Questo sito contribuisce all'audience di

Giocattoli contraffatti e pericolosi: i consigli per evitarne l’acquisto. Attenzione anche agli imballaggi, possono essere un rischio per i bambini (foto)

Leggete l'etichetta e verificate sempre che i giocattoli riportino il marchio CE. Tutto quello che c'è da sapere per un acquisto di qualità. No ai giochi troppo rumorosi

Condivisioni

COME RICONOSCERE GIOCATTOLI CONTRAFFATTI

Il Natale è ormai alle porte e comincia la corsa ai regali. Questa si sa è la festa dei bambini e sono loro più che altro a ricevere tanti doni da amici e parenti, come è giusto che sia. I giocattoli sono i regali sicuramente più gettonati tra i piccoli e scegliere quelli sicuri è un dovere imprescindibile. I giocattoli sono importanti per lo sviluppo psicofisico del bambino ma può accadere che nonostante il loro aspetto allettante, nascondano molte insidie e dunque si rivelino anche dannosi se non rispettano certi fattori.

LEGGI ANCHE: Guido, il pensionato di Roma che ripara i giocattoli da donare ai bambini meno fortunati (foto)

COME RICONOSCERE GIOCATTOLI PERICOLOSI

Vediamo insieme come scegliere dei giocattoli sicuri per i bambini:

  • Preferite i giocattoli di marca e non contraffatti perché solo le firme più note sono una garanzia di sicurezza quando si tratta di giochi per bambini. Queste infatti realizzano prodotti di alta qualità, con materie prime di valore e bandiscono le sostanze tossiche dai processi di lavorazione. Il prezzo è sicuramente più alto ma ne guadagnate in tranquillità e il giocattolo stesso dura di più nel tempo.
  • Comprate o regalate giocattoli che siano adatti all’età del bambino. Questa è indicata chiaramente sopra la confezione. I giocattoli si dividono in due grandi fasce: quella per i bimbi con meno di 36 mesi e quella per i bambini dai 3 anni in su. Regalare ad un bimbo piccolissimo un giocattolo composto da parti minuscole che possono staccarsi è pericolosissimo perché potrebbero essere ingerite e provocare soffocamento.
  • Sulla scatola del giocattolo deve e sempre essere presente il marchio CE (la “conformità europea”), il quale indica che il giocattolo è conforme alle direttive europee in materia di sicurezza. Il marchio viene solitamente apposto dallo stesso produttore: si tratta dunque di un’autocertificazione.

  • Oltre all’età del bambino indicata sulla scatola, alcuni giochi devono specificare se, per essere utilizzati, prevedano la presenza di una persona adulta.
  • L’etichetta deve sempre contenere il nome del costruttore o del distributore e le modalità attraverso le quali contattarli.
  • Il produttore non è obbligato a testare i propri prodotti dunque sarebbe più opportuno acquistare giocattoli che abbiamo altri marchi come, ad esempio, il marchio “Giocattoli sicuri” apposto dall’Istituto di sicurezza dei giocattoli, il quale garantisce che il gioco sia stato esaminato e costruito secondo dettami di qualità.
  • Per quanto riguarda i giocattoli elettrici, è preferibile comprare quelli a batteria che funzionano con trasformatore esterno, dotati di un dispositivo salvavita a bassa tensione (non più di 24 volt). Per quanto riguarda la pressione sonora, essa deve essere compresa tra gli 85 e i 115 decibel. Evitate, in ogni caso, giocattoli troppo rumorosi.

PER APPROFONDIRE: Regali di Natale per bambini, i consigli per scegliere quelli giusti, non solo giocattoli

COME SCEGLIERE GIOCATTOLI SICURI

  • Prima di comprare un giocattolo, se potete, toccatelo e muovetelo per verificare che le sue parti siano integre e che non si stacchino. Evitate di acquistare giocattoli che abbiano bordi taglienti o parti aguzze che possano costituire un pericolo.
  • I giocattoli con gli ingranaggi sono destinati ai bambini più grandi. I piccolissimi potrebbero farsi male restando imprigionati negli stessi a causa della tenere età non consona al gioco.
  • Se il giocattolo è di plastica, verificate che sia in ABS (resistente e non cancerogena), che costa di più ma non è infiammabile e dunque non procura lesioni e infiammazioni alla cute come invece fanno altri giocatoli, soprattutto se contraffatti.
  • Quando regalate delle casette di tela, verificate che la loro chiusura non sia automatica, (dunque che non abbiano, ad esempio, cerniere) e che siano stabili nel caso in cui all’interno i bambini, giocando, si muovano bruscamente.

  • Cercate di non regalare armi giocattolo che sono altamente diseducative. In goni caso queste sono adatte a bambini più grandi e non dovrebbero avere punte acuminate che possono far male. Se regalate freccette o armi che prevedano piccoli proiettili, fornite ai bimbi delle protezioni, come occhiali e caschetti.
  • State attenti ai peluche, che non solo possono essere insidiosi a causa del pelo, che provoca soffocamento, ma anche perché sono costituiti da parti piccole, come ad esempio gli occhietti e il nasino che staccandosi, diventano rischiose perché ingeribili. Regalateli dunque ai bambini più grandi di 36 mesi.
  • Una volta scartati i giocattoli, gettate via tutti gli imballaggi che possono essere dannosi o pericolosi per i piccoli.
  • Non regalate giocattoli che abbiano corde o cordini che potrebbero essere causa di strangolamento.

GIOCHI FAI DA TE DA REALIZZARE CON IL RICICLO CREATIVO:

  1. Come fare una casetta di cartone. Tante idee curiose (foto e video)
  2. Da rotoli di carta igienica a giochi fai da te: le idee creative della nostra lettrice Aureliana
  3. Giochi fai da te per bambini: il Taccuino-misurino
  4. Giochi per bambini: la girandola fai da te realizzata con il riciclo di plastica e carta (Foto)
  5. Biliardino fai da te: tante idee per costruirlo in casa, insieme ai bambini, con il riciclo creativo (foto)
  6. Trottola di carta fai da te: come realizzarla, insieme ai bambini, con materiali di recupero (foto)
  7. Corda per saltare fai da te: come costruirla in casa con il riciclo creativo (foto)

LEGGI ANCHE:

Nessun commento presente

Che ne pensi?