, negli scenari peggiori, può far affondare, gonfiarsi o addirittura cadere interi muri di sostegno.

PER APPROFONDIRE: Dipingere le pareti di casa in modo facile e low cost: il procedimento, passo per passo

  • Sgombrare e pulire il circondario

Controllare le radici di qualsiasi albero sulla proprietà è un must se ci si sta trasferendo in una nuova casa, specialmente in una zona rurale. Alberi di grandi dimensioni che non sono stati opportunamente potati e sistemati possono avere radici così profonde ed estese da rovesciare i tubi o addirittura le fondamenta della vostra casa. Le radici possono estendersi molto al di là di ciò che può pensare un giardiniere improvvisato, quindi non sottovalutare mai il potere di Madre Natura.

Radici marce o costrette in spazi stretti possono anche causare la caduta degli alberi e gravi danni in caso di condizioni meteorologiche avverse. Impariamo a distinguere tra un ramo morto e uno vivo, perché se il vento colpisce un ramo morto, potremmo finire con migliaia di euro da spendere per riparare una finestra o una porta rigata. Inoltre, gli alberi che crescono vicino alla casa possono creare un luogo umido e ombreggiato che può far crescere muschio, muffa e muffa. Questo può danneggiare il rivestimento esterno così come infiltrarsi nelle prese d’aria o nelle pareti. Muffe e funghi sono i principali responsabili di problemi di salute.

  • Effettuare brevi ispezioni di routine

Dovremmo sapere cosa succede in casa conducendo con delle ispezioni ogni settimana o giù di lì. Ecco alcuni dei segnali che potrebbero indicare un problema più serio:

  1. Enormi differenze di temperatura tra le stanze
  2. Intonaco rotto o vernice incrinata
  3. Bollette elettriche inaspettatamente alte
  4. Rimbombo nelle pareti o nel soffitto

Se ci sono queste avvisaglie è necessaria un’ispezione da parte di un professionista, comunque da far fare almeno una volta all’anno. Questo è il segreto numero uno delle ditte di riparazione: trovare i problemi prima che si aggravino, cosa fondamentale per mantenere contenuti i costi per la manutenzione di casa e le riparazioni. Anche se non è possibile utilizzare tutti questi accorgimenti per progetti fai-da-te, è sempre bene avere una conoscenza pratica di ciò che sta accadendo alla nostra casa quando i riparatori ci fanno un preventivo. L’ultimo consiglio, ma non in ordine di importanza, è quello di assicurarci che qualsiasi riparatore che assumiamo abbia qualifiche e competenze adeguate, anche se li chiamiamo solo per un lavoretto.

PULIZIE DOMESTICHE E LAVORI IN CASA CON PRODOTTI NATURALI:

  1. Bicarbonato di sodio, a casa non deve mai mancare. Ottimo per le pulizie domestiche. E per l’igiene personale
  2. Lisciva di cenere: come prepararla in casa e i consigli per utilizzarla nelle pulizie domestiche
  3. Spugne fai da te e panni per le pulizie domestiche: realizzateli in casa con il riciclo creativo
  4. Detersivi fai da te con acido citrico: tante preparazioni efficaci, perfette per le pulizie di casa
  5. Tea Tree oil: gli effetti benefici per la salute e come utilizzarlo per le pulizie di casa
  6. Cenere del camino: come riutilizzarla per le pulizie di casa e la cura del giardino e dell’orto