Benefici del tennis | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Così il tennis rafforza muscoli e cuore. E allunga la vita di quasi dieci anni

Dall'America arriva una ricerca molto interessante sui benefici del tennis: ecco tutti i segreti di questo elisir di lunga vita. Tonifica, aiuta a dimagrire, aumenta l'autostima

Condivisioni

BENEFICI DEL TENNIS

Amato da grandi e bambini, il tennis è uno tra gli sport più popolari. È anche uno di quelli che garantiscono maggiori benefici all’organismo, sia a livello fisico sia a livello mentale. Un recente studio condotto dal Saint Luke’s Mid America Heart Institute di Kansas City, in America, l’ha persino incoronato elisir di lunga vita, scoprendo che dona a chi lo pratica ben 9,7 anni in più rispetto a chi non svolge attività fisica. Trattandosi di uno sport aerobico-anaerobico alternato offre infatti benefici a tutto tondo. Dal punto di vista comportamentale, inoltre, è molto educativo, soprattutto per i più piccoli: con le sue numerose regole da seguire induce atteggiamenti di lealtà e motiva a risolvere i problemi da soli.

BENEFICI DEL TENNIS PER LA SALUTE

Il corpo umano può essere allenato e migliorato in qualsiasi stagione della vita e praticare tennis è uno tra i metodi migliori per raggiungere l’obiettivo. Questo sport è l’ideale per favorire il sistema cardiovascolare e per bruciare grassi. Se abbinato a una dieta corretta, può persino aiutare a dimagrire.

LEGGI ANCHE: Ginnastica in acqua, il modo migliore per dimagrire. Ferma la cellulite, tonifica i muscoli e massaggia le gambe (foto)

Apporta inoltre molteplici benefici psicologici, insegnando per esempio a mantenere la calma nei momenti di tensione o a socializzare, grazie al fatto che si gioca in compagnia. Scopriamo insieme i più importanti benefici del tennis:

  • Migliora la coordinazione. Praticando il tennis, il corpo deve adattarsi di volta in volta ai vari movimenti, spostandosi e posizionandosi rapidamente per poter guardare e colpire la palla. Ciò consente di migliorare la coordinazione ma anche la velocità e la destrezza.
  • Riduce la pressione sanguigna. Il tennis è uno sport aerobico che permette di fortificare il cuore oltre che di bruciare grassi, tra i principali fattori scatenanti delle problematiche cardiovascolari. La conferma arriva anche dalla scienza. Da uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine emerge come giocare a tennis per tre ore a settimana contribuisca a diminuire il rischio di patologie che colpiscono il cuore.
  • Aumenta la forza e la massa muscolare. I continui colpi con la racchetta e i costanti allenamenti consentono di accrescere la forza fisica, tonificando e irrobustendo i principali gruppi muscolari.
  • Migliora la flessibilità. Per riuscire a colpire la palla nelle posizioni più complicate, è necessaria una certa flessibilità, che andrà migliorando man mano che si approfondisce la conoscenza del tennis.
  • Aiuta a dimagrire. Un’ora di tennis aiuta a bruciare fino a oltre 600 calorie, permettendo al tempo stesso di rassodare le braccia e i glutei. Lo sport va ovviamente accompagnato da un’alimentazione sana, ricca di frutta, verdura, cereali e legumi, ben bilanciata ed equilibrata.
  • Rafforza le ossa. Diverse ricerche hanno dimostrato che il tennis è un alleato per prevenire futuri rischi di osteoporosi. Attraverso il movimento e lo sforzo fisico, infatti, ossa e tendini si fortificano.
  • Accresce l’autostima. Il tennis permette di aumentare la propria energia, aiutando così a sentirsi più forti e più vitali, con effetti positivi anche a livello di autostima.
  • Educa a una sana competizione. Il tennis è uno sport che insegna alle persone a competere in maniera corretta, accettando anche le sconfitte.
  • Aiuta a gestire e a risolvere gli errori. Nel tennis occorre affrontare tempestivamente le varie difficoltà e gli ostacoli che si presentano nel corso dei match. Questo sport aiuta a non lasciarsi andare alla tensione e spinge a non arrendersi mai.
  • Insegna a lavorare sotto pressione. Nel tennis la tensione mentale è altissima. Bisogna essere costantemente concentrati per prevedere le mosse dell’avversario e occorre colpire la palla con la giusta forza. Si tratta quindi di un eccellente esercizio anche per favorire l’autocontrollo.
  • È divertente. Oltre all’aspetto puramente tecnico, il tennis ha una forte componente legata al divertimento. Prima di essere uno sport, infatti, è un gioco che facilita la socializzazione.

BENEFICI DEL TENNIS PER I BAMBINI

Oltre a giovare dei tanti effetti positivi precedentemente elencati, un bambino che decide di dedicarsi al tennis acquisirà senso di responsabilità, imparando al tempo stesso cosa significhi essere realmente sportivi. I più piccoli apprenderanno anche a controllare i nervi e la paura mentre partecipano a una competizione. Una lezione che sarà fondamentale nelle loro vite, permettendo loro di tenere a bada la tensione nei momenti in cui si troveranno ad affrontare altre sfide più o meno importanti, a partire dagli esami scolastici fino all’attività professionale.Benefici del tennis per i bambini

LE PRECAUZIONI DA SEGUIRE

Nonostante il tennis sia uno sport dai tanti benefici, è tuttavia opportuno seguire alcune accortezze nel praticarlo. Si tratta innanzitutto di un’attività fisica impegnativa per l’apparato cardiorespiratorio e per quello muscolo-scheletrico. Prima di cimentarsi in campo è perciò essenziale sottoporsi a un’accurata visita specialistica dal medico dello sport.

LEGGI ANCHE: Nuotate: segreti e benefici dello sport più completo che esiste. Dal cuore alla schiena, niente fa meglio. E butta giù il colesterolo

Attenzione poi a non strafare. Se non si è allenati, occorre procedere per gradi, in modo da non sollecitare eccessivamente la muscolatura, correndo il rischio di sottoporla a strappi o stiramenti. Quando si gioca d’estate è fondamentale prediligere le ore fresche, bere molto per idratarsi e indossare appositi capi traspiranti. A fine partita è inoltre utile chiudere con una sequenza di esercizi di stretching muscolare.

INFORTUNI DEL TENNIS

Se non ci si allena in modo corretto si può andare incontro a una serie di inconvenienti. Il più comune è l’epicondilite omerale, meglio nota come “gomito del tennista”, una dolorosa infiammazione dei tendini che collegano i muscoli dell’avambraccio alla parte esterna del gomito.

I salti, le azioni di gioco rapide e intense, i cambi di direzione improvvisi e gli stop possono mettere alla prova anche ginocchia e caviglie. La tendinite al ginocchio, per esempio, si annovera tra gli infortuni abituali di questo sport. Anche i problemi alle spalle sono abbastanza frequenti.

Uno studio del 2016 condotto dall’Istituto Scientifico Italiano Colonna Vertebrale (Isico) e pubblicato sulla rivista European Spine Journal ha invece sfatato uno stereotipo diffuso che associa il tennis al mal di schiena e all’aggravarsi della scoliosi. È comunque opportuno curare la preparazione atletica e usare il giusto equipaggiamento. Come sottolineato dal dottor Fabio Zaina, fisiatra specialista di Isico, infatti, “oggi si usano racchette molto più leggere rispetto a quelle del passato. Inoltre si gioca molto a due mani, soprattutto col rovescio, e spesso si fa ginnastica compensativa, facendo lavorare molto il braccio debole per bilanciare l’utilizzo maggiore del braccio forte. Questo limita lo sforzo asimmetrico”.

Piccoli accorgimenti, insomma, per poter godere di tutto il meglio del tennis.

CONSIGLI DI SALUTE E BENESSERE: