Questo sito contribuisce all'audience di

Mirra, il vegetale originario dell’India che funziona come analgesico e antibatterico

Un ottimo rimedio naturale per le donne durante il ciclo e anche per i gonfiori addominali. La resina di mirra invece ha un potere cicatrizzante. E la tintura è antinfiammatoria.

Condivisioni

BENEFICI DELLA MIRRA –

La mirra, unita al vino, fu offerta anche a Gesù sulla croce. Ma lui rifiutò, e lo fece secondo le volontà del Padre. Ma nel tempo questo particolare vegetale, originario dell’India, è stato sempre più apprezzato per le sue proprietà. E ancora oggi è un perfetto rimedio naturale in diversi casi. Vediamo quali.

LEGGI ANCHE: Corbezzolo, 10 proprietà e benefici per la salute

PROPRIETÀ TERAPEUTICHE DELLA MIRRA –

Innanzitutto dai suoi fiori nascono bacche rosse e l’arbusto si copre di fiori durante l’estate. Ingredienti preziosi per una tisana in grado di bloccare i dolori mestruali e i gonfiori addominali. Pensate: la mirra è un potente analgesico le cui molecole appartengono alla stessa famiglia della cannabis.

In secondo luogo, alla resina di mirra si riconosce un potere astringente, cicatrizzante e disinfettante.

E ancora, in fisioterapia la mirra sotto forma di tintura è usata in stomatologia per la sua attività antinfiammatoria. In un recente studio pubblicato in America, si è scoperto che la mirra protegge il fegato dai metalli pesanti, perché riduce l’ossidazione dei grassi e fa aumentare gli anticorpi 

PER APPROFONDIRE: Olio di bergamotto, tutti i benefici per la salute

LEGGI ANCHE: