Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

La storia di Lauren Singer e della sua vita a rifiuti zero. Un simbolo per l’America (video)

È vegetariana, quando va a fare la spesa porta sempre con sé alcuni contenitori in vetro da riempire con alimenti sfusi e produce da sé a casa detersivi e dentifricio: la filosofia di vita a rifiuti zero di Lauren Singer, la ragazza più ecologica degli Stati Uniti. Un esempio assolutamente da seguire

di Posted on
Condivisioni

COME VIVERE IN MANIERA ECOLOGICA

Il non spreco come filosofia per cambiare il mondo partendo dai piccoli gesti. Negli Stati Uniti una ragazza sembra aver fatto suo questo slogan e da anni, ormai, è diventata una vera e propria paladina dei “rifiuti zero”. Si chiama Lauren Singer, ha 28 anni, una laurea in Scienze ambientali e, facendo scelte radicali, ma efficaci, è diventata un esempio da seguire. Da qualche tempo, infatti, compra i suoi vestiti alla moda solo nei negozi dell’usato, fa la spesa esclusivamente nei mercati rionali per evitare imballaggi in plastica e cartone e produce da sé a casa i detersivi e il dentifricio.

LEGGI ANCHE: Per protestare contro lo spreco di cibo mangia solo alimenti recuperati dai cassonetti, la storia di Rob Greenfield

LAUREAN SINGER E LA SUA FILOSOFIA DI VITA “ZERO RIFIUTI”

Rifiuti zero: questa la filosofia di vita di Lauren che cerca di ridurre il proprio impatto sull’ambiente vivendo solo con quello che è strettamente necessario. Una scelta che la ragazza racconta attraverso il suo blog Trash is for tossers in cui spiega che tutto è cominciato quando, durante il pranzo presso la New York University dove studiava, si è resa conto di quanti rifiuti venivano quotidianamente prodotti da una singola persona. Così ha iniziato a portare con sé i pasti dentro contenitori in vetro riutilizzabili e ha avviato il suo stile di vita improntato al risparmio e al non spreco.

Uno stile di vita che non l’ha portata a privarsi di nulla: dallo spazzolino da denti che sceglie solo in bambù con setole riciclabili e quindi facile da smaltire in compostiera ai prodotti per il make up in materiale riciclato e riciclabile e realizzati con materie prime certificate biologiche. Le sue iniziative hanno raccolto talmente tanto successo che da qualche tempo ha cominciato a pubblicare dei video-tutorial dove spiega come non creare rifiuti.

 

VIVERE E ACQUISTARE IN MANIERA ECOLOGICA E SENZA SPRECHI

Mai un tovagliolo di carta: se ha bisogno di un fazzoletto, in borsa ne ha sempre uno in cotone e quando esce di casa porta sempre con sé in borsa una bottiglietta d’acqua vuota e una shopping bag in cotone. È vegetariana e quando va a fare la spesa utilizza contenitori in vetro che riempie con i prodotti sfusi.

Il prossimo obiettivo di Lauren sarà ora quello di realizzare e lanciare la sua linea di detersivi naturali prodotti utilizzando solo tre ingredienti: sapone di Marsiglia, bicarbonato e carbonato di sodio. Un progetto lanciato sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter e che, in poco tempo, le ha permesso di raccogliere ben 41mila dollari.

Un’iniziativa importante quella portata avanti da Lauren che tutti noi possiamo provare a mettere in pratica nella nostra quotidianità.

(L’immagine di copertina è tratta dalla pagina Instagram Trash is for Tossers)

TUTTI I MODI PER NON SPRECARE IN CASA

Come risparmiare sulla spesa al supermercato e come farla in maniera intelligente

Pezzi di tessuto e di stoffa, con il riciclo diventano orecchini fai da te e cuscini (foto)

Riciclo della carta, potete fare perfino degli sgabelli. Partendo dai quotidiani (Foto e video)

Scatolette di tonno, con il riciclo creativo diventano orologi da parete e vasetti per le piante (foto)

LEGGI ANCHE: