Sapone fai da te con lisciva di cenere senza soda caustica - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Sapone fai da te con lisciva di cenere senza soda caustica. E solo con olio extravergine (Foto)

La ricetta per autoprodurre il sapone con la lisciva di cenere in maniera ecosostenibile senza sprecare denaro in costosi prodotti per l'igiene personale. E senza recare alcun danno all’ambiente in termini di inquinamento per l’uso di prodotti chimici.

di Posted on
Condivisioni

SAPONE FAI DA TE CON LISCIVA –

Avete presente quanto sapone sprecate con i consumi domestici? Quanti avanzi non utilizzate e quanto costano? Un’alternativa a questo spreco è sicuramente quella dell’autoproduzione di sapone, con una importante novità sul piano ambientale e contro l’inquinamento: senza usare, nella preparazione, materiali chimici come la soda caustica. Ma solo la lisciva di cenere e l’olio.

sapone-fai-da-te-con-lisciva-senza-soda-caustica (5)

LEGGI ANCHE: Detersivi fai da te, come autoprodurli in casa senza sprecare tempo e denaro

SAPONE FAI DA TE CON LISCIVA SENZA SODA CAUSTICA –

La preparazione del sapone con la lisciva di cenere e senza soda caustica è abbastanza semplice e richiede pochi ingredienti: lisciva, olio extravergine d’oliva ed eventuali aromi per profumare il sapone fatto in casa. Vediamo insieme come si prepara seguendo la indicazioni della nostra lettrice Mariaelena, blogger di Ecomamma:

OCCORRENTE

  • 100 ml di lisciva
  • 200 ml di olio
  • Aromi

PREPARAZIONE

Riponete 100 ml di lisciva nella pentola che avete destinato per la preparazione del sapone. Aggiungete 200 ml di grasso chiarificato o olio vegetale o in proporzione alla quantità di sapone che desiderate fare, rispettando in ogni caso la percentuale di una parte di lisciva e due di grassi.

Portate a ebollizione a fuoco lento la miscela, mescolando di tanto in tanto in maniera uniforme e sempre nella stessa direzione. Continuate a far bollire a fuoco lento fino a quando la miscela non diventa densa, gommosa e spumeggiante. La miscela risulterà sufficientemente gelatinosa quando noterete che il vostro mestolo o bastone lascia una scia dietro di sè. A questo punto, togliete la pentola dal fuoco e lasciate raffreddare.

Con un frullatore ad immersione, frullate il composto fino a quando lascerà una scia.

Versate il vostro sapone nei diversi stampi (non d’alluminio), aggiungete qualche goccia di olio essenziale per dare la profumazione che preferite e poi fate stagionare il sapone per almeno 3 giorni in modo tale che si solidifichi bene. Togliete il sapone dagli stampi e lasciatelo stagionare per altri 2-3 mesi in un luogo fresco e asciutto.

SAPONE FAI DA TE CON LISCIVA DI CENERE SENZA SODA CAUSTICA, ALCUNE IDEE:

SAPONE FATTO IN CASA, TANTE SOLUZIONI: