Come fare la pulizia del viso | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Pulizia del viso: dal massaggio alle creme giuste, semplici accorgimenti che rendono la pelle sana, luminosa e bella

Una pratica guida per la pulizia quotidiana del viso. Evitate i detergenti aggressivi e l’acqua troppo calda. Massaggiate la pelle per riattivare il microcircolo e ossigenare in profondità. Non trascurate lo scrub: favorisce il rinnovamento cutaneo

Condivisioni

COME FARE LA PULIZIA DEL VISO

Il viso è il nostro primo biglietto da visita e, come tale, va sottoposto a una pulizia accurata, con i prodotti giusti e con i tempi adeguati. Una corretta detersione permette di mantenere la pelle del nostro volto sana, donandole non solo un piacevole aspetto estetico, ma permettendole anche di svolgere al meglio le sue importanti funzioni protettive.

LEGGI ANCHE: Bagno di bellezza, i benefici di un rimedio naturale che ammorbidisce la pelle e restituisce vitalità al corpo. Utile anche per la microcircolazione

PULIZIA DEL VISO

Per potenziare gli effetti benefici della pulizia del viso, basta seguire una serie di abitudini. Ecco le principali.

1) Al risveglio e di sera
La pelle del viso va detersa con attenzione due volte al giorno, al mattino, appena svegli, e di sera, prima di andare a letto. Si tratta di un gesto non impegnativo, che può essere svolto con semplice acqua tiepida e un detergente. La scelta dell’acqua tiepida non è causale. Optare per una temperatura troppo calda tende a sgrassare eccessivamente la pelle, seccandola e rendendola più soggetta a irritazioni, arrossamenti e infiammazioni. È altrettanto essenziale usare un detergente che non sia troppo aggressivo. Il rischio che si corre utilizzando prodotti molto schiumogeni è di eliminare il film idrolipidico, la naturale barriera della nostra pelle contro le aggressioni degli agenti esterni come sole, freddo, smog e vento. Anche la normale saponetta è da evitare. Perfetta per detergere altre parti del corpo più esposte, come mani e piedi, non è adatta alla pelle del viso, perché potenziale fonte di secchezza e disidratazione. 

2) Il massaggio rigenerante
Per ottimizzare la pulizia del viso, è consigliabile applicare una piccola quantità di detergente sulle mani, stendendolo con movimenti circolari sulla cute. Questo utile massaggio favorisce la microcircolazione, rendendo la pelle più tonica e luminosa.

3) Eliminare il trucco
Chi ha l’abitudine di truccarsi deve ovviamente eliminare dal viso ogni traccia di make-up. A tale scopo, è sufficiente versare una piccola quantità di detergente su un batuffolo di cotone, massaggiando ogni regione del volto, dal centro fino alle aree più periferiche. In alternativa, si possono utilizzare le apposite salviette pronte all’uso.

PULIZIA DEL VISO FAI DA TE

4) Risciacquare il viso
Non solo detersione: anche la fase di risciacquo è essenziale. È importante non affrettare l’operazione e concentrarsi su ogni zona del viso, usando abbondante acqua tiepida.

5) Asciugare con cura
A fine pulizia, la pelle del volto deve essere asciugata con scrupolo, non tralasciando nessuna parte. Attenzione, però, a non sfregare. Strofinare il viso con forza non presuppone una pulizia più accurata, al contrario di ciò che molte persone credono. L’ideale è tamponare la pelle con un asciugamano morbido. Sfregare la cute in modo energico provoca secchezza, disidratazione e perdita di elasticità.

6) Nutrire la pelle
Una cute accuratamente detersa rappresenta la condizione ideale per permettere l’assorbimento di sostanze fondamentali per nutrirla e idratarla in profondità. Ogni persona può scegliere la crema più adatta alle proprie esigenze, all’età e alle caratteristiche specifiche della sua pelle. L’elenco dei principi attivi presenti nei prodotti di ultima generazione è lungo e include, tra i migliori, sostanze come l’acido ialuronico, i fosfolipidi, la glucosamina, la vitamina C, la vitamina E, il delta lattone e il coenzima Q10. Di sera, l’applicazione della crema può essere resa più incisiva, effettuando dei movimenti circolari per cinque minuti circa. Un accorgimento che consente di riattivare il microcircolo e di ossigenare la pelle in profondità.

7) Scrub del viso
Lo scrub rappresenta un aiuto extra per coccolare e curare la pelle del viso. Per effettuarlo si usano di solito preparati acquistabili in farmacia o in profumeria, che sono appositamente studiati per levigare la cute del viso. Questo trattamento dermocosmetico permette di esfoliare lo strato più superficiale della pelle attraverso un’azione di tipo meccanico, che elimina le cellule morte e stimola il naturale processo di rinnovamento cutaneo, dando luogo a un nuovo tessuto corneo più compatto. La pelle appare così più luminosa e colorita. La frequenza con cui eseguire lo scrub varia da persona a persona, a seconda, soprattutto, della tipologia di pelle. Generalmente, il trattamento è raccomandato di sera. Sono indicati in particolar modo gli scrub naturali a base di acidi della frutta, che possono essere applicati direttamente con le dita, senza l’uso di panni.

TUTTI I RIMEDI E I CONSIGLI UTILI PER LA CURA DI VISO E CORPO: