Come proteggere le piante dal freddo- Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Proteggete le piante dal freddo con la pacciamatura

Trasferite in casa quelle più delicate. Per le altre optate per un telo trasparente o per la pacciamatura. Dentro casa fate attenzione alle fonti di calore

di Posted on

COME PROTEGGERE LE PIANTE DAL FREDDO

Con l’arrivo del freddo in autunno e durante tutto l’inverno, è fondamentale proteggere le piante coltivate in giardino o sul balcone di casa in modo da preservarle da gelate, pioggia e grandine. Un’attenzione da rivolgere in particolar modo a quelle più delicate tra cui le piante grasse, soprattutto nelle zone in cui le basse temperature si mantengono per periodi di tempo piuttosto prolungati.

LEGGI ANCHE: Giardinaggio, come curare il prato durante l’inverno

COME TRASFERIRE LE PIANTE IN CASA

  • Per cominciare, la soluzione più semplice è quella di trasferire in casa le piante durante le giornate particolarmente fredde: posizionatele in un luogo soleggiato, possibilmente vicino alle finestre, in modo da permettere alle piante di usufruire della luce del sole.
  • Evitate di collocare le piante in prossimità di fonti di calore come caminetti, termosifoni o stufe in quanto risentono molto della secchezza dell’aria.

LEGNO, PAGLIA, E FOGLIE SECCHE

  • Se non avete la possibilità di portare le piante in casa, mantenetele in giardino o sul balcone però proteggetele cospargendo le radici esterne con piccoli pezzetti di legno, paglia o foglie secche. Per una maggiore copertura delle piante avvolgete inoltre il vaso con un sacchetto in juta. In alternativa, avvolgete il vaso con fogli di giornale.

TELO TRASPARENTE

  • Se si tratta di piante resistenti, proteggetele dal freddo ricoprendole con un telo trasparente in grado di far passare anche i raggi del sole. Ricordate inoltre di mantenere delle aperture in modo da favorire il ricambio dell’aria ed evitare la formazione di muffe.

PACCIAMATURA

  • Per proteggere il terreno optate invece per la pacciamatura ossia una copertura realizzata utilizzando materiali di origine naturale come fieno, residui di potatura o foglie secche.

RINCALZATURA

  • A differenza della pacciamatura, la rincalzatura serve a creare una piccola montagna di terreno alla base del fusto della pianta, per proteggerla. Anche dalle basse temperature. L’altezza della montagna varia dai 10 ai 20 centimetri, sulla base dell’altezza della pianta che andate a proteggere. Usate materiale friabile, non compatto e drenante, per evitare i ristagni di acqua e prevedete di eliminare la rincalzatura con l’arrivo della primavera.

INNAFFIATURA CON IL FREDDO

  • Per quanto riguarda invece le annaffiature, evitate i ristagni nei sottovasi che potrebbero gelare la pianta.

COME PROTEGGERE LE PIANTE SUL BALCONE?

Esistono piante che non solo possono stare all’aperto, ma fioriscono proprio durante i mesi freddi. Un esempio? Le violeStesso discorso epr le varietà perenne, le primule e l’erica. In tutti gli altri casi, dovete scegliere una delle soluzioni più adatte per non rischiare di perdere le vostre piante.

COME CURARE ORTO E GIARDINO, TUTTI I CONSIGLI UTILI:

  1. Fertilizzanti naturali: i rimedi fai da te per la cura del giardino e dell’orto
  2. Pesticidi naturali per l’orto: ecco quelli a base di lavanda e salvia, efficaci e low cost
  3. Cosa coltivare in inverno: 5 consigli per l’orto durante i mesi più freddi dell’anno
Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<